Cristina Parodi si confessa:"Brass mi voleva sul set"

Cristina Parodi racconta su Grazia che negli anni '90 Tinto Brass le aveva chiesto di fare un provino per "Così fan tutte". E afferma: "Dirigere un tg? Non fa per me"

"Ho avuto un contatto per il cinema. I primi tempi di Canale 5, quando mi occupavo di sport, mi è arrivata una telefonata in redazione: sono Tinto Brass, volevo chiederle se vuole fare un provino per il mio prossimo film".

Questa la dichiarazione di Cristina Parodi, che si leggerà domani su Grazia. "Pensavo fosse uno scherzo di qualche collega", spiega la giornalista che, scettica, aveva reagito così: "Si, si va bene, ho detto riattaccando. Poi mi ha chiamato un suo assistente: Tinto Brass era rimasto sorpreso dalla mia reazione. Ma non sono andata al provino, proprio non mi ci vedevo".

Il film in questione era "Così fan tutte", la commedia erotica all'italiana diretta del '92 proprio da Brass. "Dirigere un tg? Non credo sarei in grado: ci vuole un carisma che non ho. Amo fare, non dirigere. Però mi piacerebbe avere uno spazio per degli approfondimenti giornalistici", confida la Parodi, prima di rivelare uno dei suoi più grandi sogni: "Vorrei avere un vigneto con mio marito: peccato che non lo realizzerò mai".