Affluenza alle urne: flessione in tutti Comuni

Secondo i dati diffusi dal Viminale alle 22 di ieri sera alle comunali aveva votato
il 46,2% contro il 58,7% del primo turno. Alle provinciali il 39,8%
contro il 56,5% del primo turno

Milano - Affluenze in calo nel secondo turno delle amministrative. Secondo i dati diffusi dal Viminale, alle 22.00 alle comunali ha votato il 46,2% contro il 58,7% del primo turno. Alle provinciali, il 39,8% contro il 56,5% del primo turno. A Roma per le comunali alle 22 ha votato il 47% contro il 57,1% del primo turno. Per le provinciali ha votato il 47% contro il 57,2% di due settimane fa.
Nel Lazio oltre 3 milioni di cittadini sono chiamati a esprimersi anche per la presidenza della Provincia di Roma, che vede in lizza Nicola Zingaretti per il centrosinistra (46,9%) e Alfredo Antoniozzi per il Pdl (37,1%). Interessante anche la sfida per conquistare la poltrona di primo cittadino a Sondrio, dove a i due candidati sono entrambi medici: Alcide Molteni, 56 anni, in passato alla guida della città per due mandati, sostenuto dal centrosinistra, compresa la Sinistra-Arcobaleno, sfida il candidato del centrodestra Aldo Faggi, 58 anni, ex sindaco di Chiesa in Valmalenco, con alle spalle una importante esperienza della Comunità montana di Sondrio, appoggiato da Pdl, Lega Nord e due liste civiche. Anche a Sondrio l’affluenza è stata in calo perché il sole ha spinto tantissimi sulle piste della Valtellina, per una delle ultime sciate di stagione.