Gianni Nencini

Toscano, classe 1981. Da piccolo guardavo la tv con attenzione e rispetto, forse anche perché pensavo che i personaggi oltre lo schermo mi potessero osservare proprio come io potevo vedere loro. Durante gli anni delle elementari conducevo una trasmissione televisiva dalla mia cameretta; purtroppo non è mai andata in onda, ma io ci mettevo comunque tanto impegno! Fossi nato 30 anni dopo, i miei genitori mi avrebbero spedito in analisi o mi avrebbero fatto dei video per i social. A 19 anni mi trasferisco a Pisa per studiare Scienze Politiche; dopo un’esperienza lavorativa in un’azienda di produzioni tv, inizio un periodo di “studio matto e disperatissimo” proprio sul tema “televisione” e comincio a scrivere di questo argomento come freelance. Amo tutto ciò che è intrattenimento, dalle serie tv più acclamate ai programmi definiti trash. Quando il basso si mischia con l’alto, grido al capolavoro