Crisi mutui, suicida il direttore finanziario della Freddie Mac

David Kellerman, 41 anni, trovato cadavere nella sua casa in Virginia: si è impiccato. Era appena stato eletto numero uno della compagnia, responsabile del crollo del sistema finanziario dopo aver speculato sui mutui subprime

Washington - David Kellerman, responsabile dei controlli finanziari della compagnia Freddie Mac, è stato trovato morto nella sua abitazione in Virginia. Per togliersi la vita si è impiccato. Kellerman, che aveva 41 anni, era diventato il numero uno della compagnia, al centro dello scandalo per i mutui "facili" concessi a chi voleva comprare case. Kellerman lavorava per la Freddie Mac da 16 anni. Il manager si è ucciso nella cantina della sua casa di Reston in Virginia. Lo hanno detto ai media americani fonti della polizia. Il corpo è stato trovato stamattina al’alba dalla moglie.  

La grave crisi finanziaria La Freddie Mac, tra le società protagoniste della grande crisi finanziaria, è una società a controllo governativo che gestisce circa 13 milioni di mutui. L’ad David Moffett si era dimesso il mese scorso. Kellerman era stato nominato responsabile finanziario della società nel settembre scorso, dopo le dimissioni di Anthony "Buddy" Piszel, che aveva lasciato la dopo la decisione del governo di nazionalizzare la società.