Anche per la Ue Lactalis può acquisire Parmalat "Non turba il mercato"

La Commissione europea ha autorizzato l'opa del gruppo francese perché non ostacola la concorrenza in Italia o in Europa

La Commissione Europea ha autorizzato la proposta di acquisizione di Parmalat da parte del gruppo francese Lactalis. Secondo Bruxelles, al termine della sua inchiesta, si è concluso che l’operazione non turba in modo significativo l’effettiva concorrenza, "tanto in Italia quanto in un altro Paese dello spazio economico europeo".

L'inchiesta Nel marzo scorso, Lactalis ha acquisito una partecipazione del 28,97% di Parmalat e il 23 maggio ha lanciato un'opa su tutte le azioni della società italiana. L’operazione era stata notificata alla commissione che ha esaminato le ripercussioni che l’acquisizione potrà esercitare sulla concorrenza nei vari mercati dei prodotti lattiero-caseari per l’approvvigionamento di latte crudo, latte fresco, latte a lunga conservazione, panna e formaggi. La commissione ha rilevato che l’operazione proposta non modificherà in misura considerevole la struttura dei mercati interessati, dato che l’aumento delle quote di mercato è trascurabile. Inoltre, secondo Bruxelles il nuovo gruppo "non sarà in grado di ridurre la concorrenza nell’approvvigionamento di latte crudo"