Abu Omar, Pollari condannato a 10 anni

Gli 007 italiani ritenuti colpevoli di avere aiutato la Cia a sequestrare a Milano nel 2003 l'imam estremista Abu Omar, poi consegnato al governo egiziano

Condannati gli uomini del Sismi. La Corte d'appello di Milano con una sentenza clamorosa ha inflitto dieci anni di carcere all'ex direttore del servizio segreto Nicolò Pollari, nove al suo vice Marco Mancini e sei a testa ad altri tre funzionari. Gli 007 italiani sono stati ritenuti colpevoli di avere aiutato la Cia a sequestrare a Milano nel 2003 l'imam estremista Abu Omar, poi consegnato al governo egiziano.
La Corte d'appello ha emesso la sentenza sfidando apertamente il governo Monti che venerdì scorso aveva ribadito l'esistenza sulla vicenda del segreto di Stato e aveva chiesto di sospendere il processo in attesa della decisione della Corte Costituzionale.
A quasi dieci anni dai fatti, la Procura milanese ottiene per la prima volta la condanna degli 007 italiani, che per due volte erano stati prosciolti in nome del segreto di Stato applicato dai governi Prodi e Berlusconi, e confermato dalla Corte Costituzionale nel 2009. Secondo i governi e la Consulta, la pretesa della magistratura di indagare sulla organizzazione interna dei nostri servizi segreti e sui loro rapporti con l'intelligence dei paesi alleati esponeva a rischi intollerabili la sicurezza del Paese, considerata come bene supremo.
Ma la Corte di Cassazione, nell'autunno scorso, aveva ordinato un processo bis. Ed é quello che questa mattina arriva alla sua eclatante conclusione. L'esito è tanto più inatteso in quanto nei giorni scorsi anche il governo Monti era sceso in campo per rivendicare la segretezza della vicenda e la inutilizzabilità delle prove acquisite, tra cui in particolare i verbali resi durante le indagini preliminari. Per due volte il governo Monti ha fatto scrivere dai nuovi vertici dei servizi segreti che l'intera vicenda è coperta dal segreto e che i nostri 007 hanno agito "per fini istituzionali nell'ambito del contrasto al terrorismo internazionale di matrice islamica". Ma la Procura generale è andata avanti per la sua strada, leggendo in aula i documenti segreti e chiedendo la settimana scorsa la condanna di tutti gli imputati. E sono le richieste che oggi la Corte d'appello accoglie in pieno, solo con lievi limature sull'entitá delle pene.
"Sono sconcertato, mi sento come Tortora" é il commento di Niccolò Pollari, ex zar della nostra intelligence, che aggiunge polemicamente: "Dopo questa sentenza mi chiedo: i governi Prodi, Berlusconi e Monti sono stati miei complici? E se lo sono stati perchè nessuno li interpella?" . Inferociti gli altri imputati, tutti presenti in aula, che sostengono di non avere potuto dimostrare la loro innocenza proprio a causa del segreto di Stato.
Commenti

ciannosecco

Mar, 12/02/2013 - 10:45

Tribunale della Libertà,Primo grado,Secondo grado, Cassazione Penale,Corte Costituzionale,Rito Ambrosiano.Dal Tribunale di Milano la nuova riforma del Codice di Procedura Penale e dei gradi di giudizio.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mar, 12/02/2013 - 10:49

Avessero aiutato il KGB, niente era. "Il fatto non sussiste". Mi vergogno d'essere italiana.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 12/02/2013 - 10:52

CORTE D'APPELLO E TUTTA LA MAGISTRATURA MILANESE FATE SCHIFO!!!! Arrestare un delinquente, già condannato in patria, è meritevole di dieci anni di galera! Ma andate a quel paese... (me lo passate?)

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Mar, 12/02/2013 - 10:55

Hanno dato una pena che si darebbe ad un traditore. Hanno saltato tutti gli ordini precedenti sulla segretezza. Hanno fatto una sentenza che è orribile nella sua ridicolaggine. Si sono dichiarati superiori a tutto e a tutti e nessuno li ha eletti. Sono certo che la Corte Costituzionale cancellerà questo processo, ma chi comanda veramente in Italia ?

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 12/02/2013 - 10:57

un' altra "perla" della ciofeca antinazionale al soldo estero, l'intelligence estera ha trovato un'efficace strumento per manovrare il nostro paese in economia, geopolitica, democrazia, sovranita'

Davide Greatti

Mar, 12/02/2013 - 10:58

Solidarietà a Pollari, resto molto amareggiato davanti a queste sentenze della magistatura rossa, non si può condannare un uomo che ci ha liberati da un terrorista; d'altr'onde Pollari é uno delle tantissime vittime del DELIRIO giudiziario cui stiamo assistendo in questi ultimi anni

peppe1944

Mar, 12/02/2013 - 10:58

COn il termine "segreto di Stato" si sono giustificati i peggiori crimini... BASTA!!!!! VERGOGNA MONTI!!!!

egi

Mar, 12/02/2013 - 11:02

Continua l'islamizzazione, complimenti al covo di Milano

maan

Mar, 12/02/2013 - 11:05

I soliti giudici della solita appestata dai rossi Milano

eloi

Mar, 12/02/2013 - 11:12

Il Presidente della Repubblica parafrasando Giuseppe Giusti,cantinua a fare la figura del "Re travicello"

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 12/02/2013 - 11:24

fermate questa "istituzione" impazzita che non si accorge di essere in un contesto NAZIONALE!! come un cancro stà colpendo tutto, economia, sovranità e democrazia, valori base etici, sicurezza, e sicurezza nazionale..cancro sicuramente manovrato dall'estero..

Ritratto di woman

woman

Mar, 12/02/2013 - 11:26

Però, quando Berlusconi sostiene che bisogna riformare la giustizia, tutti a dargli addosso dicendo che pensa solo ai suoi interessi.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 12/02/2013 - 11:27

Il solito innocente condannato per le beghe politiche della magistratura italiana che, attraverso di esso, vuole controllare le decisioni del Governo e gli stessi Servizi Segreti. Altro che riforma della Magistratura! Ci vorrebbe rifarla fin dall'inizio, compreso i suoi quadri del personale, che andrebbero controllati nelle loro capacità annualmente e possibilmente eletti periodicamente dal popolo italiano.Adesso, invece di un uomo che si occupa della sicurezza nazionale, come dovrebbe ed è suo compito, abbiamo un condannato nonostante l'opposizione di ben tre Governi di diverso colore politico!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 12/02/2013 - 11:27

E' una cosa indecente, degna dello stato italia. Condannano a 10 anni uno che ha cercato di fare l'interesse del nostro paese! CONDANNATE A 10 ANNI il Ministro degli esteri Giulio Terzi di Sant'Agata e Monti per conclmata incapacità nel gestire il caso dei due marò. Mi vergogno di essere italiano.

michele lascaro

Mar, 12/02/2013 - 11:28

Le sconvolgenti anomalie italiane: un Servizio segreto, per essere tale, deve essere obbligato a rivelare ai giudici non solo il proprio organico, ma anche tutte le operazioni effettuate, perché, se non lo facesse, non potrebbe più essere classificato segreto. Roba da manicomio!

canaletto

Mar, 12/02/2013 - 11:34

E' una vergogna, l'Italia delle manette facili, anzi facilissime. Se non sbaglio Abu Omar non era certo uno stinco di santo pero' infliggere una simile pena ad uno dei servizi segreti mi sembra vergognoso e poi ovviamente senza provare cosa ipoteticamente potrebbe aver fato di reato come il caso Orsi arrestato per PRESUNZIONE di tangenti e poi lasciamo libero di rubare e reiterare altri reati Mussari & soci a tutto per il loro colore rosso ferrari.....

Mario-64

Mar, 12/02/2013 - 11:34

Urge una riforma seria della giustizia . Questa magistratura fa' piu' danni che altro.

free62

Mar, 12/02/2013 - 11:35

Io spero che tutto questo un giorno avrà fine e potremo finalmente dire di vivere e pagare le tasse in uno stato e non in un immondezzaio appestato da ideologie che non trovano più spazio in nessuna parte del mondo. Onore ai nostri Agenti segreti

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 12/02/2013 - 11:38

Ormai c'è la certezza: I magistrati sono proprio solamente degli statali, non vedono più avanti del loro naso. Dimettetevi! L'italia deve continuare a vivere! Affossano i servizi segreti(Pollari), l'industria metallurgica (ILVA), l'industria meccanica (Finmeccanica) l'industria petrolifera(Saipem) Ma che vogliano fare un colpo di stato? questi quattro cessi!

LAMBRO

Mar, 12/02/2013 - 11:41

Prima gli fanno fare le porcate di Stato poi li condannano. Sembra la copia dei PROCESSI STALINISTI dove si CONDANNAVANI i SERVITORI DELLO STATO diventati SCOMODI. QUANDO CI DECIDIAMO A FARLA FINITA CON QUESTA INDECENZA??

blackbird

Mar, 12/02/2013 - 11:51

C'era poco da fare, la Corte d'Appello non poteva prescindere dalla "verità giudiziaria" stabilita con la sentenza della Corte di Cassazione: gli imputati agirono a titolo personale, non per doveri d'istituto. I documenti "segreti" letti in aula non hanno ribaltato questo giudizio, anzi lo avrebbero rafforzato. Inoltre non c'è stata nessuna catastrofe per la loro rivelazione. Se veramente era un "segreto di Stato" a partire da chi li aveva in custodia per finire a chi li ha resi pubblici, dovrebbe essere accusato di violazione del segreto di Stato, ma così non sarà. Evidentemente non erano poi tanto segreti. Per quanto riguarda il "criminale condannato nel suo Paese" è tutto da vedere. Gli inglesi non possono espellere un sospetto terrorista islamico, predicatore in una mosche di Londra, perché la Corte Europea per i diritti umani lo vieta! Forse, anzi molto probabilmente, avrebbe vietato anche l'aspulsione di Abu Omar. Brucia un pochino, lo so, ma ci sono Paesi che privilegiano l'incolumità delle persone chiunque siano, vedi il Brasile con Battisti. Quanto agli agenti italiani si rassegnino, hanno fatto quanto di loro competenza, come i marò in India. Credete che i due potranno rientrare in Italia prima di nove anni? E' già passato uno e non sono stati ancora processati, nè si sa quando lo saranno. Sono i rischi di servire uno Stato inaffidabile, uno Stato che cambia le regole con le partite in corso. Si sono fidati anche quelli che hanno riportato a casa i capitali scudati. Gli unici con i quali l'italia rispetta gli impegni presi sono i collaboratori di giustizia, anche quando sono bugiardi e opportunisti, perché le promesse le fa la magistratura, non il Governo o il Parlamento!

Gionicky

Mar, 12/02/2013 - 11:54

Allibito. Vergogna!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 12/02/2013 - 12:09

Se per caso dovreste trovarvi in una trincea con di fianco un magistrato, di fronte a voi il nemico e alle vostre spalle i vostri cari da difendere, per la loro sicurezza e per la vostra ,legate il magistrato a qualche masso, è la cosa saggia da fare. Lo dimostrano ogni giorno, non sono per lo stato Italiano ma sono contro!

ambrogione

Mar, 12/02/2013 - 12:13

I giudici-tafazzi hanno deciso anche di far pagare ai contribuenti italiani un milione di euro al figus islamicus e 500 mila euro alla sciura del figus islamicus. Roba da non credere. Povera Italia.

Ritratto di dido

dido

Mar, 12/02/2013 - 12:14

A Milano tira una brutta aria, tutta di traverso, quell'aria che ti fa tirar su il bavero e alzare le spalle per non farla entare nel loden.... Che venga da sinistra è evidente, come è evidente il clima sinistro che Milano sta assumendo. Città insicura, maldestramente autolesionista, e inadatta a stranieri che non siano extracomunitari.

emilio canuto

Mar, 12/02/2013 - 12:16

E' inutile strepitare tanto. Anche i ciechi e i sordi oramai hanno capito che razza di merde si annidino nel tribunale di Milano. ma fanno comodo alla sinistra ! Quindi continueranno e nessuno li fermerà. I amgistrati in Italia possono fare quel cavolo che vogliono, senza regole senza controlli senza autorità che li sanzionino. Forse la sinistra vuole riformare il sistema. Votate gente votate! magari per un ex-magistrato

pieropomiga

Mar, 12/02/2013 - 12:18

era ora: magari capiranno che sono pagati per obbedire alla legge italiana e non già per ballare alla musica di Washington Comunque la condanna era già implicita nel rinvio disposto dalla cassazione che non c'entra col rito ambrosiano, visto che sta a Roma

odifrep

Mar, 12/02/2013 - 12:18

Il Generale Niccolò POLLARI, ha indossato per molti anni anni, le fiamme gialle, come il sottoscritto. Persona al di sopra di ogni sospetto. Piena ed assoluta solidarietà.

franco.cavola

Mar, 12/02/2013 - 12:19

Ma il presidente (minuscolo voluto) Napolitano che cosa..(sic) fà? Dorme sonni tranquilli di fronte allo sfacelo di questa magistratura smaccatamente "dittatoriale" e fuori da ogni contesto democratico? SVEGLIA!!!!!!!!

Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Mar, 12/02/2013 - 12:26

Continuo a vergognarmi di essere italiano,potessi andar via lo farei domani stesso.

fisis

Mar, 12/02/2013 - 12:31

L'ennesima dimostrazione che la magistratura è sotto scacco di una fazione iperpoliticizzata a estrema sinistra. Urge una riforma della magistratura che la riporti nell'alveo liberale.

Ritratto di Senior

Senior

Mar, 12/02/2013 - 12:32

Certo che l'hanno proprio fatta grossa: HANNO MANCATO DI RISPETTO AD UNO STIMATISSIMO TERRORISTA, il quale aveva scelto la nostra Italia come terra di conquista, Paese dove si potevano organizzare uomini bomba da poter mandare su qualche scuola bus e poterlo fare con tutta tranquillità perché certi che da noi nessuno avrebbe osato alzare un dito. Ed invece si, hanno osato mettendo in forse il rispetto del nostro paese per i grandi terroristi. Ed è giusto che adesso vengano processati gli autori altrimenti perderemo il titolo di IMBECILLITA' che meritiamo e ci adoperiamo per mantenerlo. senior

Romolo48

Mar, 12/02/2013 - 12:34

Ormai la magistratura italiana è un ordine fuori controllo. Urge riforma, senza strumentalizzazioni di parte.

marcs

Mar, 12/02/2013 - 12:34

Ripeto quanto già detto da altri, Abu Omar è stato riconosciuto come non colpevole di niente, al contrario degli agenti americani condannati per un sequestro di persona effettuato in un paese straniero con la complicità dei servizi italiani. Dov'è il problema ? Gentile Paola Yesman perchè non te ne vai se ti vergogni di essere italiana?

beale

Mar, 12/02/2013 - 12:35

A Guantanamo! Il Capo dello Stato è presidente del CSM; in quanto tale non può spiegare cosa sia il segreto di Stato? Se esso viene applicato in funzione del supremo interesse nazionale, la lettura di atti coperti da segreto e la condanna inflitta è eversione.Il Papa si è dimesso ed il mondo cattolico sta vivendo una novità di portata storica; quanto dobbiamo aspettare perchè qualcuno degli eletti abbia le palle per far cessare questi sconci?

Maura S.

Mar, 12/02/2013 - 12:35

Che schifo la magistratura italiana. Gia' che ci siamo damogli anche un vitalizio e un appartamento a quelAbou Omar, gia' condannato in patria. Oppure fatelo santo. Ma dove siamo arrivati? Qui bisogna proprio votare il berlusca per dargli la possibilita' di cambiare la magistratura. Veramente non ho parole, a parte di mettere alla gogna i responsabili di quella sentenza.

negroamaro@

Mar, 12/02/2013 - 12:36

Che ingiustizia questa GIUSTIZIA Questi " magistrati " si sentono Dio in terra,sanno di essere intoccabili. Silvio ha ragione quando dice che bisogna cambiare questo meccanismo, ma se vinciamo caro Presidente ,per cambiare questi Dei della magistratura, questa volta bisogna usare il machete (metaforicamente) un Italiano adroad

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Mar, 12/02/2013 - 12:57

Lo schifo dei comunistelli ha inquinato ogni organo di questo paese. Non si cura il cancro con le aspirine! Medico pietoso...

egi

Mar, 12/02/2013 - 12:59

La primavera italiana dovremmo farla noi.

giorgiandr

Mar, 12/02/2013 - 13:04

per paola29yes : non dobbiamo vergognarci di essere italiani, ma di avere un certo tipo di magistratura, che pretende di anteporsi a qualunque altra itituzione italiana.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 12/02/2013 - 13:09

E il napoli quando deve parlare dorme.Ma forse la cosa più importante è che vengano distrutte le intercettazioni a suo riguardo.

agosvac

Mar, 12/02/2013 - 13:09

Una cosa comica e divertente!!! Si condanna a dieci anni chi , forse, ha consentito la cattura di un terrorista riconosciuto che se non fosse stato catturato avrebbe potuto organizzare altri atti terroristici!!!!!! E se invece si mettesse finalmente sotto inchiesta questa magistratura milanese??????? Mi sembra che di danni ne abbia già fatti ben oltre il consentito!

abocca55

Mar, 12/02/2013 - 13:15

Siamo alla dittatura dei giudici, che ci costa anche tantissimo. Per paura dei giudici i burocrati dichiarano stati di emergenza costosissimi per noi cittadini, anche in caso di previsioni di pioggia o di imprevedibili terremoti. Andiamo sempre più giù a causa della debolezza della politica coi suoi sporchi politicanti. E io pago......

SPQP

Mar, 12/02/2013 - 13:18

Solidarietà a Pollari e Mancini, e a tutti quelli che hanno creduto di servire lo Stato e la sua sicurezza. La Magistratura è il primo nemico della sicurezza dello Stato e dei cittadini. Hanno letto tutti i documenti segreti in aula, mettendo a repentaglio la "copertura" dei nostri Agenti. E non parliamo della figura di m...a con gli alleati. Vergogna!

agosvac

Mar, 12/02/2013 - 13:19

Egregio peppe1944, il segreto di Stato è stato messo sia da Berlusconi che da Prodi ed ora da Monti per proteggere chi lotta contro il terrorismo internazionale, per lo più di matrice islamica. Le faccio una domanda: se, mi auguro fermamente di no, in un eventuale atto terroristico venisse coinvolto fino a restarne ucciso uno dei suoi figli, lei a chi darebbe la colpa? a chi ha cercato di mettere in galera i terroristi oppure alla magistratura che invece mette in galera chi lotta contro il terrorismo?????????

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 12/02/2013 - 13:20

Cosi si calano le braghe ai terroristi.Esattamente come con le BR.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 12/02/2013 - 13:25

@Davide Greatti. talmente terrorista che lo hanno rilasciato (dopo averlo torturato) e oggi è un uomo libero. la schifezze fatte da gente (come te) ignorante dei diritti dell'uomo con la scusa del terrorismo (poi contro gli antagonisti e i no tav) verranno tutte alla luce e saranno punite!

alessandro.cardelli

Mar, 12/02/2013 - 13:30

Sono pienamente d'accordo sul fatto che una certa magistratura di matrice rossa sta distruggendo la nostra democrazia. Il processo ai nostri servizi segreti che meriterebbero una medaglia per averci liberato - se è vero - di un terrorista islamico, è una farsa che purtroppo colpisce persone di alto profilo professionale e con un curriculum di tutto rispetto. ILVA, FINMECCANICA, SAIPEM sono tutte industrie strategiche e leader a livello internazionale. Farle fuori per avvantaggiare le concorrenti straniere (che fanno anche di peggio, ma hanno una magistratura attenta agli interessi nazionali) è un'operazione ben mirata. Ma qualcuno ha mai pensato che alcuni magistrati rossi stanno decapitando la nostra economia?? Li vogliamo cacciare o no? Il Carissimo Presidentone sta pensando a cosa farà quando sarà grande???

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 12/02/2013 - 13:33

Dovrebbero avere una medaglia, per aver eliminato dall'Italia un periocoloso terrorista, non 10 anni di galera! Se in seguito ci dovessero essere in Italia atti di terrorismo i magistrati milanesi dovrebbero avere come minimo l'ergastolo.

silverio.cerroni

Mar, 12/02/2013 - 13:34

@- Cari 007! Da oggi in poi, pregate Dio affinché vi difenda dagli amici, perché dai nemici vi potete difendervi da soli.

cosiminu

Mar, 12/02/2013 - 13:40

E questa è l'ennesima volta qualora c'è ne fosse bisogno che in Italia chi comanda veramente e chi ha il massimo potere di vita o di morte sugli Italiani è la magistratura. Pur volendo come si fa a dare torto a quell'uomo di Arcore? E ricordatevi che non è ancora finita, che fine ha fatto o farà l'ILVA di Taranto e che fine faranno colossi come la Finmeccanica e l'ENI? Intanto la merda su questi colossi l'hanno spalmata, ma a cosa servirà? Poveri noi Italiani, continuiamo a tagliarci i testicoli per far dispetto alla moglie!!!

mares57

Mar, 12/02/2013 - 13:42

Sono disgustata da quella che in Italia chiamano giustizia.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 12/02/2013 - 13:48

urge una commissione di inchiesta sulla magistratura Italiana e in primis su certe "procure" ..abbiamo però dei politici debosciati, e una sinistra cane da guardia parlamentare della peggior magistratura d'occidente e di parte del terzo mondo, ciò serve a chi potenza estera vuol controllare la nostra economia, sovranità, e democrazia

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 12/02/2013 - 13:48

urge una commissione di inchiesta sulla magistratura Italiana e in primis su certe "procure" ..abbiamo però dei politici debosciati, e una sinistra cane da guardia parlamentare della peggior magistratura d'occidente e di parte del terzo mondo, ciò serve a chi potenza estera vuol controllare la nostra economia, sovranità, e democrazia

gian carlo galli

Mar, 12/02/2013 - 13:48

si italiani. siamo all'inizio della dittatura ' rossa ' . la magistratura comanda, la sinistra vuol comandare. cosi, gli uomini piu' corrotti d'Italia non andranno mai in galera. anzi ognuno di loro si sentira' libero di rubare, frodare, corrempere ... (i 60 miliardi di euro per corruzione saranno una barzelletta)e dopo che i sinistroidi saranno al governo, il paese cadra' in una spirale negativa dalla quale non ne usciremo piu'. vedo gia' i potentati europei 'sbranare' l'Italia comprandola per un pezzo di pane. votate italiani, votate per lo sfacelo dell'Italia ma poi guai a chi osera' lamentarsi !!!!

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Mar, 12/02/2013 - 13:48

Così si smatellano i servizi segreti. Da ora in poi, chi oserà più prendersi una responsabilità, aiutare i servizi segreti di un alleato? Bravi giudici, distruggete pure la credibilità dell'Italia a livello internazionale, distruggete la nostra sicurezza!

alvara

Mar, 12/02/2013 - 13:49

se questa follia, rectius "eversione" dovesse essere confermata in cassazione il primo atto del nuovo presidente della repubblica dovrà essere la grazia.

Altaj

Mar, 12/02/2013 - 13:50

Una magistratura che neanche il Gambia o il Ruanda vorrebbero avere.

silverio.cerroni

Mar, 12/02/2013 - 13:55

@- Torno in argomento ed aggiungo! La condanna troverebbe giustificazione, se fosse stata fondata sulla poca o scarsa professionalità degli agenti, tale da aver fatto emergere, compromettendolo, il segreto dell'esistenza dell'operazione stessa. Il servizio va svolto in maniera "igienica".

zeuss

Mar, 12/02/2013 - 13:56

POLLARI, PERCHE' NON PROPONE AI GIUDICI DI MILANO INVERSIONE DEI RUOLI? CHE VADANO LORO X QUALCHE ANNETTO A FARE GLI 007, E QUELLI COME LEI A FARE I GIUDICI. DOVREBBERO ACCETTARE SICURAMENTE VISTO IL LORO DNA

Raoul Pontalti

Mar, 12/02/2013 - 14:11

Leggendo certi commenti non so se mettermi a ridere o a piangere, anche se in genere piango dal troppo ridere. C'è chi si lamenta ad es. della punizione di chi ci avrebbe liberati da un terrorista. Non ci ha affatto liberati da Abu Omar quel signore condannato con i suoi suoi sodali dalla Corte d'Appello meneghina, tutt'altro: grazie a quel rapimento Abu Omar lo abbiamo tra i piedi querulo e questuante un congruo risarcimento. Grazie alla condanna non sarà però il contribuente italiano a pagare i danni ma i rei riconosciuti tali. Abu Omar, senza quello scellerato rapimento, lo si sarebbe potuto espellere senza possibilità di rientro come a suo tempo accadde all'imam di Carmagnola se solo si fosse lasciato fare alla polizia meneghina che con la magistratura del luogo teneva già sotto osservazione l'imam chiacchierone proprio per certe sue farneticanti esternazioni. E' invece intervenuta la banda dei soliti ignoti con Capannelle, Ferribotte e Peppe er Pantera che con audace colpo di mano hanno preso, in collaborazione con degli sgangheratissimi allievi di Al Capone provenienti d'oltreoceano, il classico granchio. I soliti ignoti sono divenuti immediatamente noti grazie ad una serie impressionante di cappelle commesse prima durante e dopo l'eccezionale impresa che hanno consentito alla polizia giudiziaria meneghina, che in genere fatica a mettere il sale sulla coda ai ladri di polli, non solo di scoprire tutti i contorni della vicenda, ma di squarciare il velo che ricopriva illecite attività di strutture parallele del SISDE e che improvvidamente nella stessa vicenda furono coinvolte (vi dice niente la storia dell'agente Betulla?). Questi incapaci hanno fatto divenire dei giganti dell'investigazione delle strutture poliziesco-giudiziarie che non riescono in genere a incastrare nemmeno un bimbo che ha rubato la marmellata, ne ha la bocca sporca e il vasetto in mano ed è anche reo confesso. E poi volete che non siano puniti?!?

Massimo Bocci

Mar, 12/02/2013 - 14:12

La sentenza??? Di quale tribunale...... ISLAMICO!!!!

il gatto nero

Mar, 12/02/2013 - 14:12

Non è che i tedeschi c'entrino qualcosa nel discorso Finmeccanica ? E' il nostro fiore all'occhiello ! E' da un bel pò che gli stanno facendo la corte ! Oggi i titoli sono al ribasso. Chi compra ? Vorrei saperlo !

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Mar, 12/02/2013 - 14:12

In quale altro paese al mondo in tema di sicurezza nazionale dei magistrati si comportano senza dare conto del loro demenziale operato a nessuno.Sempre e soltanto il loro arbitrio non soggetto ad alcun controllo ed alcuna punizione. MI CHIEDO QUALE PERSONA CAPACE DI INTENDERE E DI VOLERE POSSA APPROVARE UN TALE ATTEGGIAMENTO TOTALMENTE INCONCILIABILE CON IL RUOLO IMPERATIVO DI PUBBLICA SICUREZZA CHE DOVREBBERO SVOLGERE.

il gatto nero

Mar, 12/02/2013 - 14:14

Siamo sicuri che i Magistrati non siano "incentivati" da qualcuno? Tanto nessuno li può indagare. Fanno parte della loro riservatissima e blindatissima casta ! Ma è mai possibile continuare cosi'?

eugenio.n

Mar, 12/02/2013 - 14:16

Magistrati colpevoli di protagonismo che giocano con la sicurezza del nostro Paese. Condannano i poliziotti e mandano liberi i terroristi! Ma sono impazziti?! Vogliono ridurre l'Italia alla stregua della Corea del Nord dove la gente muore letteralmente di fame e si manda in prigione chi non piange abbastanza per la morte del precedente dittatore?

Ritratto di pietrom

pietrom

Mar, 12/02/2013 - 14:21

Magistratura NEMICA dell'Italia; dimostrato in due occasioni contemporaneamente: il caso Abu Omar e il caso Orsi/Finmeccanica. Non solo abbiamo competitori e nemici stranieri, ma ne abbiamo pure in casa, nei posti chiave della nostra societa': i magistrati! Gente che, pagata da tutti noi, lavora contro di noi, contro gli interessi degli italiani e delle imprese italiane. - Magistrati: lo sapete che in certi ambienti, dove c'e' una competizione incredibile tra aziende e nazioni, puo' capitare che per aggiudicarsi un contratto ci siano di mezzo tangenti? Ora che avete segato le gambe a Finmeccanica cosa avete ottenuto? Un premio produzione? E avete fatto perdere all'azienda (e al fisco) 500 milioni di euro, che si prendera' qualche altro paese che ha il merito di avere una magistratura che non ficca il naso dove non deve! - Magistrati: lo sapete che e' moralmente giusto compiere dei reati per fini superiori? Lo sapete che se su una questione vi e' il segreto di stato, dovete girare alla larga? Ci sono vicende di cui non conoscete i risvolti nelle quali volete avere per forza il ruolo dei giustizieri, andando contro gli interessi del vostro datore di lavoro, che e' il popolo italiano! - Questi sono i frutti marci dell'indipendenza assoluta della Magistratura. Un organo che non risponde di niente a nessuno! Quanto ci vuole per fare una riforma radicale del nostro sistema, della nostra costituzione, affinche' l'Italia sia sullo stesso livello degli altri paesi civili? Cosa ci vuole a copiare le leggi vigenti altrove? Cosa apettano i parlamentari a muoversi? Avete la pistola puntata alla tempia? - Questo, insieme al costo dell'energia, e' il principale motivo del declino dell'Italia. Motivi di cui noi stessi siamo la causa.

reliforp

Mar, 12/02/2013 - 14:23

I primi 10 anni. Fra qualche mese aggiungerà il resto.

yale12

Mar, 12/02/2013 - 14:29

Signori questa l'Italia di oggi, in mano ai magistrati del 68; certo colpire un servitore dello Stato, ma questo Stato oggi esiste? Quando non si tiene conto del segreto di Stato, ribadito da tre presenti del Consiglio? Poi un'altra cosa corruzione internazionale per commesse da 12 miliardi e vendita di 12 elicotteri e quanti mila posti di lavoro? Bene l'altro giorno ero andato a vedere il film Lincoln e bene questi per far cambiare il 13 emandamento della Costituzione americana aveva corrotto alcun deputati del partito democratico per abolire la schiavitù; questo nel 1865 e quindi conclusione bene venga la corruzione!!!!!!!!!!!

Luigi Fassone

Mar, 12/02/2013 - 14:43

Tentiamo di liberarci di qualche terrorista,e ci diamo la zappa sui piedi. Dio non voglia che ci capiti qualcosa veramente terribile,i Magistrati lascerebbero perdere le cause in corso per dare addosso a chi tentasse di difenderci...

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Mar, 12/02/2013 - 14:55

italia.....o del"cupio dssolvi"...vedi anke caso orsi

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 12/02/2013 - 14:56

Io al posto suo violerei il segreto di stato. Muore Sansone con tutti i Filistei, lo vogliono soprattutto i magistrati quindi domani chi muore tace e chi vive si da pace.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 12/02/2013 - 15:04

Oggi abbiamo capito che ci sono segreti di Stato di serie "A" e di serie "B". Evidentemente alla serie "B" appartengono cosette come le operazioni dei nostri servizi segreti e di quelli dei nostri alleati occidentali, che notoriamente passano le giornate a portare via qualcuno a caso per non parlare poi quando si "accaniscono" contro quei poveri imam-istruisci-terroristi che sono così importanti per traformare la società Italiana in "multietnica", equa, democratica e solidale. Per queste faccende si possono leggere in aula verbali e interrogatori segreti e segretati da 3 governi e condannare funzionari che per forza di cose (in tutto il mondo e da sempre) si muovono in aree e situazioni delicatissime che non possono e non devono richiedere ogni volta una assemblea generale della CGIL, una comunicazione preventiva a mezzo stampa o una giustificazione secondo le normali regole (è per questo che si chiamano "servizi segreti" e vivono in un indispensabile cono d'ombra); ci sono in ogni Stato organismi ai quali i servizi rispondono e devono dare lumi... ma non in piazza. E poi ci sono i segreti di Stato di serie "A"; a "caso" citiamo, per esempio, conversazioni telefoniche di un Presidente che evidentemente indicano rapporti tra lo Stato e la mafia... ma queste DEVONO ESSERE DISTRUTTE SUBITO! Oppure, che ne so, illeciti, abusi, persecuzioni di parti politiche, attuati da vari-molti magistrati che o non vengono nemmeno indagati e perseguiti, oppure vengono condannati a una "tremenda tirata d'orecchi" nel corso di una seduta a porte chiuse del CSM della quale non trapela mai neanche una micro-velina passata a qualche testata. Siamo in una dittatura rossa da 60 anni, lo vogliamo capire o no? La magistratura in Italia è un vero e proprio braccio armato del comunismo, che può "truccarsi", mascherarsi, rinominarsi finché vuole ma resta sempre la stessa indecente, dittatoriale, eversiva ideologia che ha fatto (e continua a fare) più disastri e morti di nazismo-fascismo-e-di-ogni-altra-dittatura messe assieme. Cosa bisogna fare per liberarsi da questa gogna??? Rispondetevi da soli....

yale12

Mar, 12/02/2013 - 15:08

Bravi, è sottointeso a chi, avevo intenzione di non votare anzi di disertare il voto, ma adesso mi avete costretto e vado a dare 100 voti a quella persona di Arcore? Grazie e svegliamoci italiani, domani i nostri figli si troveranno senza avvenire per colpa di questi che stanno distruggendo tutto: Pollari, Ilva, Eni, Finmeccanica ed altro

guido.blarzino

Mar, 12/02/2013 - 15:09

Quando i servizi segreti italiani non inseguono la linea politica dei sinistri e/o loro interessi personali e di partito, ecco che scatta il braccio armato " Magistratura democratica". Con la demagogia dell'antifascismo, è dalla fine della guerra mondiale che noi Italiani subiamo la dittatura del nostrano originario PCI che ha cambiato sigle ma non mentalità. E gli interessi partitici dei sinistri non hanno nulla da spartire con gli interessi degli Itliani. In questo caso i sinistri sono dalla parte dei Palestinesi estremisti. Il mondo occidentale è con Israele. Si tratta di scelte, tertium non datur.

Ritratto di depil

depil

Mar, 12/02/2013 - 15:10

Servizi Segreti, se ci siete battete un colpo e liberateci definitivamente della cellula terroristica togata presente nel tribunale e nella procura di Milano.

milanamleto

Mar, 12/02/2013 - 15:10

Il presidente della repubblica italiana Giorgio Napolitano perchè tace? La markel ha dato il suo bene placet? Ricordiamo la canzone "Questo è il Rè dei pagliacci...". milanamleto

pieropomiga

Mar, 12/02/2013 - 15:13

a me pare che si trascuri il fatto che Abu Omar non c'entrava nulla, é stato assolto con formula piena. Quindi per il sequestro, la galera e le torture, mi pare normale che ci sia chi paghi Si aggiunga che il tipo, se ben ricordo, é cittadino italiano, e questi del Sisde hanno permesso che degli americani portassero via un italiano per farlo torturare in Egitto.... Come si faceva a non condannarli io non lo so, altro che giudici comunisti

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 12/02/2013 - 15:16

Condanna Cia e Pollari Giustizia finita nel cesso? Lo Stato ne esce umiliato e sputtanato, ma la “ Giustizia ” Italiana dimostra una cosa, se altri Cittadini sbagliano vanno in galera o pagano, i Giustizialisti fanno carriera, mentre la Politica tace ridotto all'osso, senza credibilità Internazionale, visto che, i segreti di Stato sono di Pulcinella&Arlecchino come pure i verbali secretati che escono dalle Procure e ninti sacciu! Insomma, dagli anni di Piombo il Parlamento per aver dato una mano si sono preso braccio e vita degli esseri umani e, per aver una sentenza ci vogliono anche 20 anni sprecando miliardi per intercettazioni: mi chiedo anche il Papa, Tribunali e Procure sotto cimice e, quando una disinfestazione di DDT istituendo una Commissione d'Inchiesta sulla Giustizia per usurpazione dei tre Poteri a sfavore della Giustizia? Ergo, su Mps opterà con miopia a Sinistra? E io Pago! Pensaci Giacomino! http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/2013/02/12/condanna-cia-e-pollari-giustizia-finita-nel-cessoabu-omar-pollari-condannato-a-10-anni-ilgiornale-it/

gedeone@libero.it

Mar, 12/02/2013 - 15:33

Un'altra "perla" di magistratura democratica (con i terroristi). Questa sentenza fa il paio con quella del Tribunale dell'Aquila, quella che in sintesi ha condannato diverse persone per non aver saputo prevedere il terremoto... Dire cose da pazzi è estremamente riduttivo!

rbach

Mar, 12/02/2013 - 15:35

Se è vero che ha commesso reati, andrebbe punito due volte altroché. La prima per aver commesso un reato. La seconda perché, da agente segreto, s'è fatto pure beccare, sputtanando lo Stato.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 12/02/2013 - 15:39

Adesso avete capito tutti chi comanda, senza controlli, in Italia? Altro che elezioni!

marcs

Mar, 12/02/2013 - 15:49

Abu Omar è stato riconosciuto come non colpevole, al contrario degli agenti americani condannati per un sequestro di persona effettuato in un paese straniero con la complicità dei servizi italiani. Dov'è il problema ?

paomoto

Mar, 12/02/2013 - 16:00

Solidarietà assoluta a Pollari

LAMBRO

Mar, 12/02/2013 - 16:03

CARDELLI HA RAGIONE!!!! IL DISEGNO EVERSIVO DELLE TOGHE ROSSE è AL SERVIZIO DELLE SETTE SORELLE CHE HANNO SUICIDATO MATTEI. ILVA-FINMECCANICA-SAIPEM-ENI sono i ns BALUARDI INDUSTRIALI che qualcuno ci INVIDIA. COS'è UNA NOVITA' CHE PER FORNIRE CERTI PAESI OCCORRE PAGARE? LO SCOPRONO ADESSO? DOVE VIVONO NEL PAESE DEI BALOCCHI? Per completare il FILM CONDANNANO I NS SERVIZI SEGRETI CHE HANNO NEUTRALIZZATO UN TERRORISTA !!! E NEGANO LORO IL SEGRETO DI STATO DI CUI FANNO USO PER CONDANNARLI . SIAMO AL GROTTESCO E SE NON CI LIBERIAMO DI QUESTA MELMA ABBIAMO UN SOLO DESTINO. IL DECLINO E LA COLONIZZAZIONE

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 12/02/2013 - 16:05

Questi ci liberano da un terrorista che reclutava e indottrinava proseliti impunemente nelle nostre città e per ringraziamento vengono condannati. Non mi stupirei se questo sedicente imam venisse invitato con tutti gli onori in Italia e gli venisse offerta una candidatura di quelle alla Di Pietro, blindata. Certa magistratura fa proprio rima (e non solo) con spazzatura.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 12/02/2013 - 16:05

Bene, finalmente Spataro l'ha avuta vinta! Ora manca solo, per completare la trama tracciata dall'ex collega molisano, che passi all'incasso e si candidi in parlamento. Ma forse no, nonostante tutto mi sembra fatto di altra pasta che tonino o demagistri o ingroia!

angelomaria

Mar, 12/02/2013 - 16:10

come al solito dovremo ringraziare la magistratura per averci liberato dei nostri servizi segreti sara'che li sostituieranno con le loro famose incertazzioni telefoniche!?e'perche se'no chi ci protegge da estremisti domestici eno!?

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 12/02/2013 - 16:13

Vi siete forse dimenticati del vero piano "segreto"? E' vero, a volte affiora ma, soprattutto in questa campagna elettorale, è stato segretato e nessuno più ne parla.... Questa sentenza serve a convincere l'Islam che in Italia, per loro, si apriranno le porte di una nuova Mecca purché (non appena gli verrà regalato il diritto di cittadinanza-voto) sostengano la parte politica che manovra la giustizia e che sogna di instaurare la prima dittatura islamico-comunista multietnica, equa, solidale da cui finalmente verranno banditi, emarginati, eliminati, tutta quella risma di "utili idioti" che si chiamano Italiani!

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 12/02/2013 - 16:20

ALTRA FOLLE DECISIONI DI GIUDICI CHE EVIDENTEMENTE VIVONO FUORI DAL MONDO

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 12/02/2013 - 16:34

riccio.lino parole da fanatico! Ti sei mai chiesto perché i tuoi amici no a tutto scaricano la loro violenza solo in Italia (vengono anche dall'estero) e non in altri paesi, non dico Cina o Corea del nord, ma nella democratica Germania per esempio? Semplice, solo da noi hanno il diritto di caricare le forze dell'ordine con sistemi da guerriglia e trovare magistrati che gli danno ragione. Poi visto che sei così sensibile ai diritti dell'uomo, potresti proporti per andarli ad insegnare in tutti i paesi islamici e comunisti. La tua sorte sarebbe ben peggiore di quella di Abu Omar e nessun magistrato si prenderebbe la briga di "far giustizia".

stanislao1

Mar, 12/02/2013 - 16:45

Ma c'è un modo per difendersi da questi giudici che stanno al di sopra di tutto e di tutti;questa è una vera dittatura,siamo disarmati,possono farci quello che vogliono e non pagano mai i loro errori e le loro prepotenze.BASTA!!!!

kayak65

Mar, 12/02/2013 - 16:55

i servitori dello stato sono sempre accusati e puniti da giudici incoerenti ed incapaci,che a loro volta dovrebbero essere servitori dello stato.sono convinto che questa marmaglia politicizzata che usa i poteri assoluti per sovvertire l'ordine e la legge dovrebbe essere bandita e punita per alto tradimento.se guardiamo le indagini degli ultimi anni sono finiti a processo e condannati contrada,pollari,il capitano ultimo i poliziotti del g8,sempre per mano di gidici che amano finire in tv o in politica come ingroia,de magistris o grasso.e lo stato con ins soldi risarcisce sempre le "vittime"che hanno attentato alla ns sicurezza.questo puo' solo capitare nella fantasia o nell'italia del 2013!che schifo e che vergogna e questa sarebbe la credibilita'che politici in loden sbandierano al mondo?

Ritratto di maior

maior

Mar, 12/02/2013 - 16:58

Chiedo scusa se ormai da anni anche su questo giornale vado predicando le stesse cose. Il vero problema dell'Italia sono i giudici. E' un cancro ormai incurabile, in grado di fottersene dei segreti di stato, delle conseguenze che certi atteggiamenti hanno per la sicurezza del paese e quindi dei cittadini italiani e di come all'estero ci prendono per il culo proprio grazie a loro. Penso che la misura sia colma e se CSM con in testa chi lo presiede non prendono provvedimenti, apparirà chiaro che questi giudici diverranno corpi separati dello stato e come tali dovranno essere considerati.

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 12/02/2013 - 16:59

E già, l'imam andava lasciato tranquillo di organizzare un bell'attentato. Ma si, venite tutti in Italia dove si può fare tutto quel katzo che si vuole in santa pace. Se poi vi va male e non riuscite a portare a termine il vostro progetto state tranquilli che sarete protetti adeguatamente in modo tale da potervi riorganizzare e riprorgammare altri misfatti.

NickCarter1900

Mar, 12/02/2013 - 17:04

Per errori pagati a carissimo prezzo non generalizzo su nessuna Istituzione. Ricordo solo l'intervento dell'Illustre, e uno nei nostri ultimi Presidenti della Repubblica, l'On. Cossiga che intervenne nella riforma dei Servizi che stavano per essere deformati da un certo ex-magistrato dei DS. Rammento,a titlo di esempio per rimanere in Europa, che l'MI5 e l'MI6, i colleghi di 007 James Bond, possono essere posti a giudizio da solo pochi procuratori (attorney) e da una sola corte in tutto il Regno Unito questo al fine di preservare la segretezza degli imputati e degli atti e, state certi, che non ci vanno con la mano leggera. La mia totale solidarietà a Pollari ed ai suoi colleghi i quali, come il Col. De Donno ed il Gen. Mori, hanno solo fatto il loro DOVERE con ONORE! UNA ACIES!

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 12/02/2013 - 17:06

pollari merita tutta la stima di ogni italiano cosa che non è attribuibile a chi lo ha condannato

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 12/02/2013 - 17:09

Ormai è chiaro che la Magistratura è una scheggia impazzita che ha preso il posto dello Stato. E' il vero Governo del paese. Questo è intollerabile. Bisogna chiudere le procure e mandare i PM.....capite dove.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 12/02/2013 - 17:11

stiamo a vedere se il presidente decide o no di intervenire imponendo la grazia a Pollari ma non su richiesta di pollari, ma su logica richiesta di una intera nazione

Ritratto di andymaga

andymaga

Mar, 12/02/2013 - 17:11

Ma chi li ferma più? La magistratura in toto non ha più controllo. Siamo l'unico Stato al mondo in cui un Pm può distruggere l'economia con le sue indagini, senza alcun controllo, e senza pagare per gli eventuali danni arrecati. La parzialità poi di come vengono condotte le indagini, fanno della nostra magistratura un potere superiore alle leggi che, ove presenti, vengono interpretate liberamente ed ove non esistenti provvedono direttamente creando la cosiddetta "giurisprudenza" Tutti i politici sono semplicemente succubi di questo potere e si calano le brache, così oggi assistiamo all'assalto al potere legiferante da parte di tre ex PM d'assalto. Ma noi cittadini cosa aspettiamo?

Ritratto di StefOmega

StefOmega

Mar, 12/02/2013 - 17:16

paola29yes, sei in buona compagnia: anche io mi vergogno che tu sia italiana.

Raoul Pontalti

Mar, 12/02/2013 - 17:17

per pieropomiga: Abu Omar non è cittadino italiano, bensì egiziano, anche se gli sono state attribuite in passato diverse nazionalità: dalla palestinese alla saudita, etc. forse a motivo anche del fatto che il suo nome d'arte (vero nome: Hassan Mustafa Osama Nasr) è molto comune anche come nome di battaglia di molti estremisti oltre che come soprannome senza particolari significati politici. Non solo la sua attività poco limpida a Milano (svolgeva anche qualche traffico di dubbia liceità in particolare con vetture usate, niente droga o armi o peggio ancora donne) era ben nota ma anche le sue fesserie in patria e in terra schipetara: proprio in Albania avrebbe assunto il suo nome d'arte. Personaggio noto dunque ai servizi italiani ma anche albanesi e USA sin dai tempi delle attività nella terra delle aquile dove pare che tra altri mestieri strani svolgesse quello di rivendere permessi e documenti, compresi quelli di provenienza dal consolato italiano (che poi fu smantellato, il consolato ben si intende, perché gli italici funzionari in molti casi pensavano più a gozzovigliare e insidiare contadinotte calate dalle montagne che svolgere l'attività per cui erano pagati con denaro del contribuente ma alla fine furono scoperti). Abu Omar pare concionasse in un locale gestito da un libanese (e di lì la leggenda parallela che vuole il nostro eroe a rovescio essere terrorista palestinese già inguaiatosi con il Mossad) sparando cazzate sul jihad etc e rivendendo poi la sua mercanzia (documenti, anche farlocchi, etc) ad altri immigrati nordafricani e mediorientali. Chi fosse costui era quindi noto e quando qualcuno, pescando tra informative costruite dai frequentatori di puttanai e osterie per giustificare lo stipendio pubblico nelle quali erano riportate le cazzate di Abu Omar, le ha volute prendere come cose serie chi di dovere si è ben guardato di riferire che tutto poteva essere Abu Omar fuorché uomo di Bin Laden. E allora chi ha consentito di scambiare un piccolo imbroglione trafficante in documenti strani e in vetture di dubbia proprietà per un terrorista a mio sommesso avviso è fior di delinquente che ha tradito la patria e l'onore e ha provocato sperpero di pubblico denaro, compromesso l'immagine delle istituzioni e anche i rapporti con gli alleati anche a motivo delle modalità dilettantesche con cui si è dato corso al rapimento dell'imam buffone.

rossini

Mar, 12/02/2013 - 17:22

La Magistratura distrugge i Servizi Segreti, distrugge Finmeccanica, distrugge l'ENI, distrugge l'ILVA. Berlusconi ha ragioneeeee !!!

Ritratto di alex333al

alex333al

Mar, 12/02/2013 - 17:22

le toghe rosse finalmente si ritengono soddisfatti per aver emesso sentenza di condanna ad uomini impegnati nella sicurezza nazionale, immagino che la scritta sia questa: la legge NON è uguale per tutti

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Mar, 12/02/2013 - 17:30

Non se ne andranno,mai da soli! Sono come le larve delle mosche, è una prerogativa del comunismo, tutto quello che toccano, guastano. Anche in queste pagine, il marcio dei centri sociali, viene a galla nei commenti sciatti di qualche fallito comunistello mezzo invertito e mezzo tossico. Abu Omar, per loro è un fratello, dividerebbero subito il loro cassonetto con lui. Vanno rastrellati, impacchettati e spediti in Corea senza ritorno

roberto zanella

Mar, 12/02/2013 - 17:34

Primo la mia solidarietà al gen Pollari e ai suoi uomini.Secondo arrestate quei signori che stanno compiendo azioni anti sicurezza per il ns Paese. Si dovrebbe strappargli la toga a questi difenso ri dei terroristi islamici.Quarto,licenziarli mandandoli in Egitto a pontificare. Quanto rimpiango gli uomini del Mossad certi magistrati dovrebbero avere a che fare con loro.

mila

Mar, 12/02/2013 - 17:34

Siamo alla merce' di una Magistratura eversiva, che pero' io non chiamerei neppure comunista; infatti non e' certo piu' collusa con servizi esteri di Paesi comunisti, tipo KGB, che non esistono neanche piu'. E' piuttosto di idee anarcoidi-sessantottine e probabilmente collusa con Paesi occidentali-europei nostri concorrenti, che vogliono distruggere del tutto l'Italia.

Ritratto di sgt.slaughter

sgt.slaughter

Mar, 12/02/2013 - 17:40

Tribunale islamico/comunista. Vergogna. Questo è un paese dove la giustizia (ammesso si possa definire tale) funziona alla rovescia. Ed intanto i terrosristi se la ridono sotto i turbanti.

mila

Mar, 12/02/2013 - 17:41

@ Pontalti -Comunque non mi sembra che valga la pena di distruggere i nostri Servizi segreti per difendere questo Abu Omar o come diavolo si chiama, truffatore o terrorista. E in questo caso perfino io penso che una collaborazione con la CIA non sia una colpa. O a Lei tutto questo da' fastidio solo perche' Omar e' musulmano?

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 12/02/2013 - 17:51

@Raoul Pontalti. Visto che lei è così bene informato su Abu Omar meriterebbe 20 anni di prigione!

killkoms

Mar, 12/02/2013 - 18:02

dovremmo pregare la cia di liberarci dei nerovestiti meneghini!ne avremmo molto da guadagnare in prestigio e sicurezza!

eureka

Mar, 12/02/2013 - 18:34

Se continua così nessuno si azzarderà più a difendere il suolo Italiano. I terremoti sono diventati secondo la magistratura prevedibili, il SISMI collaborando con gli altri Paesi sono a rischio perché la magistratura interviene a sproposito. Invece il Mps andrà insabbiato facendo fare da caprio espiatorio alcuni dirigenti lasciando a piede libero tutti i sinistroidi. Urge limitare i poteri di questa nuova casta che vuole presiedere e dirigere l'Italia.

EFISIOPIRAS

Mar, 12/02/2013 - 18:39

fucilazione alle terga per alto tradimento dei giudici che hanno condannato i nostri 007 !!!

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Mar, 12/02/2013 - 18:39

LIBERO TERRORISMO IN LIBERISSIMO STATO...............EVVAI!-

EFISIOPIRAS

Mar, 12/02/2013 - 18:39

fucilazione alle terga per alto tradimento dei giudici che hanno condannato i nostri 007 !!!

squalotigre

Mar, 12/02/2013 - 18:47

Raoul Pontalti Lei parla senza sapere quello che dice. Certo si potrebbe fare a meno dei servizi segreti. Tutti i paesi li hanno ma noi siamo più bravi degli altri. Ma se vogliamo tenerceli per fare in modo che, se possibile, alcuni uomini col turbante non decidano di fare saltare Santa Maria Maggiore o la Porziuncola perché la vista del Crocifisso dà loro noia, allora bisogna che siano segreti e che le loro operazioni non siano sottoposte al primo PM che ha vinto un concorso e crede di essere l'espressione più alta della giustizia. I servizi dovrebbero essere controllati da una commissione ristrettissima del parlamento sotto la responsabilità del Primo Ministro che dovrebbe coprire le operazioni, anche non del tutto corrette sotto il profilo formale, ma proficue e necessarie per evitare stragi e simili amenità. Ha presente che questi servizi si chiamano SEGRETI? E che segreto è se sono a disposizione delle varie Procure? Qualcuno domanda chi ha il potere in Italia. La risposta è facilissima. In Italia comandano le Procure. E in particolare certe Procure. Fintantoché i magistrati non risponderanno per le loro malefatte, non ESISTE una vera democrazia. A voglia a fare elezioni. I veri padroni sono i PM.

MMARTILA

Mar, 12/02/2013 - 18:50

Egregio sig. Pollari, per quel che vale, per il sottoscritto lei è un eroe patriota, le rendo onore e merito per ciò che ha fatto. Cordiali saluti.

blackbird

Mar, 12/02/2013 - 18:54

Con il terrorismo il problema è grosso, e non è solo italiano. Le costituzioni dei Paesi occidentali e gli accordi internazionali forniscono delle ottime scappatoie per organizzazioni senza scrupoli che sanno muoversi benissimo tra gli articoli e i principi che tutelano l'individuo. Gli USA hanno dovuto inventarsi il carcere extraterritoriale di Guantanamo, altrimenti qualsiasi giudice avrebbe ordinato l'immediato rilascio dei prigionieri dell'Afghanitan, perché non avevano fatto nulla negli USA e non era stata dichiarata nessuna guerra. L'Europa impedisce alla Gran Bretagna di espellere un sospetto terrorista perché nel suo Paese "potrebbe" subire torture o detenzione troppo dura. La Macedonia è stata condannata a risarcire un sospetto terrorista rapito dagli USA con l'aiuto dei servizi macedoni e poi assolto. La verità è che i Paesi occidentali non sono strutturati per combattere il terrorismo internazionale, hanno leggi di tutela della persona che prevalgono sulla tutela della società. Perfino la difesa personale è limitata, si preferisce agire dopo che un atto criminale è stato compiuto (rapina, omicidio, violenze, ecc.) piuttosto che consentire alle vittime di difendersi con ogni mezzo.

silverio.cerroni

Mar, 12/02/2013 - 18:58

@- Si dice che ogni popolo ha il Governo che si merita; Io aggiungerei che ogni Paese ha i "servizi" che si merita. Un tempo, il "personale" dei servizi veniva reclutato al 100% tra gli appartenenti alle tre principali forze di polizia o esercito e scelti tra gli esperti con attitudine alle informazioni. Si dice che poi, in seguito alle varie trasformazioni che i servizi hanno subito, sia stata data la possibilità di attingere personale dal mondo "civile" e per esso, nella maggior parte dei casi, tra figli di alte personalità, più per dar loro un avvenire che per l'interesse del Paese, chiamiamolo pure "nepotismo di ritorno", semmai sia finito, e quindi di persone inesperte, con le conseguenze che ne sono derivate.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 12/02/2013 - 19:04

Mi fanno ridere tutti quelli che stanno scrivendo la biografia di Abu Omar in questo post cercando di ridicolizzare i servizi segreti. Certo che la CIA prima del blitz poteva informarsi presso di voi, si sarebbero così evitati processi e condanne. Se poi questo tizio, come dicono questi aspiranti 007 di quartiere, andava in giro millantando appartenenze e conoscenze pericolose nel mondo islamico, quello che ha subito se lo è andato a cercare. Non dimentichiamoci che il suo "rapimento" si è verificato in un periodo di piena emergenza attentati. Il fatto che in Italia non si siano verificati è anche merito dei servizi segreti e questo è il ringraziamento.

fedele50

Mar, 12/02/2013 - 19:05

medaglia D'ORO A POLLARI ,E PETRA AL COLLO AI MAGGESTRATE TRADITORI DEL POPOLO ITALIANO, LADRI

fedele50

Mar, 12/02/2013 - 19:05

medaglia D'ORO A POLLARI ,E PETRA AL COLLO AI MAGGESTRATE TRADITORI DEL POPOLO ITALIANO, LADRI

Ritratto di isladecoco

isladecoco

Mar, 12/02/2013 - 19:49

Di certa magistratura io ho solo paura (perché sono una persona perbene. Se fossi un delinquente di certo non ne avrei ...). Una parte della magistratura italiana agisce al di sopra delle leggi, distorce le leggi a proprio piacimento ed indiscutibile discrezionalità, inventa i reati, non risponde mai dei propri errori, ma può distruggere vite e patrimoni senza che mai nessuno sia in grado di rimediare o metter dei paletti. Chiunque può finire triturato e devastato per sempre da certi magistrati.

Silviovimangiatutti

Mar, 12/02/2013 - 20:04

La riprova che la ns. Costituzione non è al passo coi tempi. E la riprova che .... sono sempre i ns. parlamentari a non essere all'altezza del ruolo che rivestono. Ma il segreto di stato che segreto è ?

st.it

Mar, 12/02/2013 - 21:43

davvero bravi e preparati questi magistrati

Giunone

Mar, 12/02/2013 - 21:57

SONO SENZA PAROLE...! Che Dio ci aiuti! Amen.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 13/02/2013 - 00:02

Condannare chi arresta un ben noto terrorista mi sembra follia. La Magistratura di Milano garantisce la protezione ai terroristi ; in ambito Europa non dovrebbe esistere un sistema che controlla il comportamento della nostra Magistratura almeno per queste sentenze così clamorosamente pericolose per tutta l'Unione ?

#marcok@

Mer, 13/02/2013 - 01:06

E' UNA VERGOGNA, cose da pazzi che solo in Italia si verificano.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 13/02/2013 - 01:51

Parafrasando le famose parole di Amleto. C'è DEL MARCIO IN MAGISTRATURA.

ron

Mer, 13/02/2013 - 05:48

ASSURDO ci hanno salvato il culo non abbiamo avuto nessun attenta stile stazione di bologna cosa che è successa a Madrid e a Londra non abbiamo pianto nessun ITALIANO morto per attentato Terroristico perché tutto è stato prevenuto e adesso condanniamo i servizi segreti che ci devono proteggere dai terroristi? Questa cos'è la Rivoluzione Civile? Siamo Fritti è come se avessimo dato l'OK di farci fare il culo e dire mettete le bombe perché così è colpa di BERLUSCONI. ASSURDO

Ritratto di LoZioTazio

LoZioTazio

Mer, 13/02/2013 - 06:16

Questa sentenza é a dir poco assurda. Solidarietá a Pollari, a Mancino e agli altri funzionari

MALEFICO59

Mer, 13/02/2013 - 07:50

Complimenti magistratura del menga hai distrutto i servizi Italiani. Terroristi venite in italia che qui se non siete simpatizzanti di Berlusconi qui è zona franca per voi, i magistrati vi daranno sostegno e nascondigli, ed anche qualche missile se ne avete bisogno...purchè siano lanciati nella direzione che dicono loro. PER I SERVIZI SEGRETI SE HANNO LE PALLE SANNO COSA DEVONO FARE SE CI STA UNA GUERRA COME TALE VA COMBATTUTA, HANNO GIURATO FEDELTA' ALL'ITALIA E NON A QUESTI QUATTRO CIALTRONI.

Walter68

Mer, 13/02/2013 - 07:55

Questo Pollari fa anche la vittima, ha permesso ad un paese straniero di fare il bello e cattivo tempo in Italia. Agli americani è permesso di compiere i più grandi misfatti e farla sempre franca. Del resto noi siamo quelli che abbiamo permesso agli assassini del Cermis di tornare a casa loro senza alcuna conseguenza.

zipala'

Mer, 13/02/2013 - 08:29

Metteteli in galera e poi buttate la chiave.

Albaba19

Mer, 13/02/2013 - 09:02

non lo accetto!!!! assolutamente non lo accetto!!! paragonarsi a tortora non lo accetto!!! il caso tortora è stato uno tra i peggiori errori giudiziari della storia moderna italiana. occorre sciaquarsi la bocca quando aprliamo di queste cose e la diglità con cui tortora ha affrontato una situazione completamente a lui estranea. si vergogni e se si ritiene innocente si rivalga in corte di appello riaprendo il caso ma per favore non faccia paragoni che offendono la famiglia tortora e l'intelligenza degli italiani.

franz44

Mer, 13/02/2013 - 09:13

esprimo solidarietà a Pollari, e penso che queste cose possono succedere solo in Italia. Su dr. Spadaro non mi asprimo, che è meglio. Povera Italia saluti

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 13/02/2013 - 11:17

Per Raoul Pontalti- Qui non si tratta se o come ma, e hai molte ragioni, ma perchè scavalcare il segreto di Stato idem come lo fu nel processo SME che venne secretato il fascicolo 9520 /95 e non venne portata a conoscenza come per Legge ai Legali di Berlusconi, qui questi magistrati che non pagano come negli Usa che per questo vengono arrestai in flagrante di reato e niente pensione e liquidazione, in parole povere chi paga le centinaia di milioni sprecate in intercettazioni? Inoltre mai sentito di indennizzi milionari? Sbaglio che il Pm Di Pietro, De Magistris e anni fa fu la sorte del presentatore, stroncato da un cancro psicosomatico () io lo conobbi nel 62 e al Parlamento di Strasburgo al mio stage e poco prima di morire alle palazzo delle Stelline a Milano col Ministro Rino Formica che pagò con 17 anni prima di essere scagionato, forse perchè voleva debellare i trasportatori di sigarette detti “scafisti” trovandogli una posto lavoro? Tortora morì d'ingiustizia. E nessuno è stato punito e questo stato eletto al Csm, Felice Di Persia è il procuratore capo di Nocera Inferiore, quello che dovrebbe evitare che la camorra si arricchisca speculando sulla ricostruzione della Sarno e Quindici eccetera Pensaci Giacomino. Ciao, Vincenzo Alias Il Contadino - Di Tolve. http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/?TAG=giustizialisti http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/2011/09/24/contrada-accuse-di-mafiosi-accettate-testimonianze-d%e2%80%99alte-cariche-delle-istituzioni-no-lodissea-di-bruno-contrada/ http://www.oocities.org/it/antirepressione/italia/tortora.html http://www.oggi.it/attualita/politica/2012/02/03/governo-battuto-alla-camera-sulla-responsabilita-civile-dei-magistrati-polemiche-sullemendamento-della-lega/

buri

Mer, 13/02/2013 - 17:36

Iin altri democrazie questo fatto non potrebbe avvenire, generalmente i militari ed i magistrati non possono occuparsi di politica, se vogliono entrare in politica devono dare le dimissioni definitive, senza possibilità di rirorno, i servizi d'informazioni sono segreti di fatto, e non solo di nome come in Italia e non sono soggetti alla magistratura ordinaria, comunque una stao che non difende e protegge i propri servitori non merita dii essere servito

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Gio, 14/02/2013 - 20:07

Walter 68 preferisco avere ingerenze americane che attentatori islamici. Magari se ti trovassi davanti a un fanatico musulmano con una cintura di tritolo alla vita cambieresti idea, purtroppo per te non avresti nemmeno il tempo per farlo. Di te resterebbe solo una prece in tua memoria.