ANGELI COI CAPELLI GRIGI

Un concorso per le elementari e bouquet col pitosforo «silvergreen»

Marzia Fossati

Finalmente, a partire da domenica prossima, anche i nonni hanno una festa tutta per loro. Le prime ad assurgere allo status di figure familiari degne di un giorno in loro onore sono state le mamme, festeggiate la seconda domenica di maggio, seguite a ruota, per parità di ruolo e par condicio commerciale, dai papà, ricordati il 19 marzo.
Ora, con la legge n.159 del 31 luglio 2005, è stata ufficialmente istituita, nella giornata del 2 ottobre di ogni anno, anche la «Festa nazionale dei nonni» per «celebrare» recita la Gazzetta Ufficiale «l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale». Ma la scelta del 2 ottobre non è caduta casualmente, infatti, nel calendario religioso, questa data celebra gli angeli custodi, segno di come i nonni siano annoverati senza dubbio tra le figure più importanti, dopo i genitori, nella crescita dei bambini.
La Liguria, in collaborazione con il comitato regionale dell’Unicef, ha deciso di offrire il suo contributo alla prima edizione di questa nuova ricorrenza promuovendo alcune iniziative che sottolineino l’importanza della continuità generazionale e del sistema di valori che stanno alla base del rapporto fra nonni e nipoti. Prima fra tutte un concorso, rivolto alle scuole elementari liguri, a cui gli alunni saranno invitati a partecipare presentando un elaborato creativo da consegnare entro la fine dell’anno scolastico.
Ma l’iniziativa più simbolica e rappresentativa è selezionato quella legata al tema floreale, che l’Unicef, in collaborazione con il Mercato dei fiori di Sanremo, ha voluto patrocinare in tutta Italia. Nei negozi di fiori delle principali città italiane, si potranno infatti acquistare i «Bouquet Fior di nonni», ideati dai flower designers del «Sanremo Italian Style». I mazzolin di fiori che vengon da Sanremo, oltre alle più svariate varietà di fiori, sono composti essenzialmente da fronde sempreverdi, in particolare dalla qualità «pitosforo silvergreen», che tra l’altro è verde ornato di grigio, proprio come i nonni, in una perfetta rappresentazione allegorica.
Il vicepresidente regionale Massimiliano Costa osserva che la Liguria è la regione con il più alto numero di anziani in Italia, ma non per questo pullula di nonni! Infatti, non basta aver superato la soglia della terza età per elevarsi automaticamente allo status di nonno.
Perchè ci siano dei nonni devono necessariamente esserci anche dei nipotini, che nella nostra regione sono sempre meno, da qui l’invito a fare più bambini, al fine di rimpinguare le file dell’esercito dei nonni liguri.