Baglioni-Venditti: duello a distanza per il capodanno della capitale

Mentre l'autore di «Questo piccolo grande amore» sarà impegnato ai Fori Imperiali con il tradizionale concerto organizzato dal Comune, il cantautore romanista chiuderà la sua «quattro giorni» all'Auditorium proprio la sera del 31 con il suo «Regalo di Natale» per la città

Sono l'orgoglio della città. Ecco perché per salutare l'archiviazione del primo decennio del ventunesimo secolo, la capitale ha deciso di schierarli entrambi. Stiamo parlando di Antonello Venditti e Claudio Baglioni. Due mostri sacri della musica italiana ma soprattutto due artisti romani. A Baglioni spetta il tradizionale concerto ai Fori Imperiali per celebrare alla mezzanotte del 31 dicembre l'arrivo dell'anno nuovo. Un indimenticabile live-show, come promettono gli organizzatori, di oltre tre ore dal titolo «Per Roma, per il mondo», presentando il meglio del suo straordinario repertorio. «Per Roma, per il mondo» sarà poi «l'ultima apparizione dal vivo dell'artista - spiega il promoter dell'artista - alla quale seguirà un lungo ritiro, nel quale si dedicherà all'elaborazione ed alla realizzazione di progetti inediti, sia discografici che spettacolari». Lo spettacolo inizierà alle ore 22. Una serata ricca di suggestione e di attesa. Baglioni ha promesso uno spettacolo insolito e irripetibile ma anche un'introduzione fatta di immagini esclusive e rappresentative al 2011.
A poco più di tre chilometri in linea d'aria canterà invece Antonello Venditti. Il cantautore romano (e romanista) si esibirà nella sala Santa Cecilia dell'Auditorium per l'ultimo dei quattro concerti di «Regalo di Natale» che hanno registrato in questi giorni il tutto esaurito e i consensi unanimi di critica e pubblico.