Napoli, seviziano con un tubo un ragazzino: è gravissimo

Mostruoso atto di bullismo, a Napoli, nei confronti di un ragazzino in sovrappeso

A 24 anni si trova a prendere in giro un ragazzino di dieci anni più giovane perché grasso. Una storia di ordinario squallore, aggravata dal fatto che il 24enne per trovare il "coraggio" di prendersela con un 14enne aveva bisogno della compagnia di due suoi coetanei. Ma a V.I. non è bastato fermarsi agli insulti verbali. Dopo aver abbassato i pantaloni della sua vittima, ha preso un tubo di aria compressa e "soffiato" con tale violenza da lacerargli gravemente l'intestino.

È successo ieri, in un autolavaggio nel quartiere Pianura di Napoli. Le condizioni della vittima hanno richiesto un ricovero d'urgenza all'ospedale San Paolo dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico per perforazioni multiple al colon. Secondo il Mattino i carabinieri sono riusciti a ricostruire l'accaduto grazie alle poche parole che il ragazzino è riuscito a pronunciare dopo l'intervento.

I tre 24enni sono ora in stato di fermo nella caserma dei carabinieri di Bagnoli. A V.I. che ha maneggiato il tubo ad aria compressa viene contestato il reato di tentato omicidio, che potrebbe aggravarsi, viste le condizioni preoccupanti in cui versa il 14enne. I due compagni dell'aggressore se la dovrebbero cavare con meno. Affermano di aver partecipato solo agli sfottò verbali, ma non alla violenza fisica, guardandosi comunque dal riportare alla ragione il loro compare.

Nel corso della mattinata si è anche verificato un botta e risposta a distanza tra i genitori di V.I. e la madre della giovane vittima. La madre dell'aggressore lo ha difeso con rabbia davanti alle telecamere. "Hanno fatto una enorme stupidaggine ed è giusto che tutti quelli che vi hanno preso parte paghino, ma che paghino il giusto. Non è un tentato omicidio né altro, sono tutti bravi ragazzi che si prendevano in giro tra loro. Non hanno capito che il compressore, con quella potenza, avrebbe fatto danni. Per loro era un gioco". Non hanno capito che un "gioco" simile poteva mandare in fin di vita un 14enne.

La madre della vittima non ci sta a veder definire gioco l'idiozia gratuita che potrebbe uccidere il figlio: "dicono che era uno scherzo? Intanto mio figlio ha rischiato la vita. Gli ho detto una bugia: è tutto a posto, domani torni a casa, ti hanno tolto tutta l'aria dalla pancia".

Commenti

Luca B.

Gio, 09/10/2014 - 11:19

Non servono commenti..........la parola napoli dice tutto......

Mechwarrior

Gio, 09/10/2014 - 11:38

Bella gente davvero

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Gio, 09/10/2014 - 11:41

24anni in 3 con un ragazzino di 14. Bravi, proprio bravi. Non fategli niente, lasciateli fuori, voglio proprio vedere quanto campano a Napoli. Tanti auguri al ragazzino per una guarigione completa e veloce. Vermi, vigliacchi, miserabili che il diavolo vi porti.

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Gio, 09/10/2014 - 11:43

@Luca B. Gio, 09/10/2014 - 11:19 - La parola Napoli non vuol dire niente, nelle grandi città episodi di violenza gratuita come questa sono quasi all'ordine del giorno, purtroppo. Mi auguro solo che non vengano messi in galera, fuori subito per fare i conti con i parenti del ragazzino.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 09/10/2014 - 11:46

Dice bene, Luca B.... sono i primi... e non serve commentare i fatti quotidiani!

simone64

Gio, 09/10/2014 - 11:55

Quando succedono cose di questo tipo, io penso che indipendentemente dalla giustizia (fatta o meno),i giornalisti potrebbero rendersi molto utili , nel senso che oltre a commentare il fatto, dovrebbero essere obbligati a pubblicare nome e cognome degli accusati (se questi vengono trovati veramente colpevoli). In questo modo, la giustizia si farà da sola : o scontano la pena in galera oppure ci pensano i parenti della vittima. Sono certissimo che questa seconda ipotesi porterebbe a risultati soddisfacenti al di là di ogni immaginazione

mar75

Gio, 09/10/2014 - 11:56

Ecco gli esaltati padani che pensano di essere superiori agli altri. Quando succedono fatti gravi cronaca a Milano ve ne state zitti, quando succedono al sud allora iniziate a ragliare come gli asini. Sapete il significato di coerenza?

piertrim

Gio, 09/10/2014 - 12:10

Non posso immaginarmi di poter essere il padre di questo ragazzino perché mi prende una rabbia ed un tremore che non so cosa sia.

Ritratto di frank.

frank.

Gio, 09/10/2014 - 12:15

Vedo già i commenti dei genitori di questi simpaticissimi ragazzini: "eh ma che sarà mai...è solo una ragazzata...mio figlio è bravissimo...la colpa è di quel ragazzo che è troppo grasso..."

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 09/10/2014 - 12:29

La questione non è Napoli o Milano o Bolzano, la cosa grave che il nostro Paese sta decadendo in maniera verticale ed i giovani, che dovrebbero essere la linfa nuova del Paese, ne sono invece la più infima immagine. D'altronde cosa possono imparare da nonne panterate, da genitori che non vedono mai e da una scuola che negli ultimi 30 anni non ha più insegnato nulla. Fanno queste cose orribili, si ubriacano, si impasticcano, scrivono sui muri, sporcano da tutte le parti senza ritegno,distruggono le proprietà altrui e fanno violenze di ogni tipo perché non sanno come passare il tempo visto che essendo degli inetti né studiano né lavorano. E' brutto da dire, ma qui occorre cambiare registro. Non la denuncia o l'arresto che intanto dura lo spazio di un paio d'ore e poi i "fanciulli" se ne tornano a casa dove nessuno li punisce con i loro bei telefonini, gli Iphone, i tatuaggi e quegli orribili berettini da scemo che posano sulla loro testa vuota : bisogna tornare alle antiche pene corporali. Quando c'è la certezza del reato,senza tante perdite di tempo in processi, intanto prendi il ragazzo e lo suoni come un tamburo in modo che capisca cosa vuole dire sentire male, poi lo metti ai lavori forzati con una bella palla legata ad un piede per il tutto il tempo della pena.Più il fatto è grave e più dura la pena. State certi che nel giro di un mese il problema della delinquenza giovanile sarebbe risolto.

Solist

Gio, 09/10/2014 - 12:30

ripagarli con la stessa moneta

Mr Blonde

Gio, 09/10/2014 - 12:35

Aspetto le mamme di quartiere a fare un bel corteo contro il degrado

husqvy510

Gio, 09/10/2014 - 12:49

Sud: basta la parola. A chi si ostina a chiamare i padani razzisti e a dire che queete cose succedono dappertutto dico che il 90% dei delitti commessi al nord sono compiuti da meridionali trapiantati. L'Italia e' unita solo a parole. La violenza di questo tipo appartiene solo al sud. Godetevela se vi piace tanto. O forse le parole mafia, 'ndrangheta, camorra, sacra corona unita sono vocaboli inventati al nord? Finitela e sparite

HopFrog65

Gio, 09/10/2014 - 12:54

La cosa più triste e vergognosa è che, per questo povero ragazzino martoriato non saranno organizzate faraoniche manifestazioni per le strade, non saranno organizzati dibattiti in televisione, non saranno creati slogan incitanti alla vendetta, perchè in fondo - alcuni lo diranno, statene certi... - "è stata una bravata da teppistelli"! Spero di essere presto smentito, ma ho paura che sarà dura... La protesta civile, se non organizzata dalla camorra, non è propria di quella città

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 09/10/2014 - 13:05

perche' continuate a chiamare questi atti atroci "bullismo " ? Il bullo e' uno sbruffoncello, un fanfarone. Fonzie e' un bullo ma questi perche' non li chiamiamo per quello che sono veramente ? MOSTRI DI UNA CRUDELTA' MOLTO ALTA.

claudio faleri

Gio, 09/10/2014 - 13:08

questi soggetti, sono stati sempre prodotti dalla natura, pensiamo oltre a quello che hanno fatto cosa potrebbero fare se facenti parte di una polizia politica in una dittatura, costruirebbero il terrore...fare del male in questo modo è vera crudeltà e per agire così bisogna averla nella tessta, non tiriamo in ballo il disagio sociale, sono cazzate che fanno comodo alla politica,,,,,,questa è una facciata buia dell'uomo

claudio faleri

Gio, 09/10/2014 - 13:09

certamente verrano puniti, più che giusto, se fosse stato una zingaro o un africano, certamente pena minore e scusante perchè aveva sofferto da piccolo

claudio faleri

Gio, 09/10/2014 - 13:12

di fronte a queste cose, serve la pena corporale, 20 nerbate sul groppone, devi provare il dolore per non farlo

Mechwarrior

Gio, 09/10/2014 - 13:15

god made man colt made them equal

berserker2

Gio, 09/10/2014 - 13:18

Ma no, ma nooooo...... la colpa è dei carabinieri al posto di blocco!!!!

Ritratto di sitten

sitten

Gio, 09/10/2014 - 13:25

Quando non c'è la certezza della pena, queste sono le conseguenze. Sicuramente, con i Giudici che abbiamo, la cosa migliore e farsela da se la giustizia.

Libertà75

Gio, 09/10/2014 - 13:28

Che tristezza, comunque dubito sia un vero atto di bullismo, penso ci sia sotto altro. Cioè addirittura seviziare uno 10 anni più giovane perché grasso o sei un pazzo depravato oppure covavi dei dissapori verso la vittima.. Preghiamo si salvi

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 09/10/2014 - 13:28

Tre pregiudicati della solita napoli, a loro difesa seguirà la solta sceneggiata napoletana come usanza da quelle parti,....santi subito !!!!!

roberto.morici

Gio, 09/10/2014 - 13:30

Ne hanno di coraggio questi eroici ventiquattrenni. Soltanto in 3 sono riusciti a sfidare e sopraffare un pericoloso ragazzino di 14 anni!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 13:31

se non a Napoli dove doveva succedere? Sono napoletani detto tutto.Vedo nessun commento di un napoletano.

Giovanni Aguas ...

Gio, 09/10/2014 - 13:35

Per Frank. Ha ragione. Altro giornale riporta che i parenti dell'autore hanno protestato dicendo che si e' trattato solo di uno scherzo.

TheSchef

Gio, 09/10/2014 - 13:37

al muro !

hectorre

Gio, 09/10/2014 - 13:41

consiglio a giggino di erigere un monumento anche per questi 3 "bravi ragazzi"......non fatevi venire il sangue amaro, forse alcuni di loro non vedranno nemmeno il carcere...ci sono sempre mille cavilli per i criminali!...........daltronde in italia vengono idolatrati personaggi come corona,balotelli....o considerati martiri i lanciatori di estintori ai carabinieri....povera italia.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 13:43

ma cosa aspetta il governo a militarizzare la città di Napoli?

CiroBZ

Gio, 09/10/2014 - 13:46

Proprio dei pezzi di merda!!!!!! 3 24enni contro 1 14enne Vi auguro che vi venga un bel tumore al cervello, e siccome il vostro cervello è piccolo così almeno in un paio di giorni morite.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 09/10/2014 - 13:47

Napoli è da radere al suolo.

Maria Rosa

Gio, 09/10/2014 - 13:50

ho il voltastomaco

titina

Gio, 09/10/2014 - 13:50

bullismo? questa è delinquenza, i tre sono adulti ( come età) e di cervello scarso

Maria Rosa

Gio, 09/10/2014 - 13:50

solo uno scherzo? Vanno messi in galera, assieme ai loro parenti, e va buttata via la chiave.

ego

Gio, 09/10/2014 - 13:58

Ergastolo per questi tre delinquenti e 10 anni di carcere ai loro genitori che saranno più delinquenti dei figli.

ego

Gio, 09/10/2014 - 13:58

Ergastolo per questi tre delinquenti e 10 anni di carcere ai loro genitori che saranno più delinquenti dei figli.

alby118

Gio, 09/10/2014 - 13:59

Preferirei mille volte essere genitore del ragazzino seviziato piuttosto che quello di uno di questi criminali deficienti per giunta maggiorenni !!

ZIPPITA

Gio, 09/10/2014 - 14:05

Quello che mi fa piu' schifo è aver ascoltao poco fa al telegiornale la madre del criminale e il titolare dell'autolavaggio..E' stato un gioco!!! Poi se per caso un poliziotto poveretto si imabtte in un delinquente cosi' passa i guai!!! Ma sto Vesuvio......quando torna in attività. E' l'unica nostra speranza!!!!

GMfederal

Gio, 09/10/2014 - 14:06

la cultura partenopea è anche questa.. non c'è niente da dare..

GMfederal

Gio, 09/10/2014 - 14:07

Forza Vesuvio!!!

aredo

Gio, 09/10/2014 - 14:07

La mafiosa magistratura comunista premierà questi bravi criminali in erba.. la sinistra li manderà dai loro nuovi compagni grandi fratelli islamici ad allenarsi in Iraq ... Questi sono quelli che la sinistra manda nelle piazze a lanciare molotov. Questi sono quelli che la sinistra alleva. Questa è la società che la sinistra crea.

aredo

Gio, 09/10/2014 - 14:10

@Maria Rosa: meglio la pena di morte. E che siano fucilati anche i magistrati/giudici di questa ignobile sinistra che permette ed alimenta tutto questo. Loro sono i primi criminali. Questi sono il loro prodotto, il prodotto delle loro ignobili azioni.

moichiodi

Gio, 09/10/2014 - 14:12

sarebbe tempo che i giornalisti ricominciassero a fare i loro mestiere. stare per le strade e vedere cosa accade tutti i giorni e riferi e far fare opinione ai lettori. non fare salotti e poi sparare in prima pagina il caso eclatante, magari manipolandolo.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 09/10/2014 - 14:12

Ho visto in questo momento che le famiglie di queste bestie, con rispetto per gli animali, hanno detto che era solo uno scherzo. Bene, allora non avranno nessuna remora se lo stesso trattamento viene fatto ai loro figlioli seduta stante, intanto è solo uno scherzo. Chiaramente poi finito con i figlioli , il trattamento lo si fa a tutti i componenti delle famiglie, così scherziamo un po' anche noi.

Ilgenerale

Gio, 09/10/2014 - 14:13

Certo che Napoli fa sempre piu schifo!

Marcolux

Gio, 09/10/2014 - 14:15

Napoli è come l'Islam, sono il male assoluto!

Marcolux

Gio, 09/10/2014 - 14:18

Napoli è un concentrato di ladri, parassiti, delinquenti e camorristi. Purtroppo le persone sane e perbene sono un'esigua minoranza, e anche loro stessi ne sono piena,ente consapevoli. Il resto è gente da epurare!

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/10/2014 - 14:23

forza vesuvio che centra? anche il povero ragazzino e' di napoli..piuttosto sti BASTARDI, dovrebbero pagare..ma siamo in uno stato ed una societa' di merda, sto rivalutando i secolipassati, quando anche se primitiva la giustizia aveva parvenza di giustizia, a questa gentaglia gli sirompeva mani e ginocchia..e li si buttava cosi in gattabuia..che dite se lo ricordavano???

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 09/10/2014 - 14:28

Probabilmente, i magistrati daranno a questi tre, la medaglia al valore!!! Non possiamo aspettarci altro, da questi ARROGANTI-SETTISTI.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 09/10/2014 - 14:30

Auguro ancora CORAGGIO ai famigliari e al ragazzo stesso.

elalca

Gio, 09/10/2014 - 14:31

i soliti terroni arroganti bulli fancazzisti e parassiti.

igiulp

Gio, 09/10/2014 - 14:36

I parenti dell'aggressore: "Bravi ragazzi che stavano solo giocando". Cosa dire (e fare) a questi fenomeni ?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 09/10/2014 - 14:38

e' vero, questi atti criminosi possono accadere ovunque in Italia, ma solo a Napoli, quando la Polizia arresta I colpevoli, scende tutto il quartiere in piazza a sbraitare contro le Forze dell'Ordine. Questa e' la differenza tra Nord e Sud.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 09/10/2014 - 14:38

e' vero, questi atti criminosi possono accadere ovunque in Italia, ma solo a Napoli, quando la Polizia arresta I colpevoli, scende tutto il quartiere in piazza a sbraitare contro le Forze dell'Ordine. Questa e' la differenza tra Nord e Sud.

Ritratto di komkill

komkill

Gio, 09/10/2014 - 14:53

Ci penserà il solito giudice comunista a dire che occorre valutare le condizioni di disagio sociale che hanno portato a questo gesto e quindi dargli una tiratina d'orecchie facendosi promettere che non lo farà più. Di galera ne vedrà ben poca.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 09/10/2014 - 14:55

@ContessaCV:sono d'accordo!!Scuola,media,famiglie,magistratura,chiesa,sono per il "progressismo permissivo"(che ha un puzzo di "sinistra" pazzesco),che porta a questi risultati.Auguri per il ragazzino violentato da queste bestie vigliacche!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 09/10/2014 - 14:57

CHISSA' SE QUEL COGLIONE DI DE MAGISTRIS FARA' IL MONUMENTO ANCHE A QUESTI DELINQUENTI. ORMAI SIAMO ALLO SFASCIO, NON C'E' PIU' RISPETTO PER LE PERSONE, TROPPA MALEDUCAZIONE E PERMISSIVISMO. OGNUNO E' LIBERO DI DELINQUERE E I GIUDICI POI NON TI FANNO NULLA. IL GOVERNO LATITA E PENSA SOLO AI CLANDESTINI DI MARE NOSTRUM.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 09/10/2014 - 14:58

@marco piccardi 14:38:proprio così!

Lepanto71

Gio, 09/10/2014 - 14:58

La civiltà Partenopea vive in una dimensione temporale arretrata . I giovani che hanno commesso questo non dovrebbero avere sociologi psicologi e giudici che cercano di comprenderli e poi mandali a casa con una pacca sulle spalle. Dovrebbero invece essere rinchiusi, per moltissimo tempo, in un carcere molto afflittivo. Prima di scontare questa pena dovrebbero essere portati in piazza Plebiscito , messi alla berlina e frustati . Le pene corporali dovrebbero essere ancora usate per le popolazioni arretrate. Non sono d'accordo con Beccaria, le pene non dovrebbero essere proporzionali solo alla gravità del reato, ma anche al grado di civiltà di un popolo.

scala A int. 7

Gio, 09/10/2014 - 15:00

Sono Napoletano , Orgogliosamente e mi auguro che questi Farabutti pagheranno Caro il prezzo nei confronti della Legge. Parimenti sono un Vecchio lettore de " il Giornale " dopo aver seguito agli inizi degli anni 70 il Candido di Giorgio Pisano' ( R.I.P. ) pero' devo dire che su questa Gloriosa Testata Tanti Mascalzoncelli tutti assieme non s'erano Mai Visti . Eh! come cambiano i tempi .....il Giornale prima dava Voce alla Onesta' Intellettuale ora noto che da' prevalentemente Voce a una Fattoria chiassosa che ha la testa unicamante per dividere le orecchie ( all' interno c'e' il Vuoto ) . Ho voluto tradurre un proverbio tratto dalla Lingua Napoletana : Tene a' capa pe' spartere e' recchie . Vero Luca.b e Marcolux e ilgenerale e GM federal e Compagnia Bella ???

toto50

Gio, 09/10/2014 - 15:04

per questi andrebbe buttata la chiave ed anche per la madre che difende il proprio figlio ha 24 anni è un uomo

hectorre

Gio, 09/10/2014 - 15:06

striscia la notizia,napoli.....filmato su genitori e figli all'uscita della scuola andare in 3/4 sullo scooter,senza casco!...e un bimbo di 8/10 anni fare il dito medio al cameraman con il padre compiaciuto che sgasa e se ne va........il politicamente corretto è una fesseria!!....a napoli serve l'esercito nelle strade!....ahhhhh dimenticavo...ora c'è giggino tra la gente!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 09/10/2014 - 15:09

@komkil:le dirò di più.Questo povero ragazzo e la sua famiglia,a Napoli avranno sempre la vita dura....Sarebbe comunque interessante sapere, per quale partito ha votato la famiglia di questo ragazzino..se anche loro prima del fatto,erano per il "progressismo permissivo" o meno...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 09/10/2014 - 15:11

Visto che l'"aggressore" ha 24 anni, perche non fate il nome?....per la "privacy"??????

hectorre

Gio, 09/10/2014 - 15:15

Rapax.....a napoli 8 ragazzi su 10 sono così....e i napoletani ci sguazzano nel fancazzismo e nelle mangerie.....bassolino e jervolino ne sono l'esempio....per decenni padroni incontrastati e impuniti!.....la città cade a pezzi, si spara come nel far west,le forze dell'ordine sono considerate il male assoluto,discariche a cielo aperto,depuratori che non funzionano......e nessuno vuole un cambiamento vero...tutti o quasi vivono di questo caos.

alberto.rossattini

Gio, 09/10/2014 - 15:22

Per MAR75: leggendo il tuo per così dire "commento", mi viene solo da risponderti così:LA MAMMA DEGLI IMBECILLI E' SEMPRE INCINTA" Qualora nella tua testolina non riuscissi a comprendere ciò che ti ho appena detto, sappi che il pericolo è quando di un grave fatto come questo NON se ne parla!!!

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 09/10/2014 - 15:24

scassa giovedì 9 ottobre 2014 È ora di finirla con il pietismo,il garantismo a sproposito,il perdonismo avvallato dalla cultura del tanto peggio tanto meglio! Il governo è da operetta ,la magistratura e da discarica ,la famiglia ,dal nord in giù è da processo per inettitudine ,i media sono venduti ,non alla dea informazione ,ma solo al dio denaro ! Considerando che ha più valore l'immagine del contenuto,e i valori sono solo quelli bollati ,di cosa vi stupite gente dalla memoria corta ; vi ricordate il G8 di Genova e il bravo ragazzo Giuliani che stava per accoppare con un estintore un carabiniere ferito da un altro bravo ragazzo come lui ? Bene ,alla sua memoria è stata intitolata una aula a Montecitorio ! È la fine quando un paese va a cercare i suoi eroi nelle discariche delle sue città ,molto brutto !!!!!!!!!!!!!!!!!! scassa.

Mr Blonde

Gio, 09/10/2014 - 15:29

scala A int. 7 non incito assolutamente il vesuvio nè altre aberrazioni simili, ma dire che napoli (oggi) fa schifo e questo schifo è soltanto colpa vostra significa dire un'ovvietà, altro che proverbi

hectorre

Gio, 09/10/2014 - 15:33

scala a int. 7.....il suo orgoglio non c'entra nulla con quel che accade a napoli!...quanta retorica nelle sue parole...punizione esemplare,farabutti...blablabla......ormai accade quotidianamente nella sua bella città(veramente bella,non è sarcasmo il mio)....come morire passeggiando in centro, per colpa di calcinacci che si staccano da palazzi fatiscenti....se va orgoglioso del degrado, beh diventa inutile ogni discorso...

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 09/10/2014 - 15:41

Questi tre hanno 'a capa vuoto a perdere! Ovvero, che è la stessa cosa, 'a capa pe' spart' e recchie!

grandeoceano

Gio, 09/10/2014 - 15:48

Questo bulletto riceverà lo stesso trattamento in carcere e non certo con un tubo di gomma. L'unica giustizia che verrà fatta, perchè se si aspettano i tribunaletti...

mar75

Gio, 09/10/2014 - 15:59

@alberto.rossattini: la scorsa settimana c'era l'articolo del tipo che era stato arrestato per aver ucciso la fidanzata e averla buttata in una scarpata. Lo stesso ragazzo aveva prima tentato di uccidere un'altra persona, ora in coma. Il ragazza aveva sempre dichiarato di non ricordare niente dell'accaduto e l'altro giorno invece è stato incastrato dalle prove. Si cerchi l'articolo, non troverà nessun commento, perché? Forse perché è successo nel "progredito" nord?

GMfederal

Gio, 09/10/2014 - 16:01

per i terroni e gli immigrati ci vorrebbe la stessa cura.. chi è di buon senso sa quale..

mar75

Gio, 09/10/2014 - 16:04

@alberto.rossattini: legge e non capisce quello che legge, problemi suoi. Dove ho scritto che non se ne deve parlare? Ho solo fatto notare per l'ennesima volta che molti utenti scrivono solo per denigrare una parte dell'Italia. Se lo stesso fatto fosse successo a Milano sono sicurissimo che gli stessi utenti non avrebbero scritto niente. Sono persone razziste che ragionano solo in base alla zona geografica di dove avviene il reato o al documento d'identità della persona che lo commette. È brutto farvelo notare ogni volta?

cecco61

Gio, 09/10/2014 - 16:09

A mio avviso, in questo caso, Napoli non c'entra nulla visto che, esperienza personale, l'ho visto accadere anche altrove, come semplice scherzo, tra colleghi di lavoro (attraverso tuta da lavoro e pantaloni l'effetto fu comunque devastante). Il problema sta nella quantità di neuroni di chi l'ha pensato, troppo scemo per rendersi conto dell'effetto di una pressione di diverse atmosfere sugli organi interni del malcapitato di turno. Andrebbe internato a vita: troppo stupido per frequentare la società civile.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/10/2014 - 16:12

hectorre guardi sfonda una porta aperta..io sono sempre duro con "napule" ma sta volta mi sembrava perlomeno curioso parlare di vesuvio..anche perche' teoricamente ci passerebbe pure la vittima..

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 09/10/2014 - 16:16

@mar75:vivete orgogliosamente la VOSTRA città,con annessi econnessi!!Contenti voi!!(sarebbe interessante che anche le vs finanze,fossero tutte autoctone).Se siete stanchi di queste "denigrazioni",perchè non chiedete di separarvi dal resto d'italia?Per patriottismo??

odifrep

Gio, 09/10/2014 - 16:16

@ Mar75 (11:56) - lei, per caso, è uno di quelli che inveivano contro Salvini, nella trasmissione di Del Debbio a canale5 e, che, alla fine lo hanno invitato anche a Napoli? Non riesce ad approfittare dell'occasione per tacere, vero? Deve per forza gettare benzina sul fuoco, credendo di difendere l'indifendibile. Quando al Nord, capitano questi misfatti, Le garantisco che più delle volte sono di stampo sudista e, nell'eccezione che c'entri un nordico, stia tranquillo che non si arriva mai ad orrori soimili. Chi sono? Un napoletano che vive al Nord, per mia volontà.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 09/10/2014 - 16:18

ps napule e' napule..ma cerchiamo di essere obbiettivi..al nord succedono parecchi omicidi in famiglia, vogliamo ricordare? garlasco, cogne, novi ligure..ci ricordiamo del "famoso" maso? o degli omicidi di bambini? ps perugia non e' al nord..tutte famiglie "per bene" andiamoci cauti..che anche il nord ha i suoi scheletri negli armadi..ps Yara Gambirasio?

odifrep

Gio, 09/10/2014 - 16:24

@ scala A int.7 (15:00) - caro amico, io e te siamo dalla stessa parte (Giorgio Pisanò) ma questa volta non c'entra la testata giornalistica. Piuttosto, pensiamo a batterci Noi tre volte il petto. Cordialità.

Maria Rosa

Gio, 09/10/2014 - 16:26

non è una questione di nord o sud. I fattacci succedono dappertutto perché le madri degli imbecilli non prende la pillola

alberto.rossattini

Gio, 09/10/2014 - 16:38

Caro MAR75, evidentemente non riesci a capire ciò che ti voglio dire; perchè sei convinto che tutti quelli che commentano in negativo questo articolo sono del nord? Io sono di Sondrio, nella provincia dove è avvenuto il delitto da te ricordato e ti assicuro che la nostra gente di commenti ne ha fatti a bizzeffe!!! L'unica piccola differenza, sta nelle percentuali dei crimini. Se sei contento di vivere in una città dove regna il caos e dove l'illegalità è all'ordine del giorno e ti senti offeso se qualcuno,magari del nord te lo fa notare, il problema è solo tuo!!! Auguri!!!

michetta

Gio, 09/10/2014 - 16:39

Apprendere questa spaventosa notizia e vomitare, e' stato tutt'uno! Vigliacchi, delinquenti, farabutti, schifosissimi schifosi, spero proprio che in carcere, gli Uomini d'Onore, vi facciano passare le peggiori ore della vostra inutile e sporca vitaccia! Ed altrettanto, possa capitare ai vostri incapaci genitori, che hanno avuto la spudorata sfacciataggine, di dice che "e' stato uno scherzo"! Se tanto mi da' tanto, ecco il risultato che voi maledettissimi genitori, avete procreato! Vergognatevi! Vergognatevi fino alla fine dei vostri giorni! E che Dio vi strafulmini! Esseri indegni di vivere in questo mondo e su questa terra! A quel povero figliolo di 14 anni, auguriamo tutto il bene possibile e piangiamo con i suoi genitori, per le miserie mentali, esistenti da quelle parti, dove tutti sono pronti a lamentare degradazione, che pero' ognuno di loro, attua dalla mattina alla sera, per il solo scopo di ottenere dagli altri, quello che loro non sono capaci di guadagnare con il sudore della fronte e l'onesta'. Si, e' proprio vero, manifestazioni prepotenti ed irresponsabili di uomini, come loro rappresentanti, tipo Schettino o De Magistris, stanno facendo scuola. Di insopportabile strafottenza! Non esistono paragoni! Delitti come questo o come quello di un altro bambino arso nell'acido, sono simili! Meditiamo gente, meditiamo, senza fermarci a disquisire se e' peggio il primo o il secondo....Questa, e' l'Italia del futuro. Questi, i nostri futuri dirigenti, che imparano cio' che gli si insegna.

pittariso

Gio, 09/10/2014 - 16:43

Il problema é che le persone oneste e civili non fanno più figli mentre questi continuano a riprodursi.Altra conseguenza negativa della crisi omegli del degrado causato da chi ci governa,sinistra e berlusconi in particolare.

pc_64

Gio, 09/10/2014 - 16:43

Non ne farei una polemica "territoriale", in quanto queste cose possono succedere dovunque. Però, oltre che l'autore dell'orribile gesto e i suoi due complici (come definirli altrimenti?) condannerei anche la madre. Davanti alle telecamenre la signora (???) ha dichiarato che "era uno scherzo" COSA? Uno scherzo infilare un tobo di gomma nel sedere di un ragazzino e poi gonfiarlo viene considerato uno scherzo? Un bel po' di anni di carcere duro alla signora non lo negherei davvero. Magari in compagnia del pargolo, che a 24 anni non trova niente di meglio da fare che infierire vigliaccamente su un ragazzino!!!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 09/10/2014 - 16:44

Cara mamma dell'agressore, nessuno crede che non sapessero che danno poteva fare il compressore, se fosse vero significherebbe che non sanno ne intendere ne volere, quindi da rinchiudere. Ora da madre lo difendi a spada tratta come forse hai fatto tante volte forse troppe ed ecco il risultato.

buri

Gio, 09/10/2014 - 16:45

.'imbecillità umana non conosce limiti e neanche la cattnquenti, ma come li hanno educati i loto genitori, sarebbe meglio dire come li hanno diseducati, ma non si può toccare i figli si rischia un processi oer eccessi di ounizione, tutto è permesso ma uno schiaffo o ima sculaciata NOOO!!! questo è il bel risultato del permissivismo, stiamo crescendo un branci di animali selvaggi senza regole, nella ptù yoyale indufferenza generale

Luigi Fassone

Gio, 09/10/2014 - 16:45

Napule 'e Sergio Bruni e Giacomo Rondinella ? Se n'è gghiuta pè sempe e nun torna cchiù...! A proposito,dovremo mica aspettarci la Sharia per mettere un pò d'ordine nei delinquenti ?

bruno.amoroso

Gio, 09/10/2014 - 16:46

cari bananas, siete sempre più la dimostrazione che il suffragio universale va abolito immediatamente

Il giusto

Gio, 09/10/2014 - 16:59

Oh,finalmente un pò di sano razzismo!Era da un po' che non leggevo dei commenti del genere!Per fortuna è successo questo episodio delinquenziale a napoli cosi potete far sfogare i razzsti tra voi!Ovviamente altri episodi trucidi che succedono al nord non avrebbero la stessa "notizia" e sicuramente non avrebbero lo stesso numero di commenti beceri!!!

Regista ambidestro

Gio, 09/10/2014 - 17:00

Che Napoli sia un caso a parte è fuor di dubbio. Lo ribadisco vivendo a pochi Km da questa città, per altri versi fantastica ( opere d'arte e cultura fuori dal comune, ma purtroppo amche tantissima delinquenza ). Volendo affrontare il PROBLEMA più in generale, mi permetto osservare che quando questi ventenni di oggi ma non solo di Napoli( non tutti certamente, ma per la stragrande maggioranza) non avranno più il confortevole aiutino morale ed economico di NONNI, ZII,GENITORI, ebbene sì "FARANNO I PIDOCCHI A MATASSE".

Ritratto di panteranera

panteranera

Gio, 09/10/2014 - 17:05

@ContessaCV e @Zagovian...condivido pienamente il vostro pensiero :) Pene durissime per questi criminali vigliacchi e le loro famiglie altrettanto responsabili,ma in un'Italia sempre più degradata e imbarbarita in mano a progressisti fasulli,moralizzatori ipocriti,preti,magistrati di parte e sinistrati mentali temo sarà arduo ottenere giustizia per questo povero malcapitato,come per tanti altri!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 09/10/2014 - 17:11

I dagli all'Untore sono sempre in opera! D'altronde la madre dei cretini è sempre incinta.

Ritratto di frank.

frank.

Gio, 09/10/2014 - 17:12

Aredo, ubriaco già di primo pomeriggio, non va mica bene!

Il giusto

Gio, 09/10/2014 - 17:13

Strano,non si riesce a commentare l'articolo su galan!Dev'essere sicuramente un caso...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 09/10/2014 - 17:15

@Il giusto:"cà nissiuno è fièssio"!!...Oh!!!

michele lascaro

Gio, 09/10/2014 - 17:21

Una volta esisteva il "dente per dente", pratica che adotterei immediatamente per questo imbecille ventiquattrenne. Devo solo aggiungere qualcosa sulle contumelie per Napoli, dove ho vissuto, anni fa, i migliori momenti della mia vita universitaria. Guardate che queste manifestazioni di criminalità e imbecillità esistono dovunque.

Ritratto di Il Ghepardo

Il Ghepardo

Gio, 09/10/2014 - 17:22

bruno.amoroso, cosa propone in alternativa al suffragio universale?

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 09/10/2014 - 17:24

Tanto alla fine la sfangano. Uno è' minorenne e finira nelle famigerate strutture protette, l'altro sarà incapace di intendere e di volere, solo in quei momenti ovvio, patteggia, manco finisce dentro. La Repubblica democratica fondata sulla resistenza, basta la parola.

bruno.amoroso

Gio, 09/10/2014 - 17:26

mi mancavano i commenti ridicoli di Aredo. grazie di esistere

Luis Obispo

Gio, 09/10/2014 - 17:28

Fabrizio Corona, che non voglio difendere sia chiaro!, 7 anni di galera (che sta scontando) per "reatucci" comunque da quattrosoldi in confronto a questa mostruosità! Attendiamo e vediamo come va a finire giudizialmente questa vicenda: vogliamo scommettere? Una coerente proporzione vorrebbe 30 anni di vera galera a queste 3 bestie immonde.... Ma mi accontenterei anche di soli 30 mesi, però in un braccio in cui di sicuro gli altri detenuti gliela facciano pagare con la legge del taglione.

Luis Obispo

Gio, 09/10/2014 - 17:29

P.S: ancora più immonda del figlio è la madre che lo difende pure!! Del resto la genetica non è mai un'opinione (Ester Arzuffi a parte, ovviamente)

mar75

Gio, 09/10/2014 - 17:31

@alberto.rossattini: giusto per la cronaca, non sono di Napoli, sono sardo e me ne sto nella mia isola tranquilla senza denigrare gli altri solo perché abitano sotto il Po come fanno molti su questo giornale.

Ritratto di matteo844

matteo844

Gio, 09/10/2014 - 17:32

La cultura e l'educazione partenopea e' questa.Badate bene no del sud perche in Puglia,Sicilia,Calabria i figli li crescono a "pane e mazzelle"...ma giu per Napoli e dintorni la maggior parte sono cosi. Per fortuna non c'ho mai messo piede laggiu' in vita mia e mi auguro di non mettercelo mai.Non dite e' la stessa cosa in tutta Italia perche non e' cosi,perche al nord ci possono essere episodi di bullismo ma si concretizzano in qualche sfotto' no in episodi di tale volgarita' e violenza.

eglanthyne

Gio, 09/10/2014 - 17:36

Son RAGAZZIIIII poerinI si annoiavano!Gli auguro di INCONTRARE presto MOLTO presto tre bischeri come loro che si annoiano e poi . . .

mar75

Gio, 09/10/2014 - 17:36

Fate visitare l'utente "aredo" forse ne ha bisogno....

ing69

Gio, 09/10/2014 - 17:40

Avevo provato anche a mandare questo commento al Corriere, ma lì non c'è libertà di opinione. Non è apparso. Spero che qui sia diverso Questo episodio chiarisce ciò per cui manifestavano le "Sentinelle in piedi" domenica scorsa, prese a calci e sputi (e censurate dai giornali compreso il Corriere). Questi criminali saranno incriminati al massimo per tentato omicidio o addirittura è stato un gioco. Con il ddl Scalfarotto, se questo fosse accaduto ad un omosessuale, ci sarebbe stata l'aggravante. Ovvero se si sevizia un ragazzino è tentato omicidio ma se si fa ad un gay è più grave. Questa è la disuguaglianza tremenda che viene introdotta da tale ddl. Con Orwell: "gli animali sono tutti uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri". Ecco perché le "Sentinelle" manifestavano.

bruno.amoroso

Gio, 09/10/2014 - 17:57

matteo844 dice:" Per fortuna non c'ho mai messo piede laggiu' in vita mia e mi auguro di non mettercelo mai". Questo basta a dire quanto sia inutile, stupido e superficiale il tuo commento, senza giudicare l'ortografia. Gente che parla per sentito dire, gente che straparla su cose che non ha mai visto e ancor meno conosce. Questo siete, meno ancora valete

Ritratto di cable

cable

Gio, 09/10/2014 - 17:58

mar75, rappresenti bene il NULLA. Complimenti, mica è facile!

bruno.amoroso

Gio, 09/10/2014 - 17:59

Il Ghepardo: innanzitutto test del QI. E già così eliminiamo una bella fetta di persone che non possono avere diritto di scegliere sul futuro del Paese. Dopodichè test culturali, a partire dalla corretta e completa conoscenza della lingua italiana. Lo so, per i bananas sarebbe una barriera invalicabile, ma almeno ci saremmo risparmiati certi personaggi che ancora infestano il Parlamento e che, guarda caso, militano quasi sempre in FI

carpa1

Gio, 09/10/2014 - 18:00

Basta col politically correct, razzismo o controrazzismo. husqvy510 ha pienamente ragione. Cominci lo stato (magistratura) a comportarsi da vero difensore dei cittadini onesti e bastonare anzichè premiare sempre e comunque i delinquenti di qualsiasi età. E siccome da qualche parte bisogna pur cominciare suggerirei di provare dal profondo sud per risalire man mano verso nord. I problemi, infatti, vanno aggrediti da dove mostrano maggior virulenza. Ma non ci credo. Quanto alla notizia odierna, tra un paio di giorni non se ne parlerà più poichè le notizie si accavalleranno con altri episodi demenziali e così un coglione che a 24 anni non sa quello che fa (io credo lo sapesse benissimo, ma meglio mettere le mani avanti in caso di processo, perizia e controperizia sulla pirlaggine di tale cretino) girerà libero per fare altri danni.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 09/10/2014 - 18:04

Soluzione. Deportare i pochi napoletani onesti e radere al suolo tutto il resto, la feccia partenopea con armi chimiche e i loro termitai con armi convenzionali. Caso inverso a Milano e simila, rastrellamenti di bande di latinos, rom ,sinti, spacciàtori magrebini,organizzazioni mafiose nostrane e d'importazione,tipo albanesi ecc e poi centri sociali assistenti sociali, cooperative solidali, gruppi di accoglienza verso gli afro, finocchioni, viados, travestiidos e tutto il parassitame arcinoto........e tutti, allegramente al termovalorizzatore che un po di corrente in più non guasta mai.

fedeverità

Gio, 09/10/2014 - 18:12

se come ho letto cari genitori vi sembra un gioco e quindi gli aggressori,sono bravi ragazzi...ora lo facciamo a voi!!!! VERGOGNATEVI!! Ma cosa difendete?Sono dei bastardi,vigliacchi,schifosi...insomma delle M...E!!

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Gio, 09/10/2014 - 18:18

Ha ragione Atlantide23. Bulli sono i cretini. Questo qua di 23 anni ha preso la canna dell'aria compressa con cui si gonfiano a 5 o 6. atmosfere le gomme dei camion e l'ha usata nel retto di un ragazzino di 14 anni senza speranza.Cosa altro dobbiamo aspettare per impiccarli questi criminali!( vedrai che salta fuori che il cane rabbioso si pente, era un po' fatto o ubriaco , insomma incapace di intendere e di volere,il prete invoca perdono e il gip di turno lo butta fuori a calci in culo dalla galera fino ai domiciliari)

Ritratto di Arburent

Arburent

Gio, 09/10/2014 - 18:20

Caro Mar75 .... è sempre una questione di percentuali... e purtroppo giocano a netto sfavore del sud... a proposito il ragazzo in oggetto di Sondrio (E. Casula) mi sembra che non abbia un cognome propriamente nordico... controlla.

mar75

Gio, 09/10/2014 - 18:28

@cable: che idiota. La nebbia le ha rovinato il cervello, prenda un po' di sole ogni tanto, scenda al sud.

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

Anonimo (non verificato)

mar75

Gio, 09/10/2014 - 18:34

@Arburent: il cognome Casula è sardo se ancora non lo sai. Questo cosa vuol dire, che tutti sardi sono criminali a quel punto? Perché non vi fate visitare da un bravo psichiatra? Mi raccomando, lucidatevi bene l'aureola ogni sera.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Gio, 09/10/2014 - 18:36

COME FATE A SAPERE CHE E' ANDATA PROPRIO COSI'? BISOGNA ASPETTARE LA CASSAZIONE

Ritratto di EstiqaatsiX

EstiqaatsiX

Gio, 09/10/2014 - 18:38

FONTE: ANSA.it "Il proprietario dell'autolavaggio dov'è avvenuto il fatto, che è anche parente di uno dei tre giovani coinvolti nella vicenda, si è lamentato del clamore mediatico che l'episodio ha destato e che, a suo dire, si sta ripercuotendo sulla sua attività di autolavaggio." Non ci sono parole...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 18:57

strano che esposito non dica la sua.

baio57

Gio, 09/10/2014 - 18:59

brunoamoroso - Parli di QI proprio te, che scommetto hai votato quella parte politica che tra le miriadi di nefandezze degli ultimi tempi difendeva ,o non voleva vedere mettiamola così, il Forteto.

scala A int. 7

Gio, 09/10/2014 - 19:00

Specifico che la mamma di quel Farabutto non me la sento per niente Affine al mio costume , alla mia educazione che nasce dal Ricordo e dalla Visione dei Sacrifici fatti dai miei Genitori ( che il Buon Dio Li abbia in Gloria ) ......e' un mondo totalmente Lontano dal mio . Non accetto e provo disgusto per certi " commenti " dove si invoca il Vesuvio , in maniera quasi " spiritosa " ; sapete cosa significa invocare il Vesuvio ? augurarsi un'ecatombe , non e'un simpatico eufemismo ma solo Gratuita Cattiveria per cui chi lo scrive o l'ha scritto dimostra di avere il Pus al posto del Sangue . Siamo in totale a Napoli citta' 1 mln di abitanti , ci sara' pure una percentuale di sciagurati che per fortuna e' il 10% della totalita' della popolazione , anche se e' troppa come coloro che viaggiano senza casco sui motorini rappresentano si e no il 10% dei motociclisti ;dalle mie parti nessuna azienda che commercia in caschi per motociclisti e' fallita da quando e' entrato in vigore l'obbligo di indossarlo ; e' come se io considerassi le " Bestie di Satana " un tipico prodotto nordista .

husqvy510

Gio, 09/10/2014 - 19:02

Mar75, se avessi studiato la geografia alle elementari sapresti che la sardegna e' al sud. Lo so che non ci crederai ma guarda bene la cartina. Se non sbaglio la vostra maggiore industria era l'anonima sarda... Gran lavoratori insomma. Quindi stai mutino. Se dire questo e' razzismo, io sono razzista. E me ne vanto. Ti assicuro che lo siamo in tanti

Ritratto di Il Ghepardo

Il Ghepardo

Gio, 09/10/2014 - 19:03

bruno.amoroso, sa che le dico? Lei non ha tutti i torti. Secondo i suoi canoni, però, nella mia zona non avremmo neanche un numero sufficiente di candidati eleggibili. Tutto questo senza contare che i vostri fratelli immigrati non voterebbero mai. Inoltre, non avrà mica il coraggio di sostenere attivamente questee idee e poi avere il coraggio di sfilare, ad esempio, in difesa della costituzione, vero?

Anonimo (non verificato)

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 09/10/2014 - 19:25

Come ho già scritto, in quest’Italia capovolta essere carogna è un pregio, da vantarsene, del tipo IO SONO CAROGNA E TU NO!!!! QUINDI DATTI UNA REGOLATA,( questi qua sono un’ esempio lampante). Recentemente abbiamo assistito alle gesta di genny……..genny chi ? il ragioniere ? il geometra ?? ma nooooo che banalità !!!!!!! genni a carogna altro che storie !!!.......ha avuto un’incidente di percorso ed è stato arrestato, non me lo aspettavo, mi sono veramente meravigliato, in quest’ Italia sempre capovolta gli pronosticavo una “ fulgida carriera”, interviste pagate, partecipazione a talk show , ricchi premi e cotillon. Un’ osservazione sui delinquenti che sono dappertutto, basta diamoci un taglio, quando succede un fattaccio nel bronx e arriva la polizia, la prima cosa che si sentono dire i poliziotti è che i delinquenti sono dappertutto, la solita scusante, qui non si tratta se sono o no dappertutto ma quanti sono in rapporto alla popolazione, la nel bronx e a napoli sono molti, troppi a ginevra e zurigo per esempio ce ne sono meno.

lamwolf

Gio, 09/10/2014 - 19:30

E ora di finirla con tutto questo garantismo e buonismo. La gente muore travolti ogni giorni da ubriachi e drogati al volante. Bullismo e violenza in ogni angolo del paese. La giustizia che protegge il delinquente e la vittima di questi due volte violentate dal criminale e poi dall'ingiustizia. Quindi che la stessa sorte sia per chi ha ridotto quel povero ragazzo e per tutti coloro che volontariamente commettono reati atroci. Non possiamo essere vittime del crimine, dello Stato inadempiente e inconcludente che ci vessa 365 giorni all'anno e non ci protegge. Domani vittima di questi imbecilli possono essere i nostri figli.

bastaballe

Gio, 09/10/2014 - 19:41

se lo fa a mio figlio, quel maiale lo faccio a fattine come si fa con il salame. e con molta, molta calma. non esiste altro metodo per fargli capire cosa ha fatto.

sissipapitti

Gio, 09/10/2014 - 20:03

Terroni terzo mondo...

forbot

Gio, 09/10/2014 - 20:07

# X Contessa CV alle 12,29 = Ho condiviso in tutto il contenuto del Suo commento. Complimenti per l'efficace inquadratura ed esposizione del fatto e nell'esamina dell'attuale degenere tempo presente non disgiunto da un limpido giudizio e agli appropriati rimedi. Saluti cordiali. forbot .

Ritratto di 654321

654321

Gio, 09/10/2014 - 20:08

Catturarli inserire nelle loro melette apposito tubo e gonfiarli come un dirigibile.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 20:14

rapax ,questo articolo parla di Napoli non di Garlasco.

pittariso

Gio, 09/10/2014 - 20:19

Speriamo ci sia giustizia!Se fosse successo a mio figlio non mi accontenterei della giustizia italiana e provvederei personalmente.speo che i genitori del ragazzo a pensino come me così in fuuro forse s eviteranno situazioni simili.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 09/10/2014 - 20:42

ADDIRITTURA LA CAssazione??? io direi la CASTRAZIONE!!GRAZIE!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 20:42

Lucera raderla al suolo no anche lei è Italia ma una bella ripulita si.

Ritratto di MARINA58

Anonimo (non verificato)

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 09/10/2014 - 20:43

@CONTESSACV 12.29: Eccellente soluzione per evenienze di questo genere. Non trascurerei comunque l'eliminazione in forni appositi dei soggetti inutili e dannosi per la società. Non ne soffriremmo certo la dipartita.

CiroBZ

Gio, 09/10/2014 - 20:43

.....e la madre difende pure il figlio...era solo un gioco! Perché non ci da suo figlio così giochiamo noi con lui?

Linucs

Gio, 09/10/2014 - 20:46

Il padre dovrebbe semplicemente prenderli uno ad uno ed ammazzarli come non si fa nemmeno con le bestie. Fatto ciò possiamo bearci con l'ennesimo discorso sulla "tolleranza".

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 09/10/2014 - 20:48

Addirittura...la Cassazione???? io dire e perdonate: LA CASTRAZIONE!! ORE 20;48.GRAZIE!!

Linucs

Gio, 09/10/2014 - 20:52

Dispiace dirlo perché oggi dobbiamo far finta di essere tutti progressisti, ma qui abbiamo tre casi di eutanasia che potrebbe tranquillamente pagare lo Stato. Bisogna cominciare a sfoltire un po' il genoma perché sta prendendo una brutta piega, e le vaccate sulla "rieducazione" non sembrano funzionare. Proviamo allora con i saggi metodi di Madre Natura e Padre Darwin.

Linucs

Gio, 09/10/2014 - 20:52

I genitori ovviamente andrebbero sterilizzati per sicurezza.

Ritratto di Arburent

Arburent

Gio, 09/10/2014 - 21:27

@mar75 dalla Sardegna... visto che il cognome è sardo vuol dire che non è di Sondrio quindi sei anche sfortunato perchè hai usato l'unico esempio che non dovevi e dimostra che il fatto successo a Sondrio non è necessariamente imputabile ad un "nordico". Io non faccio di ogni erba un fascio però il bello e il brutto c'è dappertutto... ma cambiano le percentuali. E' inutile che ti incazzi e diventi offensivo, e questo dimostra la tua intelligenza mediocre, ho solo esposto un dato di fatto inconfutabile ...anche se non ti fa piacere. Qui al Nord, nella maggioranza dei casi, beccano un delinquente ed è di origine sud, il carabiniere che lo ha beccato è di origine sud, il giudice che lo giudica è di origine sud e il poliziotto che lo tiene in custodia è di origine... sud. La catena è completa. Con questo ti lascio e vado a dormire che domani devo lavorare... qui la sveglia è alle 6. Ciao

Ritratto di IlBurlone

IlBurlone

Gio, 09/10/2014 - 21:29

Urge una legge contro l'obesofobia.

Ritratto di sitten

sitten

Gio, 09/10/2014 - 21:32

Purtroppo, noto che di imbecilli dal nord, al sud, alle isole l'Italia è piena. Questo vale per Luca B e Mina 2612.

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Gio, 09/10/2014 - 21:46

Non c'e' nome e cognome? Quasi sicuramente e' una notizia falsa.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 09/10/2014 - 22:06

L'Italia è il paese in cui non si può dire negro ad un negro, finocchio ad un culattone e terrone ad un terrone, ma ad un obeso si può dire ciccione o grassone di merda o altri simili insulti senza che ciò sia considerato offesa grave alla stregua delle definizioni precedenti.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 09/10/2014 - 22:08

L'Italia è il paese in cui non si può dire negro ad un negro, finocchio ad un culattone o terrone ad un terrone ma nel quale si può dare impunemente del ciccione o del grassone di merda ad un obeso.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 09/10/2014 - 22:17

Napoli, seviziano con un tubo un ragazzino: è gravissimo ...Dopo aver abbassato i pantaloni della sua vittima, ha preso un tubo di aria compressa e "soffiato" con tale violenza da lacerargli gravemente l'intestino. Il ragazzino aveva solo la "colpa" di essere obeso. L'Italia è il paese in cui non si può dire negro ad un negro, finocchio ad un culattone o terrone ad un terrone ma nel quale si può dare impunemente del ciccione o del grassone di merda ad un obeso.

andread'alterio

Gio, 09/10/2014 - 23:09

Il Comune di Napoli deve costituirsi parte civile,il gesto è di una gravità assoluta.Con l'aggravante di averlo fatto contro un bambino.Non bisogna lascaiare la famiglia da sola.

Anonimo (non verificato)

albertzanna

Gio, 09/10/2014 - 23:14

Ho visto in televisione la madre del delinquente che ha fatto questa mostruosità. Era perfettamente pettinata e truccata e ha affermato che era solo uno scherzo. Questo insegnano le madri napoletane di certi quartieri, deridono la vita altrui, i difetti altrui, ma se la polizia mette sotto accusa i loro figli degenerati e delinquenti, subito a mettersi davanti ad una telecamera per fare show. Italiani veri, svegliatevi, si deve tirare su un muro, se vogliamo salvare il paese, almeno dalla peggiore delinquenza. AZ

andread'alterio

Ven, 10/10/2014 - 04:36

Il Comune di Napoli deve costituirsi parte civile,deliberatamente è stato seviziato un ragazzino debole ed indifeso.La famiglia non deve essere lasciata sola.

Ritratto di sitten

sitten

Ven, 10/10/2014 - 04:59

@ soldato di Lucera. Suppongo che lei sa almeno dove è Lucera?

soldellavvenire

Ven, 10/10/2014 - 07:12

ragazzi una notizia terribile: due dei tre erano neofascisti bergamaschii

un_infiltrato

Ven, 10/10/2014 - 07:46

Non sarebbe cosa giusta processare per direttissima i componenti del branco? Non meritano costoro LA GALERA a vita? Quale attenuante per un caso del genere?

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 10/10/2014 - 08:19

Poverini...ma stavano scherzando! Dopotutto a 24 anni ci si può anche concedere qualche bambinata! O no? Io, giusto per continuare lo "scherzo", gli riserverei lo stesso trattamento, che ne dite?

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 10/10/2014 - 08:22

Napoli.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 10/10/2014 - 08:27

Ah, dimenticavo...Chi regge il sacco è colpevole quanto il ladro. E, infine, eviterei di parlare di bullismo, quasi a scusare quanto è successo. Qui siamo di fronte a delinquenza pura.

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 10/10/2014 - 09:09

Se i tre "delinquenti" fanno orrore, i familiari che li difendono FANNO SCHIFO!!!!!!! Possibile non ci siano gli estremi per denunciali?

Giacinto49

Ven, 10/10/2014 - 09:37

Va bene, con il primo invio forse ho esagerato, ma una ventina d'anni di carcere a testa (per fare tutto da solo doveva avere sei braccia)sarebbero utili soprattutto a convincere i genitori ad insegnare le buone maniere ai propri figli. La severità è il miglior deterrente e chi non vuol perdere il proprio figlio saprà cosa fare.

Masterkey

Ven, 10/10/2014 - 09:52

Amici, vi siete impegnati talmente tanto ad invocare il vesuvio (che resta pur sempre Napoletano), da far cadere una catastrofe a genova? Bei Pirlaaaaaaaaaaaaaaa

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 10/10/2014 - 10:06

Esperienza personale. Due mesetti a S. Giorgio a Cremano durante la leva, quasi mezzo secolo fa. I campani decidevano tutto a tutti i livelli. La loro passione era però farti, a te, polentone, passare per fesso, e ci si divertivano da matti. Spariva la roba e arrangiati. Il rancio scadente ma ti dicevano che sei tu delicato. Poi è saltato fuori che un maresciallo era amico di un allevatore di suini a Nola e là ci finivano gli abbondanti avanzi. Una settimana con quaranta di febbre per una gastroenterite per la scarsa pulizia, Cessi intasati per mancanza d'acqua. In libera uscita gli indigeni sfottevano i militari. Un incubo. Di Napoli e dintorni un pessimo ricordo.

laura franceschini

Ven, 10/10/2014 - 10:09

Chiedo la pena capitale!!!

onurb

Ven, 10/10/2014 - 10:21

Di tutte le persone implicate nella vicenda la più squallida, la più stupida e immatura è proprio la madre del delinquente ventiquatrenne. A quell'età io ero fidanzato e prossimo al matrimonio, celebrato un anno dopo; pensavo a impegnarmi nel lavoro per garantire il futuro mio e della famiglia che mi sarei costruito di lì a poco. Non bighellonavo per la città alla ricerca di qualche ragazzino su cui scaricare le frustrazioni. Avevo anche dei genitori che, pur avendomi lasciato le briglie abbastanza allentate durante l'infanzia, mi avevano tenuto sempre in riga più con l'esempio che con le parole. La madre del ventiquatrenne, purtroppo per lei, ha una visione completamente deformata della personalità e del carattere del figlio. E la colpa di questa personalità in gran parte è anche sua. I figli so' piezz'e core, ma questo è anche un piezz' e delinquente.

releone13

Ven, 10/10/2014 - 10:43

Ma non c'è problema........ci penseranno in gabbia a fargli provare quello che ha provato quel ragazzino.......vedranno come si divertono..........sarà davvero divertente!!!!!!!!!!!!! Al di là della provenienza da Napoli, questi sono dei bastardi delinquenti, per cui se fanno la galera meglio, se invece li lasceranno liberi bene lo stesso, nelle vie di Napoli dureranno pochissimo, li troveremo in qualche vicolo con un buco in testa....problema risolto!!!!!!!!!!!!!!

husqvy510

Ven, 10/10/2014 - 11:03

Vi assicuro che conosco molto bene napoli e dintorini (e tutto il sud) che frequento molto malvolentieri per lavoro: è il bronx. Appena arrivi devi toglierti orilogio e catenine varie sennò ti rubano tutto, l'auto non è sicura in nessun posto, devi stare attentisimo a non faqre tamponamenti perchè rischi di essere malmenato e quasi sicuramente ti scontri con auto senza assicurazione... E quesa sarebbe Italia? Ma se ci tengono così tanto a chiamarsi italiani, vorrà dire che ci chiameremo noi in un altro modo, non c'è problema. Al sud la violenza e la prevaricazione si respirano come l'ossigeno. Chiamatemi razzista, non me ne frega un c...zo.

Ernestinho

Ven, 10/10/2014 - 11:10

Non posso esimermi dall'intervenire in favore di "scala A int. 7" contro q

krgferr

Ven, 10/10/2014 - 11:15

E' verissimo che casi del genere possono accadere ovunque; resta il fatto che una qualunque madre non napoletana, in una situazione del genere, avrebbe difeso il figlio fino allo spasimo gridando che costui non aveva fatto nulla; è il cuore di mamma, che ci vogliamo fare? La madre del delinquente in questione, 24 anni non dimentichiamolo, lo difende invece sostenendo che in fondo si trattava soltanto di un gioco. Questa è, non da sola, la ragione per cui dal dramma Napoli non se ne uscirà mai. Se poi, per buon prezzo, anche i Napoletani che non si sentono a loro agio in una tale "cultura" cercano di difenderla come faceva la moglie di Roger Rabbit dichiarando: “ Non è che io sono cattiva, sono loro che mi disegnano così” allora è inevitabile che la realtà napoletana, (e non certo quella del Sud in generale) ci trascinerà nel gorgo. Con tutto lo sconforto che tale considerazione può comportare saluto cordialmente. Piero P. S. Ho vissuto alcuni anni in Puglia con lunghe puntate a Napoli-Caserta: credetemi, sono realtà non commensurabili benché sempre di Sud si tratti.

fabiotiziano

Ven, 10/10/2014 - 11:29

Per Mar75, Lei parla di coerenza, io accetterò lezioni su questo argomento quando vedrò la città di Napoli in corteo a gridare "Assassini" sotto le case di questi... non so nemmeno come definirli... e non solo quando un ragazzo ha perso la vita per mano di un carabiniere

Ernestinho

Ven, 10/10/2014 - 12:45

VIDEO - Non è Napoli la città con il più alto tasso di criminalità in Italia. In testa alla classifica ci sono Milano e Roma, ma Napoli è molto più in basso. Roberto Saviano spiega perché in un video esclusivo realizzato con Yahoo.

Ernestinho

Ven, 10/10/2014 - 12:56

OVVERO: TUTTO IL MONDO E' PAESE! 27 novembre 2010 Ragazzino 15enne violentato in palestra Aggredito in piscina e portato in una sauna e stuprato. Poi riesce a scappare e avverte la mamma MILANO - Ancora una violenza sessuale a Milano. Questa volta però ai danni di un ragazzino. Un minorenne è stato aggredito a scopo sessuale, nella palestra in cui si allenava, a Milano. La notizia è stata diffusa dai carabinieri, che hanno arrestato l'aggressore dopo che era stato trattenuto dagli stessi dipendenti del centro fitness.

Sergiotom

Ven, 10/10/2014 - 19:36

Fin che ci saranno madri così vi saranno figli così.

forbot

Dom, 12/10/2014 - 00:32

Cari commentatori che avete cattivi ricordi di Napoli e dei napoletani, mi dispiace, ma vorrei che dimostraste almeno di essere non prevenuti nei loro confronti, facendo almeno le solite dovute distinzioni. Io sono orgogliosamente napoletano da generazioni, vivo in Toscana che considero come la mia seconda madre di adozione, ma ho vissuto anche in giro per il mondo, Vi posso assicurare che chi non sà fare le dovute distinzione fra persona e persona e generalizza, pecca di infatilismo. A Napoli ci sono oltre un milione di napoletani e vi assicuro che tantissimi, sono persone che non meritano i vostri giudizi negativi. Cosa che invece ho dovuto sopportare io, per anni, solo perchè sui miei documenti si leggeva : nato a Napoli. Con il tempo, con la frequentazione, conoscendomi, si sentivano finanche in colpa.....ma io ho sempre voluto bene a tutti. Perchè? Perchè un napoletano ha sempre tanto amore in più nel suo cuore, da poter sopperire facilmente a quello che manca agli altri. Allora perchè Napoli detiene il primato delle più belle canzoni? Perchè cè in esse tutto l'amore e il fuoco della sua terra. Unitamente a questo ci tocca, per contrappasso, sopportare le nefandezze di figli degeneri e anche di politici arraffoni e corrotti. Non si può aver tutto nella vita, se fosse ancora la Napoli che ricordo degli anni 1930-1939- sarebbe di sicuro la più bella del mondo. Addio mia bella Napoli, mai più ti rivedrò...e piango, piango....... Buona notte a tutti voi.

Anonimo (non verificato)