Domenico Ferrara

Palermitano fiero, romano per cinque anni, milanese per scelta. Nasce nel capoluogo siciliano il 9 gennaio del 1984. Ama la Spagna, in particolare Madrid, dove ha vissuto per sei mesi. È stato un mancato tennista, un mancato giocatore di biliardo, un mancato calciatore, o forse preferisce pensarlo... Sempre in cerca di nuove strade, quella del giornalismo l'ha intrapresa a pieno titolo nel dicembre 2010, quando è diventato professionista, dopo una serie di stage e collaborazioni. È in via Negri dal 2009. Al sito del Giornale dal 2011, si occupa di cronaca, politica ed esteri. Lo esaltano la genialità di Saramago, l'essenzialità di Hemingway e la bellezza di Dostoevskij, consapevole però di non capirli fino in fondo. Ha una sola passione vera: il Palermo. Non sa resistere alle tentazioni culinarie sicule né a quella di tornare in Sicilia dalla “famigghia”. Scrive in terza persona perché non riesce a prendersi troppo sul serio.

Seguimi su twitter: https://twitter.com/domenicoferrara

+Domenico Ferrara

Altri articoli