Catastrofisti in orbita perfino su Marte e Giove

Catastrofisti intergalattici. Ai profeti del «riscaldamento globale» il globo terreste appare ormai come un’entità troppo limitata; niente di meglio, quindi, che allargare l’«emergenza clima» a nuovi orizzonti cosmici, nella speranza forse che su Marte, Giove, Plutone e Tritone riescano ad adottare una «politica climatica» più saggia di quella seguita finora sul nostro pianeta. Non è una barzelletta. Anzi. Non si spiegherebbe altrimenti l’allarme «universale» lanciato recentemente da diversi studiosi e prontamente riportato dal quotidiano La Repubblica.
Secondo questi illustri scienziati il fenomeno dell’innalzamento della temperatura non colpirebbe solo il nostro habitat naturale, ma anche quello di altri «mondi» a noi più o meno prossimi, dove il problema sarebbe ancora più «drammatico». Se infatti sulla Terra la temperatura si sarebbe innalzata negli ultimi 150 anni di 0,7 gradi centigradi, molto peggio sarebbe stata l’«escalation rovente» su Giove (+10° C in pochi anni), Tritone (+2° C in 15 anni), Plutone (+1,9° C in 14 anni) e Marte (+0,6° C in 20 anni).
A questo punto nasce spontanea una domanda: ma se - come sostengono gli ambientalisti - la colpa del riscaldamento della Terra è dell’uomo, com’è possibile che su pianeti e satelliti disabitati si registrino in breve tempo temperature in aumento decisamente superiori alle nostre? Peccato che dinanzi al quesito i ricercatori tendano ad aggirare l’ostacolo, trovando più comodo incolpare il Sole. Del resto quando qualcosa non va nel nostro sistema solare, è sempre lui a fare da caprio espiatorio. Prendete il caso del gran caldo che affligge negli ultimi tempi la luna di Nettuno, Tritone, la cui temperatura è aumentata di 2 gradi nell’arco di un quindicennio. Il professor James Elliot del Massachusetts Institute of Technology sentenzia solennemente: «Tritone si riscalda perché il Sole fa evaporare l’azoto che compone gran parte della superficie. Il gas crea una piccolissima atmosfera che riscalda il satellite di Nettuno».
Tutti coalizzati quindi contro il Sole? Neppure per sogno. Un ricerca condotta da climatologi svizzeri e inglesi ha «accertato» infatti che negli ultimi 20 anni l’effetto del Sole «ha avuto addirittura un’azione contraria al riscaldamento globale». Anche tra gli scienziati la vita è bella perché è varia...