Lite tra Vespa e la figlia di Vanna Marchi
Lite tra Vespa e la figlia di Vanna Marchi
Rodano, gioielliere: "Se non avessi sparato ci avrebbero ucciso"
Don Mazzi: se potessi venderei il Vaticano
Primarie, Renzi: "Abbiamo il coraggio di chiamare la gente a votare"
Uomo irrompe in moschea: "Tutti i musulmani sono terroristi"

"Sparare in Vietnam? Non mi danno del negro"

Fece scalpore il rifiuto di Muhammad Ali di partecipare alla Guerra del Vietnam. Una decisione che motivò dicendo: "La mia coscienza non mi fa andare a sparare ai miei fratelli, o a persona dalla pelle più scura della mia, o a povera gente affamata nel fango per la grane e potente America. E sparagli perché? Non mi hanno mai chiamato 'nigger', non mi hanno mai linciato, non mi hanno sguinzagliato dietro i cani, non mi hanno derubato della mia nazionalità, stuprato e ucciso mia madre e mio padre. Sparargli perché? Come potrei sparare a questa povera gente? Mettetemi in galera e basta".

Commenti

joecivitanova

Sab, 04/06/2016 - 11:57

Tu sei (eri) cittadino di una nazione che ti ha reso miliardario 'per i tuoi pugni', quindi..!! Dovevi cambiare nazionalità allora, poi avresti avuto tutto il diritto di manifestare i tuoi principi e quello in cui credevi e per cui lottavi. G.

fervore50

Sab, 04/06/2016 - 19:03

joecivitanova, fatti un bidet

ilGossip

Annunci