Cosentino, deputati del Pdl al ministro Alfano: "Un'ispezione a Napoli per il fanatismo dei pm"

I deputati del Popolo della Libertà hanno chiesto con un'interrogazione al ministro della Giustizia di "disporre un'ispezione alla procura di Napoli". Alla base della richiesta le dichiarazioni del pg Vincenzo Galgano sul "fanatismo di alcuni pm della procura". La giunta per le autorizzazioni della Camera mercoledì 18 ascolterà Cosentino

Roma - Una "ispezione presso la Procura di Napoli al fine di verificare la fondatezza dei succitati gravi rilievi espressi dal procuratore generale Vincenzo Galgano sul modo di amministrare la giustizia da parte di alcuni pm napoletani". E quanto chiedono i deputati del Pdl in una interrogazione al ministro della Giustizia Angelino Alfano nella quale si riporta integralmente l’intervista concessa il 15 ottobre scorso dal pg partenopeo al "Corriere del Mezzogiorno" in cui, fra le altre cose, Galgano punta l’indice contro il "fanatismo" di alcuni pubblici ministeri della procura. "È una richiesta che avremmo fatto a prescindere dalla decisione che la procura ha preso sul caso Cosentino", ha tenuto a precisare il parlamentare Giorgio Stracquadanio nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio in cui, insieme ad altri onorevoli del Pdl - Manlio Contento, Giancarlo Lehner e Silvano Moffa (Fabrizio Cicchitto, capogruppo del partito, inizialmente previsto era impegnato altrove) -, hanno presentato l’interrogazione.

L'intervista di Galgano Tuttavia, nella mail di convocazione della conferenza stampa, si parlava proprio del "caso Campania-Cosentino". Circostanza bollata da Lehner come "errore di comunicazione". Galgano, sempre per quell’intervista al quotidiano, è stato convocato dalla Prima Commissione del Csm che lo ascolterà la prossima settimana. proprio per chiarire le dichiarazioni rese alla stampa anche dopo le proteste di 72 pubblici ministeri della procura di Napoli. Nell’intervista il pg, rispondendo a una domanda sull’inchiesta della procura di Napoli sui rifiuti, aveva puntato l’indice contro il "fanatismo" di alcuni pm. A proposito di Nicola Cosentino, Galgano aveva detto: "Allo stato è una persona nei cui confronti non ho nulla da ridire". Mentre in un altro passaggio dell’intervista aveva detto a porposito dei magistrati: "Il calo di qualità non è nè inferiore nè superiore a quello di tutti gli ambienti professionali: però c’è stato , anche se compensato da alcune eccellenze. È la storia del nostro paese, del Sud in particolare. Gli altri hanno cento cavallucci. Noi dieci stalloni di razza, ma 90 asini". Il Csm dovrebbe valutare se ci siano i presupposti per l’apertura di una procedura di incompatibilità ambientale nei confronti di Galgano e di tutela dei pm napoletani.

Camera ascolterà Cosentino il 18  La giunta per le autorizzazioni della Camera ascolterà il sottosegretario all’Economia Nicola Cosentino, mercoledì18 novembre. A chiedere di essere ascoltato dalla giunta è stato lo stesso Cosentino. Nella seduta di oggi della giunta, il relatore Lo Presti (Pdl) ha esposto i fatti di cui viene accusato il suo collega.«Studieremo con attenzione questa vicenda - osserva Ferranti (Pd) - perchè ad una prima lettura degli atti ci sembra un caso estremamente complesso e grave».