La corsa al miele nel piccolo centro

Nello Stato del Missouri, nella Contea di Livingston, è possibile rintracciare una piccola Genova. Questa località è però costituita da pochissimi edifici tra loro molto distanziati ed un vero centro abitato è praticamente impossibile da localizzare. Il territorio della contea era originariamente attraversato da una pista indiana. Risulta anche che i nativi americani sfruttarono le risorse faunistiche dell'area per la caccia finché queste non cominciarono a scarseggiare. Già nel 1724 alcuni cacciatori francesi iniziarono a frequentare la zona. La caccia ed il commercio delle pelli non rappresentavano però l'unica attrazione economica della zona. Così, nel 1820, non fu la corsa all'oro o ad altro minerale prezioso a scoppiare, ma una curiosa corsa al miele.
La presenza indiana durò fino al 1833, anno in cui fu firmato un nuovo trattato sulla base del quale i loro diritti sulle terre circostanti furono annullati. A ricordare la storica presenza dei nativi rimangono i resti dei tumuli sepolcrali lungo le rive del Grand River ed il nome della città Chillicothe (the big town where we live oppure our big home), come l'omonimo antico abitato indiano.
Allontanati i nativi americani, comparvero all'orizzonte i pionieri diretti verso ovest, comprese le carovane dei Mormoni. Il viaggio dei fedeli de «The Church of Jesus Christ of Latter-day Saints» era iniziato con la fondazione della stessa nel 1830 a Fayette (New York) ad opera di Joseph Smith. La crescita dei credenti e, durante l'esodo, la crescita degli oppositori li spinse sempre più nell'interno della nazione facendogli attraversare anche il Missouri. I coloni Mormoni incontrarono l'ostilità della popolazione di Livingston County che, accusandoli forse col pretesto di bigamia, ne domandò l'allontanamento con la forza. Quasi tutti decisero di abbandonare l'area. Alcuni scelsero altre vie per proseguire il viaggio verso ovest, altri decisero di tornare indietro verso l'Illinois. Purtroppo, dopo aver subito l'imposizione dell'allontanamento, dovettero subire anche la violenza. Una milizia locale li affrontò costringendoli a muovere verso ovest. Nel turbolento periodo della guerra di secessione emerse tra la popolazione un forte sentimento secessionista. Alle elezioni presidenziali che portarono alla Casa Bianca Abramo Lincoln, il futuro Presidente non ottenne molto consenso tra gli elettori della contea. Riuscì a racimolare solo 20 voti su 1469. Successivamente, quando gli abili al servizio militare furono chiamati a registrarsi come leali o meno, addirittura alcune centinaia di uomini si fecero iscrivere come non leali. Anche la successiva proclamazione di emancipazione degli schiavi voluta dal Presidente Lincoln suscitò ostilità dividendo la comunità.
Trascorsero circa venti anni prima che la luce elettrica arrivasse a Chillicothe. In principio, l'utilizzo del servizio fu limitato nel tempo. Agli abitanti fu consentito utilizzare la luce solo fino alla mezzanotte e solo per sei giorni alla settimana esclusa la domenica. Un anno dopo venne inaugurato anche il servizio telefonico costituito inizialmente da una piccola rete di soli sedici apparecchi. Anche la ferrovia raggiunse infine Chillicothe e la sua contea.