Biella: 58enne bruciata in auto E' stato fermato un pregiudicato

I carabinieri di Vercelli hanno fermato un pregiudicato nel corso delle indagini sull'omicidio di Rosangela De Donà, il cui cadavere carbonizzato è stato rinvenuto ieri

Biella - I carabinieri di Vercelli hanno fermato un pregiudicato nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Rosangela De Donà, la 58enne titolare di un ristorante di Gattinara (Vercelli), il cui cadavere carbonizzato è stato rinvenuto intorno a mezzogiorno di ieri nel bagagliaio della sua auto distrutta dal fuoco, posteggiata lungo una strada in frazione San Nicola nei pressi di Curino, in provincia di Biella. Lunedì scorso la vittima si era recata ad un appuntamento d’affari e non aveva più fatto ritorno a casa e il convivente aveva dato l’allarme. Secondo i primi accertamenti la De Donà sarebbe stata uccisa, il suo cadavere nascosto nel bagagliaio della sua Bmw, a cui infine il killer avrebbe dato fuoco nel tentativo di cancellare ogni traccia.