"Via dalla discoteca, siete napoletani": la denuncia da Ibiza

La presunta vicenda di discriminazione è stata raccontata su Facebook dal padre di una ragazza in vacanza in questi giorni ad Ibiza

Ingresso vietato in una discoteca di Ibiza, appartenente a una catena di hotel di lusso e ristoranti conosciuta in tutto il mondo, "perché napoletani". È la denuncia di un gruppo di ragazzi tra i 20 e i 24 anni, tutti originari di Napoli e della provincia, in vacanza sull'isola spagnola

A raccontare la vicenda su Facebook è Salvatore Ferraro, padre di una 21enne facente parte del gruppo di giovani vittime della presunta discriminazione:

"Mia figlia Alessia Ylenia, studentessa universitaria 21enne in vacanza a Ibiza, ieri notte si è vista negare l'accesso al locale in quanto nata e residente nella provincia di Napoli. I buttafuori una volta controllati i documenti hanno detto che loro non accettavano persone della provincia di Napoli nel loro locale", ha scritto l’angustiato genitore.

"Mia figlia e gli altri amici – ha proseguito Ferraro - sono andati via addolorati e mortificati e, tra l'altro, tra i cori di scherno di alcuni ragazzi milanesi che erano lì e che li hanno dileggiati. Tale comportamento è inammissibile e razzista ed è da stigmatizzare specialmente in quanto avvenuto in una struttura così nota a livello mondiale. Basta ad essere ghettizzati. Basta essere individuati con Gomorra".

Al quotidiano “Il Mattino”, che ha pubblicato la notizia, la ragazza ha raccontato che i buttafuori all’ingresso hanno controllato i documenti e, dopo averli visionati, hanno comunicato ai turisti italiani che il party era dedicato solo ai residenti e alle persone che lavorano a Ibiza.

“Ci erano arrivate delle voci sulla diffidenza nei confronti dei napoletani e ci siamo allontanati, tenendo d'occhio l'ingresso e notando che facevano entrare italiani e in particolare una coppia di milanesi”, ha inoltre dichiarato la giovane.

A quel punto, la turista e i suoi amici hanno rifatto la fila ma solo allora scoprono il motivo dell'accesso vietato nella discoteca."Ci hanno riferito che allontanavano i napoletani perché nelle serate precedenti si erano verificati litigi e furti, a loro detta, per mano di gente di Napoli. Siamo delusi e mortificati, siamo persone perbene, siamo stati educati fino alla fine ma ci hanno umiliato", ha concluso la giovane.

Commenti
Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mar, 20/08/2019 - 14:06

Non si può fare di tutta l'erba un fascio, anche se devo dire che il più delel volte quando mi è capitato di incontrare una ragazza veramente volgare, sboccata, maleducata ed offensiva si trattava di persone originarie proprio di Napoli o della Sicilia. Comunque il comportamento adottato dalla discoteca spagnola è veramente vergognoso. Sapiate comunque che tale atteggiamento razzista nei confronti degli italiani (incluse persone di Milano e del resto del nord Italia) veniva addottato sistematicamente da moltissimi locali a Monaco di Baviera inclusa la nazista Hofbräuhaus.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 20/08/2019 - 14:27

Senza offendere tutta Napoli, ma io in vacanza li ho visti i napoletani. Si fanno riconoscere in maniera negativa.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 20/08/2019 - 14:49

Strano ...con un Sindaco Magistrato come osano?

Trefebbraio

Mar, 20/08/2019 - 15:00

Guai a generalizzare, però i napoletani spesso si mettono in cattiva luce con i loro modi. Ne conosco alcuni, ma veramente pochi, che sono persone squisite, ma sono davvero uno su cento.

Arslan

Mar, 20/08/2019 - 15:38

Ecco i due pesi e due misure....noi italiani con Salvini facciamo del razzismo la nostra nuova bandiera, poi però qualcuno lo esercita su di noi ci scandalizziamo....

Ritratto di Walhall

Walhall

Mar, 20/08/2019 - 16:56

@Odioitedeschi: scusi, ma nella sua Svizzera no??? Anche dove sono nato, in Alto Adige c'era acredine, ma se rievochiamo fatti di 40 anni fa allora l'elenco delle nazioni coinvolte si fa lungo, inglesi contro francesi e tedeschi, spagnoli contro portoghesi, tedeschi contro austriaci, olandesi contro danesi, svedesi contro finlandesi...permetta, ma avendo origini tedesche, più a nord della Baviera, mi sento in dovere di confutare certe condotte denigrandi, solo perché lei ha avuto una brutta esperienza. Comunque i Süd Tirolesi non piacciono nemmeno a me, austriaci compresi, dato che mia madre era di quelle parti!

Marguerite

Mar, 20/08/2019 - 17:19

Perche.... Cosa diceva Salvini sui Napoletani? Avete tutti dimenticato le scritte “MERIDIONALI FUORI!”!!!!!!!!

routier

Mar, 20/08/2019 - 17:36

Il sindaco De Magistris che dice?

vince50

Mar, 20/08/2019 - 17:38

Fare di tutta l'erba un fascio è prassi comune giusto o sbagliato che sia.I questi e altri casi per colpa di alcuni ci rimettono altri.Quindi ringrazino alcuni loro conterranei e lo accettino senza cianciare troppo.