Cronache
Beve con la figliastra e poi la stupra, a processo patrigno sudamericano
Cronache
Espulso perché pericoloso e vicino all'Isis, marocchino rispedito in patria
Cronache
Scovati altri "furbetti del cartellino" nell'Asp di Reggio Calabria
Tunisino in crisi di astinenza da droghe aggredisce sanitari e agenti in ospedale
Le immagini dell'operazione dei carabinieri di Napoli
Il dramma dell'anziana che vive in un box con il figlio: "Siamo invisibili"

Venezuela, Guaidò: "Ogni opzione contro Maduro"

Venezuela nel caos: tensioni al confine con Colombia e Brasile. Il presidente Maduro ha fatto incendiare i camion con gli aiuti umanitari internazionali entrati nel Paese. Dura la repressione del governo nei confronti dei cittadini: le manifestazioni di dissenso sono state sedate nel sangue, almeno 2 i morti e oltre 300 i feriti. Nella Guardia nazionale si registrano diverse diserzioni mentre il leader dell'opposizione, Juan Guaidò, ha annunciato domani l'incontro con il vicepresidente americano Pence nel quale chiederà "alla comunità internazionale di mantenere tutte le opzioni disponibili per liberare il Paese".

Commenti

Divoll

Dom, 24/02/2019 - 19:23

Detto dal piu' interessato...

Divoll

Lun, 25/02/2019 - 02:55

Ogni opzione... Anche la false flag, come per esempio dare fuoco ai propri "aiuti umanitari" per accusare le forze nazionali (legittime)? Le bugie hanno le gambe corte, specie in era di videotestimonianze. Si puo' avere qualunque orientamento politico e pensare qualunque cosa di un presidente (che sia Maduro, Bolsonaro, Salvini o chiunque altro) ma resta il principio che appoggiare un golpista significa calpestare il diritto internazionale e la sacrosanta autodeterminazione dei popoli.