Donna aggredita per strada con 15 coltellate nel Principato di Monaco

La donna è stata aggredita con una quindicina di fendenti, in diverse parti del corpo. Ora lotta tra la vita e la morte all'ospedale Pasteur di Nizza, mentre il compagno è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio

Una donna di circa 40 anni è stata accoltellata per strada dal compagno, suo coetaneo, che è stato fermato con l’accusa di tentato omicidio. Il dramma familiare si è consumato, verso le 18.30, nel quartiere Moneghetti del Principato di Monaco.

La vittima, che si è rifugiata in una vicina panetteria, dove le sono state prestate le prime cure, lotta ora tra la vita e la morte all’ospedale Pasteur di Nizza, dov’è ricoverata in prognosi riservata. La vicenda è ancora tutta in fase di ricostruzione da parte della police monegasca riuscita a bloccare l’aggressore armato e in mezzo alla gente, che in questo periodo affolla il Principato.

Stando ai primi accertamenti, sembra che l’uomo abbia agito in preda a un raptus di follia. Secondo quanto riportato dal quotidiano francese Nice Matin, la quarantenne sarebbe stata raggiunta da una quindicina di fendenti in diverse parti del corpo e se è ancora in vita è grazie a un miracolo.

Sul posto è successivamente giunta la polizia scientifica, per eseguire i rilievi e la circolazione è stata interrotta fino alle 20. Gi investigatori stanno cercando di capite i retroscena di questo tentato omicidio, che potrebbe nascondere una vicenda di stalking o maltrattamenti.