Cagliari, maestra in pensione uccisa in casa

Antonietta Piredda, di 75 anni, è stata uccisa nel suo appartamento in
un quartiere residenziale di Cagliari. La donna è stata trovata, con
ferite da taglio al viso e al torace, riversa per terra. Viveva sola e
aveva una badante straniera. Forse è una rapina

Cagliari - Una maestra elementare in pensione, Antonietta Piredda, di 75 anni, è stata uccisa nel suo appartamento in un quartiere residenziale di Cagliari. La donna è stata trovata, con ferite da taglio al viso e al torace, riversa per terra. Viveva sola e aveva una badante straniera. Era vedova, da sette anni, del giornalista Bruno Columbano, già Capo Ufficio stampa del Consiglio regionale e vicepresidente dell'Associazione stampa sarda. Gli inquirenti ritengono possa essere un omicidio compiuto per rapina. La pensionata, che non aveva figli, è stata trovata ormai priva di vita dal fratello medico che, non riuscendo a mettersi in contatto con lei, l'ha raggiunta a casa ed ha dato l'allarme. La morte risalirebbe a due giorni fa.

Negli ultimi tempi la donna aveva cambiato diverse badanti straniere. Sul portone di casa nessun segno di scasso e gli inquirenti ritengono possa avere aperto (era in pigiama quando è stata aggredita) ad un persona che forse conosceva. Di recente la donna (ritenuta benestante) si era recata in banca per depositare gioielli e monili in oro. Domani, all'apertura delle banche, verranno effettuati controlli sui depositi. Sempre per domani è anche prevista l'autopsia che potrebbe dare elementi per le indagini.