Davide Bologna

Architetto, sognatore, nerd. Nasco ad Asti nel 1980, ricadendo in pieno nella Generazione Perduta. Così, delle parole di Wojtyla ne ho fatto un motore: “Non abbiate paura!”. Alla soglia dei quarant’anni, combatto per realizzare tutti i desideri che continuamente e instancabilmente mi creo. Laureato al Politecnico di Torino, da (terribilmente) lontano osservo la figura di Carlo Mollino, condividendone la professione, la passione per automobili, velocità e naturalmente architettura. Come l’Archimede Pitagorico di disneyana memoria, mi ingegno su come applicare ogni nuova tecnologia appena disponibile alla quotidianità: sin dagli albori del nuovo millennio a tal proposito ne scrivo su Internet. Nell’aeropittura di Tullio Crali mi emoziono alla pittura Futurista e al domani guardo con medesima schietta fiducia. Collaboro con ilGiornale.it dal maggio 2018.