Auto, mercato ancora giù: -21,1% a novembre

Il mercato dell’auto in Italia
continua a perdere quota: a novembre le vendite sono in
flessione del 21,13%, a 145.198 unità. Sugli undici mesi le
immatricolazioni segnano una variazione di -8,22%, a 1.829.117
unità. Fiat a quota 28,5%

Roma - Il mercato dell’auto in Italia continua a perdere quota: a novembre le vendite sono in flessione del 21,13%, a 145.198 unità. Sugli undici mesi le immatricolazioni segnano una variazione di -8,22%, a 1.829.117 unità. Secondo i dati pubblicati dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti, a ottobre le immatricolazioni avevano registrato un tonfo del 28,82%.

Mercato ancora al ribasso Nel settore dell’usato i trasferimenti di proprietà comprensivi delle minivolture hanno registrato a novembre 418,239 unità, per un aumento del 6,03%, secondo quanto precisa il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tra i costruttori esteri, Ford resta leader totalizzando 11.976 immatricolazioni, comunque in calo del 32,68% rispetto al pari periodo 2009; Opel le è dietro con 9.963 unità e una variazione di -9,23%. Subito dopo Volkswagen con 9.196 unità (-20,56%). Sorridono le case premium Bmw, Audi e Mercedes che mettono a segno rispettivamente un incremento del 5,47% (a 4.473 unità), dell’1,80% (a 5.079 unità) e del 3% (a 4.496 unità).

La quota del gruppo Fiat Fiat Group Automobiles a novembre ha segnato sul mercato italiano una quota pari al 28,5%, in calo rispetto al 30,35% di un anno fa. Ad ottobre la quota era al 27,46%. Le immatricolazioni di Fiat Group Automobiles in Italia segnano a novembre un forte calo del 26%, a 41.376 unità, contro le 55.889 registrate a novembre di un anno fa. Ma il dato rappresenta comunque una riduzione della flessione rispetto ad ottobre, quando il gruppo aveva immatricolato 38.383 unità, per un calo del 39,96% rispetto ad ottobre 2009.