Castiglione della Pescaia Lista del Pdl esclusa E Romano Prodi esulta

Il pasticcio che ha inguaiato il sindaco uscente di Castiglion della Pescaia (Grosseto), Monica Faenzi, e la
sua lista ha fatto felice Prodi, protagonista di un antico
dissapore con la stessa parlamentare toscana risalente a qualche anno fa, quando lui era capo del governo

La querelle sulla lista di centrodestra esclusa dalle prossime amministrative a Castiglion della Pescaia, unico feudo azzurro nella rossa Toscana, sbarca oggi in Procura con tre esposti contro le due liste di centrosinistra. Ma il pasticcio che ha inguaiato il sindaco uscente, Monica Faenzi, e la sua lista ha fatto felice Romano Prodi, protagonista di un antico dissapore con la stessa parlamentare toscana risalente a qualche anno fa. L’allora presidente del Consiglio fece visita al paesino maremmano e andò a cena a un noto ristorante della città, lamentandosi con il proprietario, Paolo Pieraccini, per la mancata visita di cortesia del sindaco. Monica Faenzi, appunto. Che in pochi minuti rispose per le rime: «Il capo del governo dovrebbe avvertire quando viene in vacanza, è un maleducato». Il Professore se l’è legata al dito. E quando ha letto sui giornali dell’esclusione della lista, avrebbe manifestato la sua gioia proprio al ristoratore. Che però, contattato dal Giornale, smentisce con un sorriso: «Può essere, ma non ha telefonato a me...».