Céline Bara, pornodiva rossacandidata alle amministrative

Correrà alle prossime elezioni francesi con il Movimento antiteista e libertino, da lei fondato. Nel programma punti piuttosto discutibili

Le attrici porno hanno uno strano feeling con le boutade politiche. E non soltanto in Italia. Céline Bara, pornostar originaria delle Mauritius, trapiantata in Francia, ha annunciato la sua candidatura per le elezioni amministrative, che Oltralpe si terranno i prossimi 10 e 17 giugno.

La pornoattrice concorrerà nella prima circoscrizione dell'Ariege con un partito fondato da lei, il Movimento antiteista e libertino, o Mal. Il suo programma elettorale, che lei definisce di estrema sinistra, contiene una serie di proposte, che vanno dalla limitazione degli stipendi, fino alla lotta per ottenere acqua ed energia elettrica gratuite per tutti.

Accanto a questi punti anche proposte più discutibile, come la chiusura di tutti i luoghi di culto, la creazione di un "corso di piacere" da insegnare nelle scuole e la sterilizzazione alla nascita dei disabili mentali e fisici. 

La Bara, oltre a una vita professionale quantomeno discutibile, ha anche alcuni precedenti penali. Ha scontaot 18 mesi di carcere per avere aggredito insieme al marito un attore porno a colpi di pistola.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 04/06/2012 - 13:17

Se vedeva la Bara, il Sarco' la voleva lui.

Raoul Pontalti

Lun, 04/06/2012 - 13:24

Ma come hai fatto Silvio a farti scappare una candidata di così evidente spessore politico? Che poi avresti potuto invitare alle tue cene eleganti? Non ci sono più i Fede di una volta...E anche Lele è ricoverato in un stanzetta con le sbarre (ma per la sua sicurezza...). Ma Tu datti da fare, ché altrimenti alle prossime elezioni sono dolori.

Il_Presidente

Lun, 04/06/2012 - 14:07

si sostiene feccia del genere, poi ci si lamenta dell'immoralità dei politici... bel doppiopesismo. Mandatela a pulire fogne per una decina di anni.

kanch

Lun, 04/06/2012 - 16:40

bah, i francesi... sebbene non condivido il movimento di sx, sulla sterilizzazione dei disabili mentali concordo, bisognerebbe sensibilizzare con forza, sulle gravidanze di cui si conosce gia' il risultato "inabile". (magari aborto imposto) chiaro che noi coloni dello stato del vaticano dobbiamo invece aiutarli a segnare il loro (e della comunita') autogol. (il mio pensiero è semplice: 9 miliardi di persone, credo 1,5 muore di fame. Abbiamo bisogno di nuovi bisognosi?) Saluti

Cinghiale

Lun, 04/06/2012 - 18:05

#2 Raoul Pontalti - Dopo Cicciolina e la Moana in parlamento quel genere li non tira più!

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Lun, 04/06/2012 - 18:20

Allora anche la Francia, come del resto l'Italia, colpa la crisi è andata a finire a ******e.

plaunad

Lun, 04/06/2012 - 18:47

E noi ci lamentvamo di Cicciolina......