Così la Buona scuola di Renzi ​crolla sulla testa dei bambini

In pochi mesi oltre 120 scuole lesionate. Da Renzi 7,4 miliardi di promesse in "Buona Scuola" e solo pochi milioni realmente spesi per la sicurezza

«Se qualcosa non va, scrivetemi pure una mail», disse Matteo Renzi agli alunni di Treviso nella sua prima uscita da premier. A quasi tre anni di distanza forse è il caso di farlo. Dal giorno in cui si mise davanti ad una lavagna per presentare i contenuti della «Buona Scuola», infatti, di promesse sotto i ponti ne sono passate. Ma di risultati se ne sono visti pochi. Soprattutto sulla messa in sicurezza degli edifici scolastici.

Gli annunci di Renzi

Dei tanti miliardi annunciati, solo una piccola parte è effettivamente arrivata a destinazione per i cantieri. Renzi ha promesso 7,4 miliardi, poi però ne ha movimentati solo 4,1 e quelli realmente spesi sono ancora di meno: appena 879 milioni. Una miseria, considerando che secondo un'analisi della Protezione civile servirebbero tra i 13 e i 14 miliardi per risolvere davvero il problema delle scuole italiane che cadono a pezzi.

I ritardi hanno una conseguenza. L'associazione Cittadinanzattiva nel XIV Rapporto sulla sicurezza sottolinea come l'inerzia abbia prodotto 112 crolli negli ultimi tre anni fino a inizio settembre 2016. E da quel giorno se ne sono verificati già altri 12, per toccare quota 90 dall'inizio della «Buona Scuola». C'è un motivo: in Italia il 15% degli istituti presenta lesioni strutturali e il 65% non ha la certificazione di agibilità statica. Così succede che a Rho (Milano) il tetto cada addosso a tre bambini e che alla scuola elementare di Sottomarina (Venezia) il bilancio sia di una bimba ferita, il piano terra inagibile e un centinaio di alunni da trasferire con urgenza. Si tratta di pochi esempi, ma i casi sono in continua crescita (Guarda il video: le bugie di Renzi)

Il bluff della Buona scuola

E questo nonostante le slide del Miur millantino opere straordinarie finanziate da interventi governativi avviati nel triennio 2014/2016. Renzi rivendica i vari #scuolebelle, #scuolesicure, #scuolenuove, #sbloccascuole e #scuoleinnovative. Poi ci sono i fondi Pon, Bei, Kyoto, Inail e Por. Bene. Il problema è che i risultati non corrispondono ai proclama renziani. Delle 14mila richieste di indagini diagnostiche arrivate al Miur per controllare i solai delle scuole, solo 7mila sono state finanziate ed appena 1.700 realizzate. Troppo poche. Per quanto riguarda il decreto #scuolesicure, invece, prima Renzi si è intestato i meriti del governo Letta facendo rientrare nel racconto della sua manovra 692 interventi voluti dal precedente governo, poi ha aggiunto 400 milioni per 1.636 interventi, di cui 1.916 finanziati e 1.401 conclusi. O almeno questo è quello che raccontano le slide del ministero: peccato però che sul sito della Buona Scuola si possa verificare che in realtà sono stati liquidati solo 25 milioni di euro. Appena il 6%. Senza contare che ai presidi è arrivato a stento il 49% dei fondi che in teoria gli spettano.

Andiamo avanti. Per il 2015 c'erano anche 905 milioni di mutui Bei (Banca europea investimenti) garantiti dallo Stato con 40 milioni l'anno per 30 anni. Un piano da 1,1 miliardi ad oggi arrivato in porto per soli 140 milioni. Per quanto riguarda i fondi europei Pon, dal 2014 al 2020 è previsto più di un miliardo per l'edilizia scolastica, ma al momento ne sono stati usati soltanto 30. Infine, il capitolo #scuolenuove: grazie allo sblocco del patto di stabilità interna, nel biennio 2014/15 sono stati recuperati 344 milioni. In una lettera ai sindaci, il premier parlò di «1158 cantieri aperti con questi finanziamenti di cui 787 già conclusi». In realtà, il sito istituzionale parla di soli 843 interventi, di cui appena 515 conclusi. E sono già passati due anni. A questi, con il decreto #sbloccascuole, nel 2016 si è aggiunta la deroga agli equilibri di bilancio degli enti locali per 480 milioni. In totale fanno 824 milioni previsti, di cui realmente evasi appena 224. Nemmeno un terzo del totale. Senza contare che per problemi di fondi il governo ha dovuto tagliare i finanziamenti a oltre 3mila scuole del 55,6%. In pratica gli istituti potranno pagare i lavori solo per metà dell'ipotetico tetto lesionato. Il resto che cada pure in testa agli alunni.

Scuola "belle" ma a rischio crollo

Perché il rischio è che gli edifici schiaccino i bambini durante le lezioni mettendo a nudo le mancanze degli interventi del governo. In Italia solo l'8% degli istituti scolastici è progettato secondo normative anti-sismiche nonostante il 54% si trovi in zone con frequenti terremoti. Di questi ben 13.742 hanno le fondamenta su terreni col rischio sismico massimo. E il governo Renzi cosa ha fatto? Ha previsto solo 243 interventi di adeguamento (di cui appena 104 conclusi) per soli 37,5 milioni in due anni. Un'inezia. Soprattutto se si considera che per rifare il look alle scuole e poter pubblicare gli scatti delle aule stuccate a nuovo, Renzi investì ben 505 milioni. Interventi ottimi per uno spot elettorale, ma inutili dal punto di vista strutturale visto che si tratta solo di una passata di vernice. E così a quasi due anni dall'avvio della Buona Scuola, in Italia si rischia ancora di morire sui banchi. Ma almeno le pareti son colorate.

Commenti

DIAPASON

Dom, 23/10/2016 - 10:36

Nel frattempo sprechiamo risorse (10 miliardi in 3 anni) per tenere i clandestini negli hotel.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 23/10/2016 - 10:47

E piantiamola, una buona volta, con'sta lagna delle scuole fatiscenti! I problemi sono altri e di ben maggiore momento...Avete già dimenticato che 2000 nuove risorse, altamente qualificate, approdano quotidianamente sulle nostre coste, smaniose di profondere le loro energie nel mondo del lavoro e nella sostituzione etnica degli ignavi che fuggono da questo paese? E' lì che bisogna investire!

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 23/10/2016 - 11:07

RENZI SEI UN BUFFONE, UN PAGLIACCIO TI SEI PERMESSO DI PRENDERE IN GIRO MILIONI DI BAMBINI E RAGAZZI CHE FREQUENTANO LE SCUOLE.

cameo44

Dom, 23/10/2016 - 11:14

Che i politici non hanno il senso della vergogna è notorio ma Ren zi supera tutti gira il paese in lungo e largo per promuovere il SI alsuo referendum dipinge un paese che vede solo Lui dice sempre che oggi si sta meglio di ieri nulla di più falso basta andare in giro per le città per vedere in quale degrado si vive e quante saracinesche sono chiuse una desolazione per non parlare del dram ma degli immigrati hanno ridotto le nostre città invivibili e nega l'invasioni di questi ultimi dimendicando i poveri di casa nostra

unosolo

Dom, 23/10/2016 - 11:31

certo che prima vengono gli aiuti tramite le cooperative per accogliere , nel mentre sono stati elargiti 30,000 euro ai docenti cadauno . ancora 500 euro ai prof cadauno , assunzioni a chiamata diretta di familiari del PCM e dei ministri , cosa volete ? i soldi servono anche a mantenere un grande aereo , e tutti i viaggi dei ministri per il sostegno al SI del loro capolavoro passato con la fiducia senza discuterne con il parlamento , che volete ancora ? pensioni e stipendi già scesi , volete altro ?

amedeov

Dom, 23/10/2016 - 11:43

@Memphis35 Infatti saranno loro che pagheranno le pensioni agli italiani

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 23/10/2016 - 12:55

Ogni nuovo governo si sente in obbligo di attuare la "riforma" della scuola. E regolarmente provoca disastri.

lavieenrose

Dom, 23/10/2016 - 14:42

caro renzi, te lo ha detto il tuo caro sala che a milano e hinterland ci sono almeno quattro grandi istituti superiori che non possono frerquentare il mattino ma devono aspettare che gli studenti di altre scuole liberino le aule dalle lezioni del mattino perchè le loro scuole sono inagibili? Questi ragagzzi hanno lezione dalle 13 alle 19 quando l'iorario è di sei ore. Ci sono stati anni con doppi turni nella stessa scuola per carenze di aule, ma che addirittura si debbano fare i doppi turni in un' altra scuola è quanto di più "cattiva scuola" ci possa essere. Se poi penso che a chi compie 18 anni si da il bonus di 500 euro sinceramente mi prudono le mani.

settemillo

Dom, 23/10/2016 - 14:50

Io mi domando e dico: Cosa abbiamo fatto di male per meritarci questo parolaio a capo del governo italiota? Evidentemente tra i rossi NON c'era di meglio, intanto noi dobbiamo subircelo. Grazie a napolitano siamo finiti nella KAKKA. AI POSTERI::::::

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 23/10/2016 - 15:33

Riprovo- Buonissima la "buona scuola" di Renzi. Per ora sappiamo che quanto meno ha fatto passare di ruolo la sua signora.

carpa1

Dom, 23/10/2016 - 16:18

Mi chiedo: figli e nipoti, di coloro che ancora hanno il coraggio di votare frottolo, sono dei somari per cui non vanno a scuola oppure dovrebbero far presente la situazione, che vivono ogni giorno, ai loro genitori e nonni in modo che si possano ravvedere, visto che sicuramente leggeranno (ammesso che sappiano almeno leggere) solo i giornali di regime. (L'avevo, per non so quale errore, postato sull'articolo relativo ad Equitalia).

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Dom, 23/10/2016 - 16:47

Ditemi voi se la "buona scuola" è mirare a non far cadere i soffitti sulle teste dei ragazzi. Questo è futuro? Questo è terzo mondo e il sig. Renzi in quasi tre anni ha sistemato solo la moglie.

antipifferaio

Dom, 23/10/2016 - 17:36

Il PATACCARO colpisce ancora....

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 23/10/2016 - 18:44

Agli 879 milioni si potevano anche aggiungere i 168 milioni del suo k@77o di aeroplano e mettere in sicurezza piu' scuole e meglio.

carvan1234

Dom, 23/10/2016 - 19:00

Veramente uno scandalo ! Ma si potrebbe sapere che Governo ha lasciato le scuole a Renzi in questo stato ?

lorenzovan

Dom, 23/10/2016 - 20:16

posso dire che in quanto a ossessione contro avete superato i sinistri?

swiller

Dom, 23/10/2016 - 21:59

IMBECILLE.

moichiodi

Lun, 24/10/2016 - 08:13

Cade intonaco? Renzi ladro! Eppure ha stanziato 7 miliardi, ne ha già assegnati 4(mai successo in 20 anni) . Se ne impiegano 1: Renzi ladro!

audionova

Lun, 24/10/2016 - 09:27

i governi precedenti erano di berlusconi che ne e' responsabile come renzi

audionova

Lun, 24/10/2016 - 09:27

buongiorno camerati.

vanes90sa

Lun, 24/10/2016 - 09:34

La Buona Scuola è solo l'ennesima BALLA del BOMBA

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Lun, 24/10/2016 - 12:09

Sono d'accordo anch'io che è ora di smetterla con i locali delle scuole fatiscenti. Quante sono le scuole in Italia? Solo poche quelle che hanno avuto problemi. Si contano sulle dita di una mano! Non sono della corrente politica di Renzi, ma chiedo un pò di "onestà mentale".