Arriva sulla terra la polvere di cometa È la prima volta

Sarà la prima polvere di cometa ad arrivare sulla terra. L’appuntamento è per domani. E con la sonda americana Stardust arriveranno anche i primi campioni di polvere interstellare provenienti dalla galassia, forse liberati dall'esplosione di una supernova e arrivati nel sistema solare. Le polveri, raccolte dalla cometa Wild-2, saranno anche i primi campioni portati sulla Terra da un corpo roccioso del sistema solare, subito dopo i campioni di rocce lunari riportati dalle missioni Apollo. È un materiale unico e antichissimo, nel quale i ricercatori sperano di trovare informazioni preziose per ricostruire la storia del sistema solare all'epoca della sua formazione, 4,5 miliardi di anni fa. Dalla polvere interstellare, il primo materiale giunto a Terra dalla Via lattea, si attendono invece informazioni importanti sui processi che avvengono all'interno di stelle distanti, come supernovae, giganti rosse o stelle di neutroni, che generano polveri ma anche elementi importanti per la vita, come carbonio, azoto e ossigeno. Ad aspettare di esaminare le polveri della cometa ci sono decine di ricercatori, fra i quali il gruppo italiano coordinato all'Istituto nazionale di astrofisica.