On air la prima web radio per bambini

Una radio pensata, ideata e realizzata per un pubblico giovanissimo. Da
zero a dodici - in un mix divertente di musica, intrattenimento e
informazioni - è finalmente online <em>laradiolina.it</em>

Milano - Una radio pensata, ideata e realizzata per un pubblico giovanissimo. Da zero a dodici - in un mix divertente di musica, intrattenimento e informazioni - è finalmente online laradiolina.it. Se ne sentiva il bisogno, oggi è arrivata la prima web radio dedicata ai bambini che sarà on air a partire da domani.

Suonato e parlato a misura di bimbi Cuore pulsante del progetto è la programmazione radiofonica che definisce in modo studiato l’alternanza e la durata del "suonato" e del "parlato". Un mix di musica, intrattenimento e informazione dedicato ad una fascia d’età compresa tra i 0 e i 12 anni. La nascita di questo progetto, patrocinato dal Comune di Milano e presentato domani pomeriggio (dalle 15 alle 19) alla Palazzina Liberty a Milano, la si deve a un team di professionisti in settori tra loro eterogenei, che credendo da subito nell’idea e nello scopo sociale che si prefigge, ha investito le proprie conoscenze, esperienze, passioni per la sua buona riuscita. "Si tratta di un progetto che va a colmare un vuoto del panorama radiofonico italiano – spiega l’assessore meneghino Ombretta Colli - nato da un’idea di un gruppo di genitori della zona 4 della città ha tutte le carte in regola per imporsi in tutto il Paese. Si tratta di un’iniziativa che risponde direttamente alle esigenze di bambini e genitori, un intrattenimento dedicato, semplice e innovativo, con una spiccata vocazione al sociale e segno di attenzione nei confronti dei bambini che sono il nostro futuro e il nostro investimento più grande".

Un ricco palinsesto Un ricco palinsesto accompagnerà il bambino per l'intera giornata. Dalla mattina con il Buongiorno de laradiolina.it alla sera con le Favole di nonna Lina, fino a notte con i programmi Baby classic e Baby relax. Durante la giornata si potranno ascoltare le più famose hit degli ultimi anni, dalle colonne sonore dei cartoni animati più amati, alla baby dance, fino agli ultimi successi dei più importanti concorsi canori italiani, come lo Zecchino e l’Ambrogino d’Oro. Trasmettendo in modalità web, laradiolina.it è anche un portale costruito intorno alla radio che "accende la vista e l’udito", intrattenendo visivamente e in modo interattivo i bambini che si collegano al sito. I baby ascoltatori entreranno così in una baby community in cui potranno imparare a leggere e a cucinare, scoprire nuovi giochi, da fare da soli o in compagnia, uscire con mamma e papà. Per questa ragione, laradiolina.it è un sito a misura di bambino, dalla grafica semplice e immediata, caratterizzato da suoni e animazioni e da un linguaggio facilmente comprensibile.

Intrattenimento e apprendimento Per abbracciare il mondo del bambino a tutto tondo, laradiolina.it è anche edutaiment e healthytaiment, strumento di apprendimento per imparare divertendosi e guarire con il sorriso. "A breve saranno attivati progetti con le scuole, patrocinati dal Comune di Milano, e con gli ospedali, in collaborazione con la Fondazione ABIO Italia Onlus che metterà a disposizione la propria competenza professionale per attuare una sperimentazione pilota che porterà laradiolina.it negli ospedali milanesi per un successivo sviluppo del progetto in altre città italiane - ha spiegato l’avvocato Manuela Torre, socio fondatore de laradiolina.it - in questi giorni abbiamo, inoltre, stretto una partnership con il portale ilmiobaby.com". Da questa collaborazione scaturiranno interviste realizzate da laradiolina.it a specialisti dello staff del Centro Medico Buonarroti che verranno trasmesse in diretta durante la programmazione radiofonica giornaliera.

Navigare in sicurezza Produrre contenuti di qualità che arricchiscano i bambini, li facciano riflettere e li stimolino alla conoscenza, in completa serenità. Per questa ragione, spiega l’avvocato Mariafrancesca Ferrara, ideatrice, insieme a Casaletti, del sito, "abbiamo fortemente voluto e ottenuto il patrocinio della Polizia Postale e delle Comunicazioni: questo riconoscimento significa che rispetteremo le direttive e i consigli emanate da questo organo. Ciccando sul loro logo si potrà accedere a tutta la documentazione utile per navigare sicuri. Il tutto per garantire ai genitori un ambiente in linea privo di pericoli. Chi collabora con noi è un professionista attentamente selezionato. Abbiamo infatti deciso di fare nostre le linee guida del progetto 'Safer Internet' emanate dalla Commissione Europea per sensibilizzare il pubblico (genitori, insegnanti, figli) a una buona fruizione della rete attraverso un decalogo di comportamenti da evitare".