Bit ad "alto gradimento" fra business, pubblico e boom di contatti social

Oltre 43mila visitatori alla Borsa internazionale del turismo. L'interesse per la qualità dei contenuti confermato anche dalle 700mila persone raggiunte online, più di 1,2 milioni di visualizzazioni su Twitter. In 7mila hanno partecipato agli eventi di approfondimento e formazione. Simona Greco: "La manifestazione ha lanciato un nuovo paradigma: il viaggio è sentimento”

Edizione ad “alto grado di soddisfazione” per Bit 2019 che si è conclusa a fieramilanocity e ha registrato oltre 43mila visitatori che affollato i padiglioni dove erano presenti 1.300 espositori con più di 100 destinazioni in Italia e nel mondo. Una Bit fra viaggio di scoperta che ha richiamato il pubblico dei viaggiatori nella giornata di apertura, visitatori professionali e buyer.

Ma c’è un altro aspetto importante che ha sottolineato l’andamento positivo della Borsa internazionale del turismo di Fiera Milano: il forte impatto mediatico riscontrato sui canali social. Il traffico in rete (su www.bit.fieramilano.it e sui profili social Facebook, Twitter, Instagram e Linkedin) ha catalizzato l’attenzione di 700.000 persone dalla domenica al martedì. In particolare è stato il canale Twitter a riscuotere il maggior coinvolgimento di utenti: l’utilizzo dell’hashtag #Bit2019 ha infatti registrato oltre 1,2 milioni di visualizzazioni. Non solo, la mostra ha richiamato più di 1.900 giornalisti accreditati, blogger e influencer dall’Italia e dall’estero.

La qualità dei contenuti è stato l’altro elemento trainante, in particolare per gli eventi dell’area tematica Bit: Bringing Innovation into Travel, curata da Fiera Milano Media soprattutto con i focus dedicati al ruolo dell'Intelligenza artificiale nel disegnare viaggi personalizzati da affidare alle cure e all'ospitalità degli operatori e la sostenibilità come motore centrale delle città per attrarre nuovi talenti e sempre più turismo di qualità, in cerca di esperienze. Più di 7.000 partecipanti sono stati coinvolti nei 141 eventi in calendario, integrati da momenti di approfondimento nelle aree specializzate, e alle decine di iniziative di presentazione di destinazioni, grandi appuntamenti e di formazione organizzate dagli espositori.

Grande soddisfazione anche da parte dei Paesi stranieri e delle Regioni italiane presenti tra gli espositori per gli incontri di business fra domanda e offerta con la presenza di oltre 1.500 buyer profilati italiani ed esteri provenienti da 67 Paesi. La Bit è stato il luogo di incontro privilegiato per molte cariche istituzionali internazionali e nazionali, in particolare presidenti di Regione mentre alla cerimonia di apertura ha partecipato anche il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio.

“Bit 2019 ha trasmesso un messaggio importante – dice Simona Greco, direttore manifestazioni di Fiera Milano –. Oltre ad aver offerto al visitatore un giro del mondo in tre giorni, ha condensato tutto quello che un viaggiatore cerca quando deve organizzare una vacanza. Il viaggio non è più solo la vacanza costosa ed esclusiva, oggi rappresenta una esperienza unica, indimenticabile e i Paesi presenti a Bit lo hanno capito. Turismo sostenibile, slow, sportivo, culturale, enogastronomico, Bit 2019 ha lanciato un nuovo paradigma: il viaggio è sentimento”.

L’appuntamento con l’edizione numero 40 si terrà fieramilanocity dal 9 all’11 febbraio 2020.
Informazioni aggiornate sulla manifestazione: www.bit.fieramilano.it, @bitmilano, #Bit2019.