Avio: iniziato il trasporto del lanciatore Vega

L'ad Caio: «L'Italia entra nel ristrettissimo club dei Paesi in grado di produrre un dispositivo per mandare ion orbita i satelliti»

MILANO - Sono iniziate le operazioni di trasporto del lanciatore satellitare Vega. Gli stadi del vettore sono stati trasferiti dagli stabilimenti Avio di Colleferro, in provincia di Roma al porto di Livorno, per essere imbarcati a bordo di una nave appositamente allestita da Arianespace. Nelle prossime settimane il lanciatore raggiungerà il Centro Spaziale Europeo di Kourou nella Guyana francese, dove inizierà la campagna di lancio in vista del primo volo, previsto tra la fine di dicembre e gennaio 2012.
Vega è il nuovo lanciatore europeo sviluppato in ambito ESA (Agenzia Spaziale Europea), per trasferire in orbita polare (700 km) satelliti fino a 1500 chili, tipicamente a uso istituzionale e scientifico per l'osservazione della Terra e il monitoraggio dell'ambiente.
Negli ultimi mesi sono stati effettuati tutti i test necessari a verificare la funzionalità della base di lancio di Kourou e sono attualmente in corso le ultime prove che precedono il volo di qualifica, che servirà a testare le funzionalità e l'affidabilità del lanciatore in vista dell'avvio delle attività commerciali.
«Con Vega il nostro Paese entra nel ristrettissimo club delle Nazioni in grado di accedere allo spazio con proprie tecnologie. Negli ultimi 5 anni, Avio ha sviluppato in Italia un lanciatore di ultima generazione fortemente innovativo: il primo realizzato interamente in fibra di carbonio, con controlli digitali avanzati», ha dichiarato Francesco Caio, amministratore delegato di Avio.