A Cicciolina piace Monti"Porterà fuori dalla crisi"

<p>L'ex pornostar annuncia la creazione di una nuova lista per correre come sindaco di Monza e esprime il suo giudizio sul nuovo esecutivo</p>

"Rientro in politica". Ormai quasi sessantenne, Ilona Staller, per gli schermi Cicciolina, progetta di tornare in politica e annuncia la nascita della sua nuova lista politica. DNA (Democrazia, Natura, Amore), nasce con l'obiettivo di arrivare a guidare il comune di Monza. "Il 2 dicembre sarò lì con l'avvocato Luca Di Carlo per iniziare la campagna elettorale", dice l'ex pornostar ai microfoni di Radio 24, ospite a 24 Mattino. La Staller, che dice di avere molti amici a Monza, "città eccitante", abitata da persone "dolci e carine", non perde tempo e inizia a elencare ciò che ha in mente per il comune lombardo.

"Mi piacerebbe trasformare la Villa Reale in un grande casinò, per portare soldi alla gente", dichiara Cicciolina, tornata agli onori della cronaca perché da lunedì, quando compirà i 60 anni, potrà ricevere il vitalizio da parlamentare. 3mila euro lordi al mese che gli arriveranno "per legge statale", come a tanti altri ma, dice lei "l'hanno resa capro espiatorio per parlare dei costi della politica", mentre altri "a 47 anni prendono 15mila euro al mese" di pensione.

La Staller dà poi la sua impressione sulla situazione politica attuale, facendo presente il suo apprezzamento per il governo Monti. "Monti sta facendo un ottimo lavoro, mi dà questa impressione molto positiva", commenta l'ex pornostar, che azzarda poi una previsione: "Credo che porterà l'Italia fuori dalla crisi, ma ci vorranno almeno due o tre anni". E per finire tira una stoccata anche al mondo della politica. "In confronto io ero una santarellina, tutta casa, scuola e chiesa. Avrò anche preso una denuncia per atti osceni in luogo pubblico - conclude - ma di certo non ha mai preso soldi per appalti o corruzione".