"Acque territoriali chiuse". Ma la Alex sfida il Viminale

Per la barca di Mediterranea scatta il divieto voluto da Salvini. Si ripete lo "schema Sea Watch". L'ong: "Illegittimo"

Un nuovo braccio di ferro e uno scontro durissimo all'orizzonte tra il Viminale e Mediterranea. La nave Alex, la nuova imbarcazione (a vela) usata dai centri sociali per recuperare i migranti in quel tratto di mare che separa la Libia dall'Italia di fatto sta sfidando il governo. La richiesta è quella di entrare nel porto di Lampedusa con 55 migranti a bordo. Ma il Viminale ha ripetuto lo schema Sea Watch predisponendo un divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane: "Il Decreto è illegittimo: perché non può applicarsi a una nave che ha effettuato una operazione di soccorso a tutela della vita umana in mare. E perché non può essere vietato a una bandiera italiana ingresso nelle acque del proprio Paese", fanno sapere dall'ong Mediterranea su Twitter. Sempre Mediterranea fa sapere che la propria imbarcazione adesso si trova a limite delle acque territoriali italiane. E la richiesta viene confermata: "Chiediamo che venga al più presto assegnato un #portosicuro di sbarco per le 54 persone salvate da ALEX #Mediterranea. Prima che la situazione a bordo diventi insostenibile".

Il governo ha fatto sapere che la nave dovrebbe cercare un altro porto sicuro e ha indicato la Tunisia. Ma di fatto c'è anche Malta a poche miglia dalla Alex. E proprio le autorità de La Valletta hanno offerto un porto di sbarco all'equipaggio e ai migranti che si trovano sulla barca di Mediterranea. "Alle 5.17 ci ha scritto RCC Malta offrendo come 'gesto di buona volontà' la disponibilità del Governo maltese allo sbarco sull'isola delle 54 persone a bordo della ALEX", fa sapere l'ong. A questo punto è arrivata la risposta di Mediterranea che ritiene impraticabile una traversata verso Malta tenendo conto delle "caratteristiche della barca e dello stato psicofiscio dei migranti a bordo". Tuttavia Mediterranea ha affermato di essere disponibile ad un trasbordo dei migranti sulle motovedette maltesi o della guradi costiera italiana. Salvini ai microfoni del Gr1 ha rincarato la dose invitando l'imbarcazione a far rotta verso Malta definendo un "atto di pirateria" il rifiuto dell'ong per lo sbarco a Malta. Insomma lo scontro continua e potrebbe durare a lungo.

Commenti

Alfa2020

Ven, 05/07/2019 - 08:33

Ma va falli entrare e li porti a casa della magistrata guarda quanti muri alza

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 05/07/2019 - 08:41

Ma quando la smetteremo di chiamarli naufraghi.Come abbiamo sempre chiamato democratico il pci.

Renee59

Ven, 05/07/2019 - 08:43

Mica per caso voglio trasbordare tutta l'africa in Italia?

routier

Ven, 05/07/2019 - 08:51

Se è sufficiente una carretta del mare per mettere in crisi un intero apparato statale composto da vari ministeri, allora è meglio darsi all'ippica. Se non altro ci divertiremo di più!

venco

Ven, 05/07/2019 - 09:06

Secondo i nostri buonisti per diritti umani si intende regalare benessere a sconosciuti stranieri che han pagato 3-5 mila euro alle mafie degli scafisti, e non si parla di aiutare i più poveri di loro rimasti a casa.

Amazzone999

Ven, 05/07/2019 - 09:07

Salvini dovrebbe parlare poco o niente, non fornire pretesti e occasioni ai sabotatori interni, governativi e oppositori, ma agire con fermezza e colpire a sorpresa, con azioni forti, durissime, implacabili e inattaccabili, a difesa dello Stato e a tutela della Nazione. In Italia, ma anche all'estero, lo apprezzerebbero, poiché offrirebbe l'immagine di un'Italia coerente e temibile, non disposta a cedere e mollare alla minima pressione, al delirio di qualche giudice,alla violenza illegale delle navi pirata ONG, alle intimidazioni dei fautori del Global Compact for Migration.

maurizio-macold

Ven, 05/07/2019 - 09:16

Sara' sempre cosi' ? Sicuramente si, se il governo Conte e soprattutto Salvini non si adopereranno per trovare una soluzione politica alla questione con i paesi UE e quelli africani. Nel frattempo gli sbarchi con mezzi di fortuna (navi non ONG) continuano.

sparviero51

Ven, 05/07/2019 - 09:18

UNA IMBARCAZIONE CHE PUÒ OSPITARE CIRCA 15 PERSONE ,COME DA DOCUMENTI UFFICIALI ,E NE TRASPORTA 60 , OLTRE AD AVER VIOLATO LA LEGGE DOVREBBE AVERE ANCHE LA REVOCA DEL CERTIFICATO DI SICUREZZA E QUINDI NON POTRÀ PIÙ NAVIGARE PRIMA DI ESSERE SOTTOPOSTA AI CONTROLLI OBBLIGATORI DEL CASO !!!

aleppiu

Ven, 05/07/2019 - 09:21

ma non l'avete ancora capito che capitan fracassa conta come il 2 di picche?? Invece di bloccare i porti sarebbe meglio che lavorasse per quello che e' pagato. Che partecipasse agli incontri europei in tema di migrazione e che prendesse accordi con gli altri paesi dell'unione per la redistribuzione dei migranti. Ma non essendo in grado di fare il suo lavoro si limita a strillare e a farsi seguire dai suoi pecoroni legaioli.....tanto anche questa ong arrivera' in porto, quindi non fatevi il fegato amaro e preparatevi col malox.........

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 05/07/2019 - 09:24

La Valletta si è offerta di accogliere i migranti, Mediterranea è disponibile a farli trasbordare là, non capisco perché Salvini non mandi una motovedetta che carichi i migranti e li porti a Malta e risolviamo tutto in un paio d'ore. Non li vuole in Italia? Benissimo! Ha la possibilità di farli andare altrove la sfrutti e non dia la colpa ad altri se non lo fa!

19gig50

Ven, 05/07/2019 - 09:25

Se sbarcano anche questi in Italia, Salvini farebbe bene a dimettersi per incapacità.

Ritratto di Gius1

Gius1

Ven, 05/07/2019 - 09:39

MA questo articolo l' Ho gia letto. Comunque questa e' la prova Che la guerra E ong contro salvini. Se Malta si dice disponibile E la ong OBLIGATORIAMENTE in italia vuole andare, non interessa salvare Le persone ma portarli in italia

BoycottPolitica...

Ven, 05/07/2019 - 09:50

Ormai anche il più ritardato dei kompagni dovrebbe riuscire a capire che quanto stanno facendo gli scafisti (ONG per i politicamente corretti) è solo a fini di lucro e di lotta politica viste le azioni mirate a destabilizzare e boicottare un governo legittimamente eletto, ovvero il popolo che questo rappresenta. In pratica stanno tentando un golpe bianco. Del resto non sarebbe il primo c.d. "ribaltone" che gli riesce. Il fatto più triste è che la democrazia a sinistra non riescono proprio a sopportarla, dev'essere una questione di DNA scadente.

Uncompromising

Ven, 05/07/2019 - 09:50

...ed entreranno. Ormai, come si dice, "sfondano una porta aperta". E ne pagheremo tutti le conseguenze.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Ven, 05/07/2019 - 10:02

Le acque territoriali non si possono chiudere a discrezione. È stato soccorso un gommone. Libia e Tunisia non sono porti sicuri. Lampedusa è il porto più vicino. Intanto si portano a Lampedusa, poi si vedrà. Logico.

Schweizer

Ven, 05/07/2019 - 10:06

Si tratta di una barca a vela tipo motorsailer di 65 piedi (circa 20 metri) costruita in Italia agli inizi degli anni 80. Appare tuttora sui principali siti di noleggio yachts (come Bonetti MS 20) come disponibile e ormeggiata a Tropea, con prezzi di noleggio di euro 10k settimanali in media. Osservazioni: - Imbarcare 54 persone su questo natante (noleggiato abitualmente per 8/10 persone) rappresenta mettere in serio pericolo la vita dell'equipaggio e dei passeggeri che sarebbero stati più in sicurezza sul gommone da cui sono stati fatti sbarcare. "nauticamente" il fatto ha dell'inverosimile. - Esterrefatto per l'utilizzo di questo mezzo nautico per tali operazioni. Inoltre, con la piena stagione turistica e massima potenzialità di noleggio, fossi l'armatore non l'avrei noleggiata a tali scopi andando incontro a rapido deterioramento dei pregevoli materiali con cui è costruita. Bisognerebbe vederci chiaro sui termini dell'accordo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 05/07/2019 - 10:07

#Renee59 - 08:43 Hai dei dubbi?

lavitaebreve

Ven, 05/07/2019 - 10:07

QUESTI COMUNISTI FIGLI DI PAPÀ SANNO DI AVERE DALLA LORO PARTE GRAN PARTE DI GIUDICI E MAGISTRATI, OLTRE A TUTTI I RADICAL CHIC AL CAVIALE. PORTATELI A CAPALBIO A MANGIARE CON VOI OSTRICHE E CHAMPAGNE. BUFFONI SBRUFFONI IPOCRITI.

lavitaebreve

Ven, 05/07/2019 - 10:10

I SINISTRI ITALIANI SONO COSÌ BUONI E SOLIDALI CON I CLANDESTINI CHE A CASA LORO NON NE ACCOLGONO NEANCHE UNO. COME MAI ?

MiSunChi

Ven, 05/07/2019 - 10:11

Imbarcare 54 persone oltre all'equipaggio su quella che oggettivamente è una lussuosa barca a vela da crociera (prima dell'acquisizione da parte di Mediterranea, il suo nolo costava circa 8.000 Euro a settimana), presumibilmente priva di tutte le necessarie dotazioni di sicurezza e di adeguate scorte di acqua e cibo è DA CRIMINALI ASSASSINI. E pensare che tutta questa pagliacciata non serve a salvare naufraghi ma solo a sfidare Salvini.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 05/07/2019 - 10:15

Non c'è nessuno scontro e non serve nessuno scontro. Mediterranea è dispostissima a consegnare i migranti a Malta per cui stop alle sceneggiate. L'Italia mandi una nave che trasbordi i migranti e li trasferisca a Malta

Fearless65

Ven, 05/07/2019 - 10:17

Rabbia dell'impotenza la mia. Un ex no global che partecipava ai scontri del G8, un uomo potenzialmente violento...un ignorante che si esprime per slogan. Possibile che non si possa impedirgli di fare ciò che vuole? Non si può più parlare di anarchia bensì di caos.

[_Raphaël_]

Ven, 05/07/2019 - 10:23

Dopo lo scandalo che ha investito la magistratura (i magistrati che sembrerebbero indirizzati politicamente e ideologicamente, mancando così di incarnare la posizione super partes), per cui inizia ad entrare in crisi il riconoscimento nei fatti dell'espressione in Nome del Popolo Italiano, fondamento democratico di legittimità; c'è un altro aspetto da rilevare: la competenza territoriale non può e non deve essere scelta a discrezione di una parte (magari perchè si pensa di poter aver un giudice "amico" o compiacente). I casi che interessano aspetti internazionali devono essere trattati da giudici con competenza speciale che, in questi casi, dovrebbe trascendere la territorialità in senso stretto (porto "sicuro" di approdo senza autorizzazione/permesso). Questa accortezza, come si vede, è diventata una necessaria condizione di garanzia dello stato di diritto e dell'Ordine pubbblico con una polizia di frontiera.

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 05/07/2019 - 10:30

routier se la potente, grande germania avesse i nostri sinistri e la nostra magistratura ci divertiremmo anche noi.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 05/07/2019 - 10:44

Salvini può far finire questa pagliacciata con una telefonata. Mandi una motovedetta e trasferisca i migranti a Malta che è disposta a riceverli. Poi, tra stati, si regoleranno le ridistribuzioni. Anzi lo faccia direttametne la Trenta che di palcoscenico a questo pagliaccio inconcludente ne è stato lasciato pure troppo ...

jaguar

Ven, 05/07/2019 - 11:56

La Alex è già stata pagata per scaricarli in Italia, non può andare a Malta.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 05/07/2019 - 11:57

Il divieto può essere applicato a barca anche con bandiera italiana se la stessa ha un carico di clandestini. Non c'entra nulla il naufragio che è una fake. Ritorni in Libia o vada verso Tunisi o Malta. Mai verso l'Italia.

Italy4ever

Ven, 05/07/2019 - 12:15

X El Presidente: Che Malta mandi una motovedetta e si porti a casa i 54 passeggeri! Nel momento in cui salgono su un'imbarcazione militare italiana ce li rifilano in tempo zero! Dobbiamo per forza essere fessi?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 05/07/2019 - 12:53

@Italy4ever Si può anche solo mandare una motovedetta che fornisca assistenza alla bisogna alla barca di Mediterranea mentre veleggia verso La Valletta senza alcun tipo di trasbordo. Ci sono tantissime cose che si possono fare a fronte della inattesa disponibilità di Malta ma non vedo il Viminale farne alcuna. Poi ognuno fa il suo mestiere credo e farsi valere con Malta rientra in quello del Governo. L'unico problema è che non si fa né su twitter, né su su Facebook né in qualche salotto televisivo ma sbattendo i pugni su un tavolo con di fronte i pari grado degli altri paesi. E quando il gioco si fa duro e soprattutto reale, il Capitone lo vedo sempre in difficoltà ...

effecal

Ven, 05/07/2019 - 15:40

i cattocompagni possono fare quello che vogliono, i rossi togati sorvegliano e garantiscono la libertà d'azione.

RobertMan

Ven, 05/07/2019 - 16:43

C'è solo da aver pazienza fino alle prossime elezioni..... Ogni singola azione dei "solidali" con le ong non fa altro che avvicinare Salvini e la Lega alla soglia del 50% dei consensi. Definire l'attuale opposizione autolesionistica è un eufemismo! Roberto B.