Benedetto XVI parla degli angeli custodi e dice: "Esistono e guidano da sempre la vita di tutti"

Da sempre nelle preghiere occupano uno spazio rilevante. Hanno anche ispirato molti film e serie tv. Oggi il Papa ha parlato degli angeli custodi: &quot;Esistono e dall’inizio fino all’ora della morte, la vita umana è circondata dalla loro incessante protezione&quot;. <strong><a href="http://www.ilgiornale.it/fotogallery/angeli/id=3376-foto=1-slideshow=0" target="_blank">GUARDA LE IMMAGINI
</a></strong>

Roma - I bambini pregano loro la sera prima di dormire. Hollywood ha dedicato loro un film, "City of Angels" in cui apparivano vestiti di nero un po' come i personaggi di Matrix. Oggi il Papa ha parlato di loro prima dell’Angelus recitato dalla finestra del suo studio su piazza San Pietro, dicendo che "gli angeli custodi esistono". 

"Cari amici - ha detto il Papa - il Signore é sempre vicino e operante nella storia dell’umanità, e ci accompagna anche con la singolare presenza dei suoi Angeli, che oggi la Chiesa venera quali custodi, cioè ministri della divina premura per ogni uomo. Dall’inizio fino all’ora della morte, - ha aggiunto - la vita umana è circondata dalla loro incessante protezione. E gli Angeli fanno corona alla Madonna che, nella prima domenica di ottobre dal santuario di Pompei per il mondo intero, viene supplicata affinché sia sconfitto il male e si riveli, in pienezza, la bontà di Dio".

Nella Chiesa cattolica gli angeli assumono una dimensione forte. Hanno il compito di annunciare Cristo, di servirlo, e ne sono messaggeri. Gli angeli sono anche i protettori della Chiesa e della vita umana, per questo vengono invocati nelle celebrazioni e nelle preghiere dei credenti. Secondo le parole di Gesù, ognuno ha un proprio angelo custode e quelli dei bambini guarderebbero di continuo il volto di Dio.