Dopo 16 anni di abusi la figlia incastra il padreregistrando le violenze

Le violenze andavano avanti da quando la ragazza aveva 10 anni. Ora ha denunciato il padre, portando come prova un'audiocassetta

Lui, padre di famiglia di Benevento, abusava della figlia da quando era piccola. Lei non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo, nè lo aveva fatto la famiglia, vittima dei maltrattamenti dell'uomo. Ora ha avuto il coraggio di rivolgersi ai carabinieri.

Fin da quando aveva 10 anni la ragazza era stata costretta a subire le angherie del padre, tormenti e abusi sessuali, che si perpetravano ogni volta che la madre e i fratelli erano fuori casa. Ora, con l'aiuto del fidanzato e il supporto di una psicologa, la vittima è riuscita a rivolgersi ai carabinieri, aprendo la strada a un'ondata di confessioni. Quella della madre, che ricorda come il marito l'abbia maltrattata durante tutti il tempo del loro matrimonio. Quelle dei figli, che lo ricordano come un uomo violento, che quando erano piccoli li tormentava continuamente e li picchiava.

Ormai 26enne, la vittima ha avuto il coraggio di tirare fuori dal cassetto l'audiocassetta su cui aveva registrato le violenze e di farla ascoltare alle forze dell'ordine, raccontando una storia di abusi e di richieste d'aiuto alla madre, rimaste inascoltate. Ora l’uomo è detenuto nel carcere di Benevento, con l'accusa di maltrattamenti nei confronti della famiglia e di violenza sessuale.