Bene le borse, vola Piazza Affari: +3,76% Ue: piano Marshall da 160 miliardi per la Grecia

Terzo rialzo consecutivo per la Borsa di Milano, anche oggi la migliore tra le principali piazze europee con il Ftse Mib tornato stabilmente sopra i 19 mila punti. La Ue: <strong><a href="/economia/grecia_francia_e_germania_si_accordano_aiuti_nessuna_tassa_banche/21-07-2011/articolo-id=536117-page=0-comments=1">&quot;Piano Marshall per la Grecia&quot; e poi:_&quot;Accogliamo con favore la manovra italiana&quot;</a></strong>

Milano - Terzo rialzo consecutivo per la Borsa di Milano, anche oggi la migliore tra le principali piazze europee con il Ftse Mib tornato stabilmente sopra i 19 mila punti, in rialzo del 3,76% a 19.490 e poco sotto i massimi di giornata; l’All Share segna +3,42% a 20.141. Il nervosismo della mattinata, quando il Ftse Mib arrivato a perdere l’1,8%, si è sciolto nel pomeriggio per poi trasformarsi nella galoppata finale, sostenuta dalle indicazioni sulla Grecia arrivate dall’Eurogruppo. Protagoniste della seduta le banche, in ottima forma dopo i dati trimestrali superiori alle attese pubblicati dal colosso del credito Usa Morgan Stanley: i guadagni finali sono superiori ai 9 punti percentuali per le ’big’ Intesa Sanpaolo e Unicredit. Brillante Fonsai dopo l’annuncio del passo indietro dei figli di Salvatore Ligresti. Segni positivi sull’intero paniere principale di piazza Affari, dagli industriali al lusso agli energetici. Fanno eccezione Parmalat (-0,79%) ed Enel green power (-0,29%); invariata Fiat. Doppio il volume degli scambi rispetto all’ultima seduta, pari a 4,3 miliardi di controvalore.