Casa & Bottega

Elegante, versatile, ecologico: nel design, il legno è sempre il più gettonato dei materiali. «I nostri pannelli lignei sono la pelle dei mobili- racconta Vittorio Alpi, ad dell'azienda leader del settore, con una capacità produttiva di oltre 30 milioni di metri quadri annui - Abbiamo una filiera unica al mondo, che parte dalle foreste africane, nel pieno rispetto dell'ambiente, per arrivare al prodotto disegnato su misura per il cliente, dalla falegnameria alla grande azienda di mobili per ufficio. E da quest'anno facciamo rivivere l' eredità degli ebanisti del passato con la collezione Legacy, che riproduce in modo accessibile i legni nobili oggi troppo rari, come il palissandro». Lavorazioni esclusive che conquistano anche i mercati più difficili, come il Nord America: «Un grande Paese dove la distribuzione capillare è un elemento chiave. Noi abbiamo area manager dedicati e offriamo un servizio personalizzato, con disegni e colori scelti dal cliente. Così nel 2016 il fatturato consolidato del gruppo ha toccato i 145 milioni, in 60 Paesi».

Caffè viennese. «Abbiamo dato un'impronta nuova al marchio che ha attraversato tre secoli di storia mantenendo il suo Dna- racconta Riccardo Pigati, ad di Gebruder Thonet Il classico legno curvato resta ma con nuovi abbinamenti, alla paglia di Vienna si affianca il tessuto e addirittura la rete tecnica. Adesso abbiamo una collezione completa, compresi tavoli e divani, come richiede il contract che è il nostro core business e ci ha portato al raddoppio del fatturato nel 2016. Del resto siamo i pionieri nell'arredare gli spazi pubblici, con le famose sedie per i caffè viennesi». In bella mostra nella collezione di 350 pezzi storici alla sede torinese dell'azienda.