Chi dirige lo Spiegel?Un conterraneo del capitan Schettino

Il direttore del settimanale tedesco è Georg Mascolo. Suo padre è nato a Castellammare di Stabia, ad appena 14 km da Meta di Sorrento, il paese di Schettino

Indovinate chi è il direttore di Der Spiegel, il giornale che ha preso di mira tutti gli italiani con un articolo in cui ci definisce un "popolo di codardi". E' un uomo di 47 anni. Si chiama Georg Mascolo. E' figlio di una tedesca e un italiano (di Castellammare di Stabia). Città non troppo lontana (13,6 chilometri, circa venti minuti in auto) da Meta di Sorrento, il paese di Francesco Schettino (guarda la mappa).

Mascolo è il "direttore unico" dello Spiegel dal febbraio 2011: prima (dal 2008) aveva condiviso la prestigiosa carica con Mathias Müller von Blumencron. Mascolo è entrato nel mondo del giornalismo partendo dalla televisione, poi, nel 1992, a 27 anni, è passato alla carta stampata, con lo Spiegel. Divenuto famoso, non solo in Germania, per il giornalismo d'inchiesta, Der Spiegel ha pubblicato gli scoop, o presunti tali, di Wikileaks. Arcinote le storiche campagne antitaliane: su tutte quella del 1977, rimasta scolpita nella memoria, con il piatto di spaghetti sormontato da una pistola P38. Ovviamente tutti gli italiani erano mafiosi, come oggi sono "Schettino". Oggi come ieri, nulla è cambiato. E meno male che il direttore del giornale è figlio di un italiano...

Twitter: @ideelibere