"Lo abbiamo ucciso a martellate. Volevamo vedere che effetto fa"

L'omicidio al culmine di un festino che andava avanti da due giorni: consumati mille euro di cocaina. "In preda alle allucinazioni, abbiamo seviziato e ucciso Luca"

Marco Prato, uno dei due arrestati per l'omicidio di Luca Varani

"Volevamo vedere l'effetto che fa". È questa l'agghiacciante confessione rilasciata ai carabinieri di Roma da Manuel Foffo dopo aver ammazzato Luca Varani, un suo conoscente di 23 anni, massacrandolo di coltellate e martellate. Oltre a Foffo è accusato dell'omicidio anche l'amico Marco Prato. "Eravamo gonfi di alcol e droga - racconta Foffo - in preda alle allucinazioni, quando io e Marco abbiamo seviziato e ucciso Luca nel pieno di un festino consumato a casa mia".

"Eravamo usciti in macchina la sera prima - dice Foffo - sperando di incontrare qualcuno. Poi abbiamo pensato a Varani che il mio amico conosceva". Varani è stato ucciso con numerose coltellate da due conoscenti che si sono accaniti su di lui colpendolo anche con un martello. Un delitto apparentemente senza movente che, secondo gli inquirenti, è scaturito durante un festino a base di alcol e cocaina. Due studenti universitari sono stati fermati dai carabinieri con l'accusa di omicidio in concorso. Il corpo di Luca Varani è stato trovato ieri sera dai carabinieri, molte ore dopo la morte. Era nudo in camera da letto con numerose ferite sul corpo. L'allarme è scattato quando il proprietario di casa, Manuel Foffo, un 29enne iscritto alla facoltà di Giurisprudenza e figlio di ristoratori, preso dal rimorso ha raccontato tutto al padre che ha contattato il 112. È stato proprio il giovane a condurre gli investigatori sul luogo del delitto.

"Dopo avere assunto quasi dieci grammi di cocaina – svela Foffo – io e Marco abbiamo siglato un patto, decidendo di uccidere qualcuno. Abbiamo chiesto a Luca di raggiungerci a casa mia. Non so perché lo abbiamo fatto, eravamo in preda al delirio". I militari della compagnia piazza Dante e del Nucleo Investigativo di via In Selci, lo hanno ascoltato per tutta la notte e hanno rintracciato il complice 30enne, Marco Prato, anche lui un universitario, che si era rifugiato in un albergo nella zona di piazza Bologna dove ha tentando il suicidio ingerendo barbiturici. Il ragazzo, salvato grazie a una lavanda gastrica, è ora piantonato in ospedale. "Non so perché lo abbiamo fatto", avrebbe detto tra le lacrime uno dei ragazzi fermati.

Nell'abitazione i militari hanno sequestrato due coltelli da cucina e un martello utilizzati probabilmente per il delitto. Sul corpo del 23enne sarà eseguita l'autopsia che chiarirà esattamente il numero delle ferite e l'orario del decesso, avvenuto presumibilmente la notte prima del ritrovamento. A quanto ricostruito finora, gli studenti fermati erano amici e hanno agito sotto l'effetto di alcol e cocaina, durante un festino che andava avanti da due giorni. "Prima di attirare la vittima in casa - spiegano gli inquirenti - i due ragazzi avevano consumato mille euro di cocaina".

Commenti
Ritratto di semovente

semovente

Lun, 07/03/2016 - 11:02

Sono pure fortunati perchè qui non c'è la pena di morte ed i manicomi criminali sono un lontano ricordo. Hanno a disposizione tutta la droga che vogliono, tanto fa bene come la camomilla. Il futuro di questa nazione è in ottime mani.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 07/03/2016 - 11:09

Mi auguro che questa bestia abbia modo di "vedere che effetto fanno" 30 anni di galera...in isolamento.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 07/03/2016 - 11:27

Ora, dopo queste dichiarazioni, la MAGISTRATURA cosa dovrebbe fare??? lo dico io......ERGASTOLO a VITA!! Bisogna improntare un processo che duri anni?????

orso bruno

Lun, 07/03/2016 - 11:31

E ci sono dei dementi che si battono per la liberizzazione delle droghe !

Maura S.

Lun, 07/03/2016 - 11:38

Volevano vedere che l'effetto faceva nell'uccidere un povero disgraziato a martellate. Diamo loro questa soddisfazione con lo stesso sistema!

giovauriem

Lun, 07/03/2016 - 11:45

questi sono quelli che bazicano l'università , figuriamoci quelli che bazicano le fogne cosa sono capaci di fare .

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Lun, 07/03/2016 - 12:05

Speriamo che costoro non se la cavino con la solita farsa dell'infermità mentale. Questi sono pericolosi ed in qualunque momento potrebbero rifarlo. Mi auguro che diano loro l'ergastolo, ma sul serio, e che non li facciano uscire da galera per presunti (e sempre falsi) ravvedimenti (com'è successo a Pietro Maso che delinquente era e delinquente è rimasto)

Giacinto49

Lun, 07/03/2016 - 12:19

Sporcaccione, la verità sembrerebbe molto più prosaica. Spero che qualcuno te la faccia pagare!!

Boxster65

Lun, 07/03/2016 - 12:20

Ma sì, sono ricchi e benestanti. Un paio d'anni in carcere e poi via da Don Mazzi!!!

edo1969

Lun, 07/03/2016 - 12:27

peccato che tutto ciò puzza di "buona borghesia" romana, di squadre di ottimi avvocati che alla fine proveranno la semi-infermità... spero di sbagliarmi di grosso

ORCHIDEABLU

Lun, 07/03/2016 - 12:27

SCHIFOSI MARCITE IN GALERA E' POI DITECI CHE EFFETTO CHE FA.

i-taglianibravagente

Lun, 07/03/2016 - 12:39

...ma nooo...le droghe (..pardon..) sostanze, non fanno male. Dipende dalle quantita' che assumi....eh gia'. Dato che hanno gia' confessato, tentato addirittura il "suicidio riparatore", pianto a dirotto e praticamente sono gia' pentit-E ....qui in italia, se si faranno in galera piu' di 4 anni....sara' gia' tantissimo. paese marcio.

Fjr

Lun, 07/03/2016 - 12:47

Chissenefrega se erano sotto l'effetto di droga e alcool, ti disintossico e poi una volta che hai realizzato il disastro che hai combinato, ti becchi l'ergastolo, anche se in verità questi si meriterebbero, di essere messi contro un muro e finiti con una bella scarica di mitra, ma noi siamo un paese cattocomunista,e quindi nun se poffa'

Fjr

Lun, 07/03/2016 - 12:48

Dimenticavo, Don Mazzi per una volta tenga la bocca chiusa e lasci perdere con strane teorie rieducative, vedi Maso.

un_infiltrato

Lun, 07/03/2016 - 12:58

Pene esemplari, applicare le leggi, nessuna attenuante. E invece, come al solito, accadrà ben altro: peni esemplari, tanto non si paga.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 07/03/2016 - 12:59

il PATIBOLO li farebbe rinsavire prima della fine, idioti criminali!

Gnorcilbello

Lun, 07/03/2016 - 13:17

Si potrebbe andare tutti quanti ora che è primavera Vengo anch'io? No tu no Con la bella sottobraccio a parlare d'amore e scoprire che va sempre a finire che piove

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 07/03/2016 - 13:30

orso bruno: sicuro siano gli altri i dementi? Per prima cosa i due avrebbero dato fuori di matto per l'assunzione ingente e contemporanea di cocaina e alcol, e mi risulta che quest'ultimo sia gia legale; che facciamo? Lo mettiamo fuori legge? Secondo; se ti riferisci alla proposta di legalizzazione della cannabis (LEGALIZZAZIONE e non liberalizzazione, in quanto la trovi già liberamente ad ogni angolo di strada) beh... si fossero fatti qualche canna anzichè bere e sniffare, oggi non ci sarebbe nessun morto sulle prime pagine dei principali quotidiani. E' sempre buona cosa informarsi prima di aprire bocca.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 07/03/2016 - 13:38

L'effetto che fa lo vedrete ora in galera! Due poveri idioti.

Finalmente

Lun, 07/03/2016 - 13:44

29 anni iscritto all'università ? ma da quelle parti quando finiscono di studiare ? fino a quando papi paga è comodo far la vita del ragazzino.... e guarda con che risultati.

tuttoilmondo

Lun, 07/03/2016 - 14:01

Per don mazzi l'unico cattivo e Berlusconi. Questi due sono, tutto sommato, più buoni.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 07/03/2016 - 14:02

Oggi si ammazza la gente "per vedere l'effetto che fa". Come cantava Jannacci in "Vengo anch'io...no tu no". Si potrebbe applicare il principio anche in un'altra maniera; confinando questa sottospecie umana in un'isola deserta. Così, per vedere l'effetto che fa. Mi sa che siamo proprio alla fine del mondo. I Maya devono aver sbagliato giusto di qualche anno. Ma ormai ci siamo.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 07/03/2016 - 14:04

Invocheranno attenuanti perchè non in pieno possesso delle proprie facoltà.Nessuno dovrebbe accettarle perchè la povera vittima è priva della vita per sempre.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 07/03/2016 - 14:17

Una confessione che ha già in allegato l'incapacità di intendere e di volere, cioè un processo eterno e una pena da ridere.

Tuthankamon

Lun, 07/03/2016 - 14:26

Come in altri fatti di cronaca nera, erano talmente "fatti" da commettere gli atti più scellerati e magari da no ricordare neppure bene quel che avevano fatto. Ecco gli effetti della droga libera! Certe mattine mi ritrovo delle persone che per il comportamento in auto o altrove appaiono evidentemente sotto l'effetto di qualche droga! Bel mondo che stiamo inventando!

Tuthankamon

Lun, 07/03/2016 - 14:29

Ah si, per gente che arriva ad affermare questo (non ho dubbi, sono stato testimone in alcuni casi) sono favorevole alla pena di morte! Tutto il resto è retorica inutile. Purtroppo questi saranno liberi tra 3 o 4 anni nella "migliore" delle ipotesi!

i-taglianibravagente

Lun, 07/03/2016 - 14:32

solo gggggiovani che si vogliono divertire...

pilave

Lun, 07/03/2016 - 14:33

Ma a 29 e 30 anni di età il giornalista li chiama ancora studenti e ragazzi???? Ma qui siamo fuori di testa. Povera Italia e povero Giornale.

titina

Lun, 07/03/2016 - 14:37

Ah, sono pure studenti universitari e che studiano, caxxate?

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 07/03/2016 - 14:43

scassa lunedì 7 marzo 2016 Poveri ragazzi ,nessuno li capisce ! Amano il fumo ,la farina,il mestiere di spaccapietre ,le novità ,gli amici ,odiano i lavativi e si danno da fare per apprendere cose nuove ! La curiosità non sarà mica un delitto ,vero ? Per fortuna trovano giudici e giudichesse che li comprendono e li rispetteranno nei loro intoccabili diritti così potranno continuare a fare inorgoglire amici e parenti ,in attesa della laurea di " sequoiamento rapido di minore invalido ! Viva l'Italia !!!!!!!!!!scassa.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 07/03/2016 - 14:54

Muoio dalla voglia di vedere che effetto farebbe vedere elementi di questo genere impiccati sulla pubblica piazza. Calcolando una media giornaliera di 50-100 di costoro si arriverebbe in tempi ragionevoli a purificare l'aria. Se poi aggiungiamo anche i familiari responsabili di mancata vigilanza completeremmo il lavoro. In alternativa il diluvio universale, che farebbe, però, di tutta l'erba un fascio.

tzilighelta

Lun, 07/03/2016 - 14:58

Strano questi non sono risorse della sboldrina, bananas datevi da fare, di sicuro si tratta di comunisti gay nati affittando l'utero quindi è colpa di Renzi!

roberto zanella

Lun, 07/03/2016 - 15:00

curioso di vedere i giudici se fanno gli psichiatri o sociologi per giustificare i soli 10 anni che rifileranno a questi bastardi

java

Lun, 07/03/2016 - 15:08

su dagospia c'è scritto che quello gay voleva 'dare una lezione' a quello etero. Esigo legge contro l'eterofobia

Gius1

Lun, 07/03/2016 - 15:24

I ricchi o figli di papa' hanno bisogno di diversita.

bruno.amoroso

Lun, 07/03/2016 - 15:31

Tuthankamon: la droga non è libera attualmente anzi, è strettamente proibita grazie ai geni FINI-GIOVANARDI. E questi sono i risultati. Serve a qualcosa?

venco

Lun, 07/03/2016 - 15:41

Giovani sicuramente mal allevati

venco

Lun, 07/03/2016 - 16:20

Ragazzi mal allevati dai loro genitori, certamente senza un minimo di educazione cristiana.

jackmarmitta

Lun, 07/03/2016 - 16:32

lo fanno passare x matto 6/7 anni

linoalo1

Lun, 07/03/2016 - 16:56

E poi,cìè ancora qualche Ignorantone che è contrario alla Pena di Morte!!!Per casi simili,invece,bisognerebbe instaurare la Tortura Giornalera a Vita,ovviamente,fino alla Morte!!!!

lorenzovan

Lun, 07/03/2016 - 16:58

possibile che continuate sempre a confondere droghe leggere..hashish e marijuna..e droghe pesanti..cocaina..eroina anfetamine etc etc ?? io sono frontalmente contro tutte le droghe pesanti..non ne ho mai voluto esperimentare e non lo faro' certo ora ...ma confondere le due cose..e' una aberrazione e una spinta per molti govani a poi non sapere distinguere tra droghe leggere e pesanti e passare dalle prime alle seconde !!!!! stesso erro che fate a confondere gay con pedofili !!!!possibile che con tutti i mezzi di informazione a disposizione siate ancora cosi' indietro ???

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 07/03/2016 - 17:56

@lorenzovan: Le droghe sono droghe! E BASTA CON LEGGERE E NO. Tu risponderai "anche un fumatore è drogato"...ma c'è una piccola differenza; non ho mai letto di fumatori che scippano le vecchiette, per procurasi le nazionali col filtro...

Fossil

Lun, 07/03/2016 - 18:15

ED eccoli qui i bimbominkia prodotti da questa ebete società che non ha più valori. L'unico coraggioso è stato il padre di uno dei due che ha convinto il figlio a costituirsi, con tutto il dolore che questo gesto comporta. Ed ora, ai demenziali ultra maggiorenni, una bella vacanza all'hotelmillesbarre non gliela leva nessuno. Premio meritato per soddisfare l'effetto che fa...

Pinozzo

Lun, 07/03/2016 - 18:32

orso bruno sei tu il demente, la gente si batte per la legalizzazione delle droghe leggere, non della cocaina. Se questi si facevano di canne invece di scannare il loro amico si addormentavano tutti sul divano. Peraltro questa e' la prova che anche tenendo la cocaina illegale (giustamente) c'e'sempre modo per qualche deficiente di assumerne.

Tuthankamon

Lun, 07/03/2016 - 18:33

pilave Lun, 07/03/2016 - 14:33 ... già, l'avevo notato anch'io. Giovani e ragazzi, eh? Adulti indegni ed alienati direi io!

lorenzovan

Lun, 07/03/2016 - 18:40

tomari...solite generalizzazioni...io in amsterdam e poi qua' in portogallo ino a 0 anni fa...fumavo erba...ma non ho mai assaltato nessuno...quanto meno ucciso qualcuno...quanti igli uccidono i genitori per i soldi..e non sono drogati???..Maso...non era drogato...solo per fare un esempio

Mobius

Lun, 07/03/2016 - 18:59

Ah, bene, tutto si spiega. Non è un delitto dovuto a fini abbietti, ma solo a scopo di studio, di introspezione psicologica. Meno male, eravamo preoccupati...

CIGNOBIANCO03

Lun, 07/03/2016 - 19:01

Da genitore,gli avrei riservato la stessa fine.

ziobeppe1951

Lun, 07/03/2016 - 19:05

Sognatore66.....cambia spacciatore e fallo conoscere all'amoroso

Pinozzo

Lun, 07/03/2016 - 19:13

tomari, le droghe leggere sono droghe leggere e quelle pesanti sono pesanti, voler fare di ogni erba un fascio denota una totale assenza di spirito critico da parte sua nonche' una tendenza alla semplificazione tipica delle menti semplici.

Marco-G

Lun, 07/03/2016 - 19:29

Quindi secondo quello scienziato di Dreamer_66 legalizzando la cannabis si riduce l'uso di droghe pesanti ... veramente un genio ... classico argomento demenziale

elgar

Lun, 07/03/2016 - 19:37

Questo è un omicidio premeditato. Quando si "vuole veder l'effetto che fa" e si invita a casa con l'intenzione di uccidere non si parli poi di incapacità di intendere e di volere. La droga è solo il "carburante" che dà coraggio di farlo. Come lo diede anni fa al canaro della Magliana. Quindi la galera ci sta tutta. Senza attenuanti.

beatoangelico

Lun, 07/03/2016 - 19:38

E neanche una parola sul fatto che e' il secondo omosessuale omicida in meno di un mese ? Che la promozione dell'omosessualita' cominci a dare i suoi frutti ???

matteo844

Lun, 07/03/2016 - 20:18

Io non voglio passare per il solito perbenista pero a mio parere a questo punto non ci si dovrebbe arrivare. Ti becco con la droga,ok sei mesi nelle miniere di zolfo in Sicilia o a raccogliere le olive nel tavoliere delle Puglie. Mio padre diceva,vedrai che se li fai zappare tutto il giorno nei campi...la sera di drogarsi non hanno voglia. Aveva ragione il mi babbo.

lorenzovan

Lun, 07/03/2016 - 20:35

marco G...e' quello che e' successo in olanda !!!! ed io l'ho visto e vissuto di persona...questo non vuol dire che unzionerebbe dappertutto....ma varrebbe lapena di provarci !!!!!

Linucs

Lun, 07/03/2016 - 20:45

Mi raccomando adesso sposatevi.

istituto

Lun, 07/03/2016 - 20:49

Beato Angelico 19:38 mi sono posto anche io domande in merito allo sfondo omosessuale in cui é maturato questo delitto ma soprattutto sul silenzio di tutti i media che hanno trattato questa bestialità come se fosse maturata in ambienti eterosessuali. Che ci siano CATEGORIE PROTETTE INTOCCABILI ?Dove é finito il giornalismo che deve raccontare la verità e solo la verità ? Tutti allineati e coperti perché una certa CATEGORIA é INTOCCABILE ?

Tuthankamon

Lun, 07/03/2016 - 21:44

@ Pinozzo Lun, 07/03/2016 - 19:13 ... continuiamo con queste fesserie sciagurate! Continuate a parlare di droghe leggere e pesanti. La droga è droga e basta! Fa dei danni per i quali stiamo pagando sempre più caro socialmente e finanziariamente. Voi vi fareste operare da un chirurgo o trasportare da un pilota che fanno uso continuativo di droghe anche "solo" leggere?? Per non parlare del guidatore del TIR che incrociate?? Forza un po', il lavaggio del cervello "ha funzionato bene" su di voi! Non sapete di cosa state parlando!!!!!

Algenor

Lun, 07/03/2016 - 22:01

tzilighelta, delle 14.58, uno degli assassini era PR di serate gay.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 07/03/2016 - 23:03

L'idiota dixit : "Lo abbiamo ucciso a martellate. Volevamo vedere che effetto fa" - – Bene, adesso lo si passi alla ghigliottina così potrà constatare che effetto fa da entrambi i versanti.

sakai389

Lun, 07/03/2016 - 23:15

Non confondiamo i veri universitari dai comuni delinquenti. Tuttavia, siccome siamo nella civile italia, riusciranno a farla franca; magari li vedremo in tv e avranno il perdono papale, visto che è l'anno della misericordia.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 07/03/2016 - 23:45

Marco-G: quanto tempo hai impiegato per non capire nulla di quello che ho scritto?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 07/03/2016 - 23:48

ziobeppe1951: le persone come te danno un senso all'esistenza del mio dito medio.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Mar, 08/03/2016 - 00:48

Materia marcia. Uguali uguali a due patate marce (sapete quanto puzzano le patate marce???) Essere inutili Vorrei un tritacarne gigante in piazza... accenderlo e spingerli dentro... per vedere l'effetto che fa. Questi due NON POSSONO DARE NULLA ALL'UMANITA'. Sono due spazzoloni del cesso incrostati e con le setole consumate... buoni nemmeno per la raccolta differenziata della plastica. Due feti sfuggiti miracolosamente al cassonetto dell'immondizia da infanti. Vergogna, maledetti. E poi dicono che sono razzista... Saprei io che fine (a fuoco lento) farvi fare, anche se italianissimi. Spero almeno nell'ergastolo ostativo.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Mar, 08/03/2016 - 00:51

ma come scrive qualcuno... la vogliamo finire d chiamare la gente di 30 anni ragazzi??????? A 16 anni si è ragazzi. A diciotto PER LEGGE, ADULTI! A diciotto, un secolo fa, si finiva mitragliati dagli Austriaci per il Re sul filo spinato!

edo1969

Mar, 08/03/2016 - 07:17

Iil povero paparino di uno dei 2 si è già fatto vedere da Vespa, che velocità! Io porterei alla forca figlio padre e pure madre: la società ne uscirebbe migliorata. E già che ci siamo un anno di galera a quel necrofilo di Vespa, anziché dar voce alla gente che soffre davvero e lotta quotidianamente, invita in TV 'sta pattumiera.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 08/03/2016 - 08:56

Appartenendo a famiglie con mezzi economici sufficienti ed essendo un caso molto simile prevedo un epilogo identico a quello del delitto compiuto da Ruggero Jucker che solo dieci anni e mezzo dopo aver ucciso la sua fidanzata Alenya facendola a pezzi con un coltello affilatissimo da sushi al grido di «sono Bin Laden» è uscito dal carcere ed a 46 anni ha ripreso la sua vita di figlio di famiglia bene.

orso bruno

Mar, 08/03/2016 - 09:56

Dreamer 66 e Pinozzo. C'à gente che si batte per la legalizzazione delle droghe leggere ? Ma non esistono ideali più nobili per i quali valga la pena battersi? Non ho difficoltà a credere che esistano persone incapaci di una vita senza l'aiuto di droghe ! Sono i fancazzisti ed i falliti !

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 08/03/2016 - 13:32

orso bruno: potrei elencartene qualche centinaio di ideali, a mio avviso più urgenti, per i quali varrebbe la pena battersi, ma con il logoro e consueto "benaltrismo" ci si avvita su se stessi e non si va da nessuna parte. Dovessi calarmi nei tuoi panni potrei risponderti che esistono ben altri crimini da contrastare che non pizzicare il ragazzotto brufoloso che si fa una canna.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 08/03/2016 - 15:36

orso bruno: inoltre la tua ignoranza sugli effetti delle diverse sostanze stupefacenti ti porta a errate conclusioni. Se prendiamo ad esempio la cocaina, storicamente considerata la droga dei "ricchi", scopriamo che è ampliamente usata dai manager e, in generale, da coloro che hanno un carico di lavoro gravante, proprio per la sua particolarità di alleviare il sonno, il senso di fatica e di potenziare le prestazioni fisiche e mentali. Insomma...non è propriamente una droga da fancazzisti e falliti.

Ritratto di Dreamer_66

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 09/03/2016 - 12:56

Dreamer_66 il problema del ragazzotto che si fà la canna è che lui la canna l'ha comprata dando soldi alla malavita organizzata , mica se l'è coltivata sul balcone la canna. Quindi chi consuma droghe dovrebbe essere incriminato per finanziamento esterno al crimine organizzato. Non una question emorale ma pragmatica, togliamo i soldi alle mafie e facciamole sparire. Idem per la prostituzione, gestita al 90% da criminalità organizzata.