Balotelli, Zanetti minaccia "In caso di cori razzisti a Torino fermerò la gara"

Durissimo il capitano dell'Inter dopo i continui slogan dei tifosi
juventini contro l'attaccante interista: "Se si ripeteranno il 5
dicembre sono pronto a parlare con l'arbitro. Mario? E' molto
tranquillo&quot;. <strong><a href="/sport/la_minaccia_zanetti_cori_anti-balotelli_e_noi_ce_ne_andiamo/28-11-2009/articolo-id=402523-page=0-comments=1">Idea: mettiamo la moviola in curva
</a></strong>

Milano - Se i tifosi della Juventus rivolgeranno cori offensivi o razzisti a Mario Balotelli nel corso della sfida del 5 dicembre a Torino, Javier Zanetti è pronto a "parlare con l’arbitro per vedere cosa si può fare". Ad alludere alla possibilità di chiedere l’interruzione della partita è stato lo stesso capitano dell’Inter nel corso di un’iniziativa benefica della sua fondazione Pupi a Milano. "Balotelli è molto tranquillo, purtroppo non ci può fare niente - ha detto Zanetti -. La sua immagine viene danneggiata da persone che non capiscono niente".

Ancora su Barcellona Parlando poi della sconfitta con il Barcellona in Champions League e degli appunti mossi da Massimo Moratti a Josè Mourinho, il capitano dell’Inter ha dichiarato: "Mourinho ha detto che il Barcellona è stato superiore in quella partita, ma questo non vuol dire che se li incontriamo più avanti il risultato non può essere diverso". Zanetti è sicuro che i tifosi saranno vicini alla squadra nella gara di domenica con la Fiorentina in campionato e in quella con il Rubin Kazan decisiva per qualificarsi agli ottavi della Champions.