Val Venosta, elicotteri evacuano 75 turisti bloccati in un hotel
Boldrini: "Non esiste un fascismo buono"
Berlusconi: "Flat tax progressiva ma di Consulta nessuno puo' essere certo"
Berlusconi: "No a grande coalizione in Italia, vinceremo noi"
Fuga di gas a Londra: evacuate 1500 persone
Giappone, l'eruzione del vulcano Kusatsu-Shirane

The Social Media Generation, quando i social diventano una droga

"Quanti di noi controllano il proprio telefono prima di essersi alzati dal letto? Io si. Quanti non vanno in bagno portandosi sempre il cellulare? Io si. Quanti di noi riescono a rimanere in un luogo pubblico senza guardare il proprio smartphone per più di cinque minuti? Io no. E come me, nessuno di voi". Così recita la descrizione di "The Social Media Generation", il corto realizzato da Marc Maron che vuol sottolineare come, tra una droga vera ed una "virtuale", in realtà non ci sia poi così tanta differenza. Così come l'eroina spegne il cervello, anche i social media lo fanno. Perchè? Perchè siamo in una continua, disinibita e infantile ricerca di attenzione, che sul social network dei like è facilmente raggiungibile.

Viaggio nel tempo

Calendario eventi