Avete le mani blu e pensate sia il freddo? Ecco la malattia che potreste avere

Potrebbe trattarsi del Fenomeno di Raynaud, una malattia autoimmune che modifica il microcircolo del sangue.

Se le vostre dita sono fredde e blu, potrebbe non essere solo colpa del freddo. Anzi, potrebbe non essere colpa delle basse temperature. Potrebbe trattarsi piuttosto del Fenomeno di Raynaud, una malattia autoimmune che modifica il microcircolo del sangue.

Per la diagnosi di questo problema sanguigno, il Centro Ortopedico Traumatologico Gaetano Pini-CTO di Milano ha ricevuto una «certificazione di qualità». Come spiegano gli esperti, riportati dal Corriere, i problemi legati al Fenomeno di Raynaud aumentano con il freddo e provocano a chi ne soffre "formicolii, dolori anche acuti alle dita e cianosi". Ma anche durante l'estate le cose non cambiano.

Per quale motivo si verifica questo fenomeno? "La malattia interessa le “arteriole” - scrive il Corriere - le piccolissime arterie che irrorano le parti del corpo collocate più in periferia dell’organismo come le dita delle mani o dei piedi, e lungo le quali si possono verificare dei restringimenti che ostacolano, per 30-60 minuti circa, il normale flusso del sangue". Per questo le nostre dita, delle mani o dei piedi, tendono a diventare blu e fredde.

A soffrirne il più delle volte sono le donne. Ma non è una malattia "perenne". Spesso, infatti, compare e scompare in base ai periodi della vita. Fondamentale, ovviamente, fare delle analisi periodiche. In particolare la capillaroscopia: "Quest’ultima – spiega al Corriere la dottoressa Francesca Ingegnoli, referente della tecnica presso il Gaetano Pini-CTO – è una metodica di indagine non invasiva che consente lo studio in vivo delle caratteristiche morfologiche e funzionali del microcircolo a livello della plica (piega) ungueale, necessarie a definire se il Fenomeno di Raynaud sia soltanto un sintomo primario e non legato ad altre patologie, o se invece rappresenti la spia di una malattia reumatica autoimmune. In questi casi, infatti, è importante tenere il paziente monitorato nel tempo e, se necessario, intervenire con cure specifiche".

Se invece volete evitare dolori o ridurre gli eventi in cui le vostre mani diventano blu, dovete tenere il corpo al caldo (25°C). Ottime per questo le calze e i guanti in pile o in goretex. Fondamentale anche ridurre l’uso del mouse del computer o il pianoforte "perché le vibrazioni trasmesse alle mani potrebbero esser causa di piccoli traumi alle arteriole delle dita".

Commenti

eloi

Ven, 01/04/2016 - 11:27

Bell'articolo Però. Si ci metto un però perche anche il sottoscritto è stato vittima di tale anormalita nella circcolazione sanguiguigna. Trattavasi invece di una forte cuagulazione de sangue che creava resistenza al cuore il quale pur spingeno non arrivava a farlo circilare interamente.