Amici, i blu in vantaggio ma i bianchi non sfigurano

Esce Stefanino, l'allievo che era stato ripescato la prima sera dopo il forfait improvviso del cantante Davide Flauto

La terza serata di Amici si conclude con un 2-1 in favore della squadra blu, più quotata rispetto ai rivali bianchi. Dopo un folgorante avvio della compagine più forte che a metà serata era in netto vantaggio rispetto agli avversari, scatta la rimonta. Emma, Grazia, Pierdavide e gli altri ragazzi mettono in cascina fieno a sufficienza per rimontare il gap. Ma è nelle tornate finali che i blu si riportano in testa e concludono la serata con un successo che porta all'eliminazione del terzo concorrente, il secondo per i bianchi che si ripresenteranno dunque domenica prossima in cinque contro sei. Tocca a Stefanino uscire dopo una coda di polemiche che si è conclusa solo ieri sera dopo il mancato salvataggio dell'allievo da parte della commissione.
Stefanino infatti era stato già bocciato in sede preliminare dagli stessi insegnanti che, eccetto Grazia Di Michele, si erano pronunciati negativamente sul suo conto. Il ragazzo non l'aveva presa bene. Deluso, come era comprensibile, ha mostrato il suo disappunto mettendo in discussione la scelta degli insegnanti. Poi il forfait, inatteso quanto improvviso del cantante milanese Davide Flauto, lo aveva rimesso in lizza. Mentre il compagno di squadra si ritirava per motivi personali che non sono stati resi noti, Stefanino veniva ripescato e, a sorpresa, prima dell'esordio del serale lo vedevano in pista a gareggiare con sua grande soddisfazione. Tuttavia la sua permanenza è stata limitata. Alla prima sconfitta della sua squadra è stato escluso senza troppi complimenti.
Tuttavia l'altra sera non era mancato uno strascico polemico con l'istruttrice Loretta Martines che aveva sempre nutrito forti dubbi sul suo conto. Stefanino, nel corso della serata non ha perso l'occasione per porgerle due provocatori doni che hanno rinfocolato la querelle dopo che Grazia Di Michele, personal trainer del giovane, aveva chiesto e ottenuto una prova speciale per farne risaltare le doti musicali. Nonostante Stefanino si fosse aggiudicato la sua frazione, grazie ai voti del pubblico da casa, la commissione non l'ha perdonato. E quando i vincitori hanno fatto il suo nome, i docenti non se la sono sentita di evitargli la beffa.
A luci spente, Stefanino non si è detto sorpreso del provvedimento di uscita a suo carico. A suo modo se lo aspettava e il fatto di essere stato ripescato lo ha in un certo qual senso ripagato dell'amarezza della bocciatura inizialmente subita.
Per il resto la puntata è filata via liscia nonostante un tentativo polemico dell'insegnante di danza Michele Villanova che ha cercato di stuzzicare Gheorghe Iancu, molto pacato nella risposta. Un altro scontro si è avuto tra l'insegnante di danza Marco Garofalo e l'allieva blu Elena che ha sempre detto di non sentirsi a proprio agio con le coreografie, spesso deduttive e ammiccanti, create dal maestro Garofalo. Un malinteso negli studi del sabato ha innescato la reazione di Garofalo che ha rimproverato l'allieva davanti al pubblico del serale.
Ampiamente condivisibile la critica di Platinette alla quale si sono accodati altri insegnanti sull'estrema generosità nel definire artisti e nello snocciolare lodi fin troppo generose a ragazzi di bellissime speranze, ma pur sempre alle prime armi nel settore dello spettacolo. Spesso infatti entusiastici giudizi frequentemente elogiativi al di là del dovuto hanno innescato attese non corrisposte ed equivoci nella comprensione dei giudizi altre volte espressi dalla stessa commissione. Forse servirebbe maggior cautela nel rivestire di lodi molti ragazzi della scuola, certo tecnicamente dotati, ma non ancora affermati e con un ampio margine di miglioramento davanti a loro. Ne sono un caso Borana, la ballerina blu, sempre più brava di puntata in puntata e il ballerino blu Rodrigo, superiore a se stesso e a qualsiasi altro collega, nei numeri di musical.