Al 250 si unisce ora il nuovo 400 vestito da Momodesign

Yamaha propone una nuova serie dell'X-Max 250. L'allestimento base si può acquistare con 4.590 euro, mentre vanno aggiunti altri 400 euro se si desidera la versione con Abs. Quattro anni dopo l'ultimo restyling, l'X-Max 250 diventa più aggressivo nell'aspetto, ereditando lo stile del modello 400, il fratello monocilindrico del best seller T-Max 500. Gli interventi per affrontare la stagione appena cominciata non riguardano solo lo stile della carrozzeria, ci sono anche un nuovo telaio e più spazio sotto la sella. La sportività estetica è sottolineata dal frontale a doppio faro, però l'effetto grintoso non deve trarre in inganno, perché la protezione dall'aria non è peggiorata, ma è stata al contrario incrementata. C'è più spazio per le gambe di chi guida, e il busto è meglio riparato dal parabrezza rialzato di 5 centimetri. Nuova è infine la strumentazione, sulla quale non sono più presenti quadranti analogici, ma solo display in grado di fornire informazioni su ogni servizio di bordo, dal consumo medio alla spia che segnala l'intervallo per la sostituzione della cinghia del cambio automatico.
Il motore, invece, è rimasto pressoché invariato. Resta quindi un monocilindrico da 20,4 cavalli, sufficienti per conferire scatto ed elasticità a uno scooter che non è tra i più compatti della categoria. Le dimensioni sono abbastanza importanti da garantire una buona abitabilità anche in coppia, ma la manovrabilità non è in discussione, nonostante i quasi 180 kg in ordine di marcia. Merito di una sella non troppo alta da terra, che permette a chiunque di poggiare entrambi i piedi sull'asfalto. La posizione di guida è naturale, con il busto eretto e una sella con un'imbottitura adeguata, e con un buon supporto lombare, utile nelle trasferte più lunghe. Con il 250 arriva nelle concessionarie anche il nuovo X-Max 400 Momodesign, un allestimento speciale caratterizzato da dettagli estetici esclusivi, sviluppati in collaborazione con il celebre marchio italiano dello stile. Oltre alle grafiche dedicate, la versione è resa riconoscibile dalla carenatura in cromo satinato sul manubrio, da un parabrezza fumé dal profilo più sportivo e dalle particolari manopole realizzate con una particolare mescola di gomma.
Anche il cruscotto è firmato Momodesign, con profili satinati e quadranti fumé, mentre i fianchetti laterali sono personalizzati con grafiche effetto alluminio. Nelle concessionarie in questi giorni, è in listino a 6.390 euro; 6.890 se si desidera l'Abs. La collaborazione tra Yamaha e Momodesign è estesa alla proposta di due caschi dedicati, l'Md Jet un jet con calotta in fibra di vetro e l'Md Demi Jet Helmet Light, ispirato ai caschi indossati dai piloti di elicotteri.