Da 60 anni mai un aprile così caldo

Nel mese di marzo avevamo espresso una speranza: che ad aprile finalmente piovesse, altrimenti le cose si sarebbero messe male. Aprile, invece, con i suoi miseri 5 millimetri si è rilevato ancora più asciutto di marzo (7 mm.), di febbraio (42 mm.), e di gennaio (23 mm.); pertanto con questa siccità l’aprile di quest’anno occupa il penultimo posto nella classifica mentre l’ultimo spetta al 1965 con due millimetri.
Sono passati ormai i bei tempi rispecchiati dagli antichi proverbi «Aprile, ogni goccia un barile» e bisogna risalire al 1989 quando caddero ben 317 mm. di pioggia contro una media normale di 98, valore anche questo abbastanza sostenuto.
Come conseguenza viene prospettata una crisi idrica, e senza avventurarci fuori dalla nostra regione dove si è abbassato notevolmente il livello del Po e dei laghi, basta dare un’occhiata al nostro Bisagno che è completamente asciutto.
L’assenza della pioggia è la conseguenza di un cielo «diverso»: se non sereno, si verificano poche velature del cielo determinate da nubi scialbe, sbiadite e molto alte, non apportatrici di pioggie e non si sviluppano ammassi di nubi cumuliformi apportatrici di temporali, piogge intense e grandine.
I venti sono stati quasi sempre assenti e l’umidità relativa è stata alta; la percentuale più elevata ha raggiunto il 100% il primo del mese. Parlando ora della temperatura, la crisi è ancora più evidente; in sessant’anni non c’è mai stato un aprile così caldo; la sua media di 18,3 non solo è altissima, ma se osserviamo i primi anni del nuovo secolo ci accorgiamo che c’è un continuo crescendo: nel 2000 la media di aprile è stata di 15,3, nel 2001 di 13,9, nel 2002 e 2003 di 14,6, nel 2004 di 15,3, nel 2005 di 15, nel 2006 di 16,4.
Il valore termico massimo di questo mese, più adatto a luglio che ad aprile, ha raggiunto 27º il giorno 16 (e 27º c’erano stati anche il 25 aprile del 2006).
Ora, per mettere in evidenza l’anomalia di questo mese, ricorderò altri mesi di aprile, ma in senso inverso, del lontano passato, come quello del 1970 quando il giorno due venne la neve e la temperatura minima scese a meno uno a quelli del 1954 e del 1955 quando la temperatura minima scese ad un grado.
Anche la temperatura del mare è salita.