Antonio Ricci: "Ora sappiamo a chi dare il Tapiro"

L'autore di "Striscia la notizia" dedica il Tapiro d'oro agli sconfitti in parlamento: "Ora sappiamo a chi darlo"

Milano - "Abbiamo un tapiro enorme bloccato a Roma da consegnare a chi perde. Ora sappiamo a chi darlo", dice Antonio Ricci, autore di "Striscia la notizia", apprendendo in diretta l’esito del voto di fiducia al governo durante la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di Paperissima. "Non l’hanno fatto entrare in parlamento - aggiunge Ricci - e forse hanno fatto bene perché poteva essere un tapiro di Troia. Ma qualcuno, da una parte o dall’altra, se lo meritava". Dopo aver dedicato il tapiro ai perdenti, l’autore di Paperissima conclude: "Facciamo pienamente parte di questa storia perché ci sentiamo di aver contribuito alla fondazione dela Partito del Predellino". Ricci si riferisce all’accusa, nel 2007, nei confronti di "Striscia La Notizia", di aver rivelato una precedente relazione della compagna di Gianfranco Fini, Elisabetta Tulliani.