La Città dei Bambini svela cosa c’è in una bolla di sapone

Laboratori, antichi mestieri e animazioni teatrali con gli attori del «Garage»

Luisa Barberis

Grandi novità aspettano tutti i visitatori della città dei bambini e dei ragazzi presso il Porto Antico di Genova. Nuovi laboratori, uno spazio interamente dedicato ai più piccoli d’età compresa tra i 2 e i 3 anni e le strabilianti animazioni teatrali a cura del Teatro Garage: ecco le new entry d’autunno per quella che è un’offerta unica nell’Italia a misura di bambino. Le nuove attrazioni, attive dall’inizio di novembre saranno poi prolungate per tutto dicembre in modo da festeggiare il nono compleanno de La Città dei bambini.
Ad arricchire ulteriormente il panorama degli appuntamenti, dal 6 al 12 novembre, è in programma la «Settimana dell’Artigianato»: gli antichi mestieri e la loro evoluzione spiegati dai nonni-artigiani. Un’iniziativa promossa dalla Confartigianato Liguria che in quell’occasione distribuirà gratuitamente a tutti i partecipanti CD e DVD sul progetto «Confartigianato va a scuola».
Dedicato ai più piccoli il «nuovo bosco», dove, ogni domenica alle 17, i bambini compresi tra i 2 e i 3 anni saranno accompagnati da personale qualificato alla scoperta di un mondo incantato. «Senti un po’» è invece il nome dell’animazione studiata per avvicinare i bambini dai 3 ai 5 anni alla fisica del suono. Grazie all’esperienza di animatori scientifici tutti i partecipanti percorreranno il viaggio dell’onda sonora con l’aiuto di imbuti, tubi e soprattutto con la loro voce. L’attrazione è praticabile tutti i weekend alle ore 11 ed alle 15.30.
Acqua, sapone e fantasi aspettano tutti i giovani scienziati, dagli 8 agli 11 anni, ogni sabato e domenica con due appuntamenti alle 12 e alle 16.30. Nella magia del mondo dell’«acqua saponosa» i visitatori potranno non solo creare lamine di sapone di ogni forma grazie all’aiuto di strutture piane e tridimensionali ma anche scoprire cosa c’è dentro ad una bolla di sapone. Come magia finale i bambini potranno creare tante bolle una dentro l’altra, per poi scoprire, tramite semplici esperimenti, che queste sfere volanti non sono ufo ma membrane elastiche che si comportano come un palloncino. Un mondo magico, tutto da scoprire ma a patto di bagnarsi un po’.
Per grandi e piccini invece il ciclo di animazioni teatrali curate dal Teatro Garage di Genova e realizzate con il contributo della regione Liguria. Scoprire il confine tra scienza e magia è questa l’iniziativa dello «Studio associato attori» del Teatro Garage per i weekend del 18-19 e del 25-26 novembre alle ore 15.
La partecipazione a tutte le animazioni ha una durata di circa 30 minuti ed è compresa nel biglietto d’ingresso il cui costo è di 5 euro per gli adulti e di 7 euro per l’area dedicata ai bambini dai 3 ai 5 anni e dai 6 ai 14 anni. I piccolissimi dai 2 ai 3 anni potranno accedere a tutta la città dei bambini e dei ragazzi da giugno a febbraio al costo di 5 euro, mentre da marzo a maggio l’accesso sarà limitato all’area di loro competenza per motivi di sicurezza legati alla grande affluenza di visitatori. Una grande opporunità tariffaria è quella offerta alle famiglie che possono usufruire della tessera amici, qui 10 ingressi costano 40 euro e la valenza è annuale. Ai titolari della tessera sono riservati numerosi vantaggi presso le strutture convenzionate e la possibilità di ricevere il giornale trimestrale della città dei bambini.
Tante le novità proposte nell’area del Porto antico per un’autunno che si preannuncia tutt’altro che noioso. I più piccoli sono avvisati.