Chiavari e Camogli ok Nervi e Bogliasco ko

Paolo Lonegro

Entusiamo. Che solo la pallanuoto può dare. Questa la chiave di lettura della terza di andata, fase uno. Chiavari supera l'Ortigia 6-5 ( 2-1, 1-0, 2-1,1-3) e si butta all'inseguimento del secondo posto del girone. Peccato solo il cedimento dei verdeblu nel finale, che li mette adesso nella condizione di fare molto, di più, moltissimo a Siracusa nella gara di ritorno. Ma è stata una bella partita, giocata a viso aperto dalle due formazioni, con il portiere chiavarese Mina migliore in vasca. «Peccato solo per quell'ultimo palo - dichiara a fine gara il direttore sportivo Tufan - dobbiamo superarci nel ritorno e non sbagliare più nulla». Derby tinto di bianconero a Camogli: la Rari Nantes vince 7-5 con il Nervi (3-0, 1-1, 3-3, 0-1) e si catapulta al second posto del girone. Note dolenti per il Nervi: i bluarancio non sono riusciti ad opporsi alla partenza a razzo del Camogli ed hanno subito un gap di tre reti già nel primo tempo (Prosciutti, Aicardi, Nikolic), che alla fine, non sono più riusciti a recuperare. Entrambe le squadre hanno sbagliato un rigore nella seconda frazione: Vican ha parato il tiro di Prosciutti, Foresti lo ha tirato alto. Irrisorio il pressing del Nervi nell'ultima frazione: la mossa del Camogli di imbrigliare Whalan si è rivelata dunque vincente. Senza storia l'altro derby ligure in programma: la Pro Recco dilaga a Bogliasco: 16 - 6 (1-3, 2-3, 2-7, 1-3) e condanna definitivamente i biancoazzurri all'ultima posizione del girone 2. La linea verde del Bogliasco se non paga dal punto di vista dei risultati, darà comunque i suoi frutti.