Accà nisciun è fess

Una delle doti di Matteo Renzi è la furbizia, uno dei suoi limiti è l'eccesso di furbizia. È come il giocoliere che cammina su un filo teso nel vuoto e la sua probabilità di rimanere in equilibrio è proporzionale al numero dei fessi disposti a credergli. L'ultima volta è caduto, direi malamente precipitato, e oggi ci riprova con rinnovato vigore, al punto che ieri, dal palco della Leopolda, ha fatto appello al popolo liberale di mollare Forza Italia e confluire nel suo nuovo partito, Italia Viva.

Siccome i fessi abbondano, che qualche deputato o senatore cada nel tranello è sempre possibile, dipende dal prezzo che Renzi è disposto a pagare. Ma se parliamo del «popolo liberale», cioè degli elettori, mi chiedo perché mai mettersi nelle mani del segretario del primo partito della sinistra europea, oggi ex non per scelta ma solo perché cacciato. Ma lasciamo perdere per un attimo il passato, parliamo del presente. Matteo Renzi è quello che poche settimane fa ha riportato il Pd al governo, e salvato il fondoschiena ai giustizialisti dei Cinque Stelle, pur di impedire al «popolo liberale» di andare a votare e vincere le elezioni. È quello che in queste ore sta mettendo la sua decisiva firma su una legge finanziaria che innalza la pressione fiscale e punisce la classe media, artigiani e commercianti oltre che i pensionati.

Non basta? Questo autocandidato leader dei liberali si appresta a dare il suo consenso a «più manette per gli evasori» e a «meno contante per tutti». L'elenco delle illiberalità firmate Renzi sarebbe lungo, ci fermiamo qui. Facile fare il liberale dal palco di un congresso o nei talk show televisivi, urlare «il Pd è il partito delle tasse» e poi in Consiglio dei ministri, e in Parlamento, sottoscrivere le politiche più comuniste viste nella storia repubblicana.

C'è un detto per mettere in guardia dai venditori di fumo che recita: «Prima vedere moneta, poi dare cammello». Siccome la moneta non c'è, io il mio cammello me lo tengo stretto. Almeno di non vedere Renzi domani andare in Consiglio dei ministri perché, ma va detto forte e chiaro, «con questi illiberali non si può governare». Ecco, a quel punto uno un pensierino potrebbe anche farlo. Se non è così taccia, perché, caro Matteo Renzi, per dirla alla Totò, accà nisciun è fess.

Commenti
Ritratto di adl

adl

Lun, 21/10/2019 - 17:20

Lei ha ragione direttore, ma un vecchio detto latino riveduto e corretto recita: UBI POLTRONATIA "minor" CESSAT !!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 21/10/2019 - 17:35

quoto parola per parola! anzi, lettera per lettera! grande sallusti! pure io mi tengo stretto il cammello! :-)

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 21/10/2019 - 17:36

Direttore mi permetta, ma la prima cosa che ha una persona è anche l'ultima che dovrebbe perdere ed è la sua parola. Ora va bene che un politico di mestiera fa parola, spesso cioè racconta balle, ma un conto sono le balle altra cosa sono gli impegni che Renzi e la Boschi avevano preso con gli italiani. Il "se perdo il referendum, smetto di fare politica" lo ha voluto Renzi a suo danno. Ora è una persona senza parola, in pratica non è niente. Ma scommetto che per gente come Massimo Franco o Lili Gruber è qualcuno da apprezzare per la scaltrezza e non come si dovrebbe per la bassezza. E non mi riferisco alla statura.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 21/10/2019 - 18:01

Caro Sallusti, il punto è che al momento i liberali italiani sono al traino dei sovranisti in un contesto in cui contano poco.Renzi è uscito dal pd dopo averne sconfitto la parte più socialista e antica, è odiato da una certa sinistra proprio perchè fautore di politiche più liberali che non socialdemocratiche.Ora, renzi sta nell'attuale governo per calcolo esattamente come fece ai tempi FI, è realpolitick, è convenienza.Ma se si volesse ragionare di politica guardando in prospettiva, andrebbero unite le forze proprio pe sganciarsi tanto dal duo pd/m5s quanto dal duo sovranista.E sarebbe il caso di smetterla di fare propaganda per un illiberale dichiarato come salvini, tanto qui che sulle reti del biscione, senza scandalismi, perchè quando servirono al cavaliere furono usate in tutti i modi.Accà nisciun è fess, e nemmeno sovranista però...o no?

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 21/10/2019 - 18:07

Persino la mia automobile lo conosce e lo ama a tal punto che, se lo trovasse lì davanti, gli salterebbe addosso... naturalmente per baciarlo...

ilrompiballe

Lun, 21/10/2019 - 18:22

Renzi? Classico giocatore delle tre campanelle. Qualche fesso ci casca sempre.

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 21/10/2019 - 18:44

Sarà, ma ci credo poco che nessuno sia "fess". Direi che una parte consistente di elettorato (per fortuna non la maggioranza) e più che "fess", criminal ente "dement". Quale altro crimine deve essere perpetrato da un partito politico o da un rappresentante di esso, seppure ora con altro vestitino, peggio di quelli che dal 2011 ci son piovuti addosso? Dovrebbero sparire dalla scena politica ed invece sono tutti ancora lì a fare bella mostra di sé, trionfi come guappi napoletani...Ci sono, ci sono.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 21/10/2019 - 19:58

La foto indica la "levatura" dell'individuo: guai dargli un cono gelato, se lo spiaccicherebbe in fronte...E.A.

gabriel maria

Lun, 21/10/2019 - 20:25

l'unica dote di Matteo Renzi è la faccia di bronzo e la falsità...non per niente è un baciapile.

rino biricchino

Lun, 21/10/2019 - 20:39

A parte il fatto che lei confonde troppo spesso il termine "liberale" con la locuzione "voglio fare come mi pare e rimanere impunito", me lo spiega un volta per tutte come fa un "liberale" a stare insieme ad un "sovranista"? Qualche anno fa avrei domandato: me lo spiega come fa un liberista a stare insieme ad un fascista? Ma la sostanza è la stessa

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Lun, 21/10/2019 - 20:51

Quando vedo renzi mi viene in mente il ravanello. Una bella radice rotonda e rossa, con un interno bianco e spesso spugnoso, vano. Pizzica un po' , ma passa in fretta.

Libero 38

Lun, 21/10/2019 - 21:38

Egr. Direttore non credo che siano in tanti gli italiani cosi fessi da ricredere alle cretinate che racconta il pagliaccio renzi dopo aver detto che si sarebbe ritirato dalla politica se avesse perso il referendum.Renzi e' il classico clown che non ha dignita'.

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 21/10/2019 - 23:06

uno furbo non vendeva 3 auto blu marce su e-bay per far vedere che è contro le caste. uno furbo non si prende coi soldi dei contribuenti un aereo in leasing da 160 milioni perchè vuole andare in giro per il mondo comodo. uno furbo non faceva pagare agli italiani i debiti dell'unità. uno furbo avrebbe fatto i nomi degli "sfortunati imprenditori" che hanno depredato monte paschi siena ricevendo prestiti senza garanzie. uno furbo la legge sul taglio dei parlamentare l'avrebbe votata 4 anni fa. uno furbo maria elena boschi l'avrebbe gia' liquidata da tempo....uno furbo non passa dal 40% al 4% di consensi in pochi anni..... un furbetto da strapazzo fa le cose che fa lui.

Gattagrigia

Mar, 22/10/2019 - 01:12

Direttore, purtroppo i fess,come li chiama lei,in Italia sono tantissimi, sono la maggioranza. Basta vedere il nostro elettorato e i nostri politici. L'elettorato che si lascia influenzare da slogan e frasi create ad effetto, i politici, che un po' meno fess sono, accontentano volentieri i fess, solo con le frasi perché fatti molto pochi,per poi farsi i fatti propri. È un paese che si ferma alle facciate, ai titoli, alle frasi roboanti, ma che non è capace di scendere nei dettagli, di fare analisi. Anche perché è una nazione molto provinciale

Tommaso.Rossi

Mar, 22/10/2019 - 06:34

Solo un paio di osservazioni: è vero che l'apertura di Renzi alla formazione del governo attuale ha evitato la morte della legislatura dopo appena un anno e mezzo, ma non ha "impedito ai liberali di vincere le elezioni"... Semmai lo ha impedito ad un partito, la Lega, che solo con molta fantasia si potrebbe definire "liberale". Anzi, bisognerebbe riconoscere che nell'eventualità di elezioni anticipate sarebbero stati spazzati via i liberali sia di csx che quelli di cdx, visto che Salvini sarebbe andato da solo ad elezioni e Forza Italia sarebbe scomparsa. Se adesso è tornato in auge il "classico" cdx lo si deve proprio a quella mossa di Renzi. P.s. è storia di queste ore l'accantonamento delle misure più illiberali del governo Conte Bis.... PROPRIO grazie all'azione di contrasto del "liberale" Renzi.

Tommaso.Rossi

Mar, 22/10/2019 - 06:39

Per quelli che continuano a rimproverare a Renzi di essersi rimangiato la parola... Che dire, allora, di Salvini che questa estate ha cambiato idea, rimangiandosi più volte la parola con la velocità della luce? "Il governo durerà per tutta la legislatura", detto pochi giorni prima di sfiduciarlo. "Con m5s c'è un ottimo accordo", "con m5s non si può governare", "la mia porta è sempre aperta ai 5s" fino ad arrivare all'apoteosi "mi andrebbe bene anche Di Maio Presidente del Consiglio". Mi pare che Matteo II batta, con distacco, Matteo I, in questo caso.

VittorioMar

Mar, 22/10/2019 - 08:06

..Egr.Direttore,mi permetta di uscire fuori tema,il Problema non E' RENZI,il popolo lo ha bocciato,ma chi E' più in alto !..in un solo mese vi sono state 3(tre) manifestazioni di rilievo:Montecitorio...Pontida...SAN Giovanni ..di Italiani che non si sentono RAPPRESENTATI ...indirizzate contro chi ha voluto questo GOVERNO...gli Italiani sono Intelligenti non fanno "AMMUINA" ma cercano di FARLO CAPIRE a CHI NON VUOLE o non E' in GRADO DI FARLO !!..altre manifestazioni erano contro il "NEMICO" o l'AVVERSARIO.ma queste hanno un solo INDIRIZZO "INEQUIVOCABILE" che vi piaccia o meno....!!Chiedo scusa per lo spazio e il tempo perso....!!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 22/10/2019 - 09:54

Gentile Agrippina, il "problema" e' che la fusione del neonato partitino con parte di FI, possibile (anzi probabile, secondo me), non aumenterebbe i consensi/voti totali. Probabilmente anzi li diminuerebbe. Questi non sono tempi per moderati

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 22/10/2019 - 10:15

Personaggi come Renzi pensano che la pazienza nel subire scelte assurde di politici non eletti, tipica degli Italiani, sia eterna. Non sanno quanto si sbagliano, quanto poco rimanga di essa, quanta gente vorrebbe vedere il tappo gia' saltato. Pensano che il sole sorgera' anche domani... Sorgera', certo, ma LORO potrebbero non vederlo.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 22/10/2019 - 10:35

Renzi mi è simpatico: un po' Vanna Marchi ed un po' Conte Mascetti. Da lui non mi sognerei mai di comprare un'auto usata, come si disse. Ascoltarlo e sapere che son tutte balle è uno spasso. Sembra la recita della scuola. Oggi va di moda spostare e sommare i parlamentari e non tener conto degli elettori. La Carta Costituzionale lo consente. E' tutto da ridere.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 22/10/2019 - 14:02

Sua nessuno è fesso ma il Pinocchio di Rignano l'ha fatto e continua a farlo coi soldi dei contribuenti ( l'airbus in leasing da 168 milioni di euro). Spero che la magistratura ,se non fa la fessa come al solito( vedi clandestini),si attivi immediatamente per far luce su questi fatti oscuri.

Tenedotante

Mar, 22/10/2019 - 14:30

No, nisciuno. Neanche quelli che non molto tempo fa sottolineavano la corrispondenza di amorosi sensi fra Forza Italia e il tosco (come diceva Montanelli? sa di tosco).

Masci gina

Mar, 22/10/2019 - 15:21

Puo' piacere o meno, riconosco in Renzi le qualita' di un vero leader che non si perde in inutili chiacchiere e che sa' argomentare qualsiasi proposta senza arrampicarsi sugli specchi. Non capisco, invece, il povero Berlusconi, alla venera eta' di 83 anni, a ruota di un Salvini e di una Meloni a fare la figura di un racchetta palle e non di un giocatore in campo.

ginova

Mar, 22/10/2019 - 16:28

Tutto giusto, non fosse che definire "liberali" gli elettori della lega (l'unico partito a cui converrebbe andare a elezioni) mi pare una forzatura... A meno che non si intenda nel senso di "liberi tutti" rivolto ai furbetti di ogni fatta.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 22/10/2019 - 16:58

Mah! Nel paese dei balocchi ci sarà almeno qualcuno furbetto?

ilrompiballe

Mar, 22/10/2019 - 17:46

Masci gina : guardi che in un branco di asini anche un mulo può sembrare un cavallo. Comunque con Renzi non giocherei alle tre campanelle : è troppo bravo a far sparire i pallini.