Auto contromano sulla A1 contro camper: un morto e quattro feriti

La vettura è entrata al casello di Pontecorvo, a Frosinone: deceduto il conducente, Andrea Cimiani, 30 anni. Feriti padre, madre e due bimbi. Due ragazze di 17 anni morte in Calabria

Pontecorvo (Frosinone) - E' stata una Nissan Micra condotta dalla vittima Andrea Cimiani, 30 anni di Roma a prendere contromano l'A1 Roma-Napoli al casello di Pontecorvo, a Frosinone e non un camion come si era appreso in precedenza da fonti dei Vigili del Fuoco. L'utilitaria, condotta dal romano deceduto sul colpo, si è scontrata con il camper all'interno del quale viaggiavano i quattro feriti, tutti ricoverati all'ospedale di Pontecorvo e non di Frosinone, le cui condizioni non sono gravi.

"Ho visto i fari di quell'auto venirmi contro e poi non ricordo più niente". Queste le parole di Pierluigi Primavera, commercialista di Roma che vive a Velletri. "Eravamo diretti a Rente (Potenza) - ha raccontato il ferito, invece, quel ragazzo ha preso l'A1 contromano ed è successo il disastro". Seduta accanto a Pierluigi Primavera la moglie Bitte Afrens, italo-svedese, titolare di un allevamento di alti livelli di cani levrieri, più volte campionessa mondiale. Solo qualche lieve contusione per i due bimbi, figli della coppia. A morire anche uno dei cinque levrieri che erano sul camper assieme alla famiglia. Un altro cane, sempre della stessa razza, è disperso mentre gli altri tre sono rimasti illesi. La Micra ed il camper, coinvolti dello schianto sull'A1 avvenuto tra Pontecorvo e Ceprano, direzione sud, si trovano presso il deposito giudiziaro di Ceprano.

Siderno, auto fuoristrada: morte due 17enni Due ragazze di 17 anni sono morte ed altri tre giovani sono rimasti feriti in un incidente stradale avvenuto a Siderno. Le due ragazze decedute si chiamavano Federica Petrolo e Alba Caricari. I tre ragazzi feriti, di cui uno in modo grave, hanno un'età compresa tra i 19 ed i 20 anni. I cinque erano a bordo di una Volkswagen Golf che, per cause ancora in corso di accertamento, è uscita fuori dalla sede stradale schiantandosi prima contro una cabina telefonica e poi contro un muro. Le due ragazze sono morte all'istante. Il giovane di 19 anni, Alessio La Rosa, è stato inizialmente trasportato nell'ospedale di Locri e successivamente, a causa delle sue gravi condizioni, è stato trasferito a Reggio Calabria. Gli altri due ragazzi, entrambi ventenni, sono ricoverati nell'ospedale di Locri e le loro condizioni non destano preoccupazione. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri.