Al Colle 35 auto blu: ci costano 323mila euro

Il Quirinale ha inviato al ministro Brunetta una nota dettagliata su
tutte le autovetture attualmente a disposizione del Quirinale. In totale sono 35 mezzi (12 di proprietà, 23 in leasing) e costano di manutenzione, noleggio e consumi oltre 323mila euro. Gli autisti sono 41

Roma - L'operazione trasparenza sulle auto blu, promessa dal ministro Brunetta, non fa sconti a nessuno. L'inchiesta fa un monitoraggio a 360 gradi per calcolare la spesa complessiva e valutare eventuali sprechi cui porre rimedio. Tra i primi a rispondere, in autonomia, al questionario predisposto dal ministro Brunetta è il Quirinale. Il segretario generale della presidenza della Repubblica, Donato Marra, ha trasmesso al ministro per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta una nota dettagliata su tutte le autovetture attualmente a disposizione del Quirinale. Questo l’elenco delle autovetture a disposizione del segretariato generale della Presidenza della Repubblica:

Auto storiche e di alta rappresentanza
Si tratta di 11 autovetture di proprietà: 2 Lancia Flaminia 335 del 1961, che il Presidente della Repubblica utilizza esclusivamente in occasione dell’insediamento e della parata del 2 giugno (altre due autovetture dello stesso modello e del medesimo anno sono in concessione al Museo dell’Automobile di Torino e al Museo storico della Motorizzazione militare); 1 Lancia Thesis limousine, a disposizione dei Capi di Stato di altri paesi in visita in Italia; 3 Maserati (di cui una in comodato d’uso al Ministero degli Esteri), a disposizione dei Capi di Stato di altri paesi in visita in Italia; 2 Lancia Thesis blindate utilizzate dal Capo dello Stato per ragioni di sicurezza (alle quali si aggiunge 1 Lancia Thesis di riserva, non blindata, in caso di eventuale inutilizzabilità delle auto blindate).

Auto di rappresentanza 14 autovetture (una in proprietà e 13 in leasing) a disposizione dei presidenti emeriti, del segretario generale, del segretario generale onorario e dei 10 consiglieri del presidente della Repubblica.

Auto di servizio 10 autovetture in leasing per le esigenze complessive di tutta la dirigenza di ruolo, del personale di segreteria e dei tre consulenti del Presidente della Repubblica; 2 pulmini di proprietà per trasporti collettivi nei trasferimenti in corteo, al fine di ridurre al massimo gli eventuali disagi per la cittadinanza.

Quarantacinque autisti La nota del Quirinale precisa che per l’utilizzo delle 35 autovetture (di cui 12 in proprietà e 23 in leasing), ci sono 41 autisti di ruolo. Si tratta di un dato - sottolinea il comunicato di Palazzo Vidoni - che "conferma il rigore che presiede alla utilizzazione del parco macchine. Ulteriori forme di esternalizzazione del servizio sono precluse da evidenti ragioni di riservatezza". Nel 2009 il costo complessivo per manutenzione, noleggio e consumi del parco auto è risultato pari a 323.762 euro.