Ciclista senza vita sul ciglio della strada: è mistero ad Agrigento

Il corpo del ciclista senza vita è stato trovato casualmente dal conducente di un furgoncino che transitava lungo la strada provinciale Cattolica Eraclea-Montallegro

È avvolta nel mistero la morte di un ciclista ad Agrigento ritrovato casualmente sulla strada da un passante. La triste scoperta è stata fatta questa mattina lungo la strada provinciale Cattolica Eraclea – Montallegro.

È stato un uomo alla guida del suo furgoncino che, di passaggio sulla strada, ha notato sul selciato il corpo del malcapitato. Il conducente del mezzo, senza esitare un momento, ha accostato ai margini della strada e si è trovato davanti agli occhi il corpo del ciclista privo di vita. È stato quindi subito lanciato l’allarme ai carabinieri che sono intervenuti sul posto con gli agenti della polizia municipale a compiere i dovuti rilievi.

Purtroppo due sono gli interrogativi che si pongono gli inquirenti: chi è l’uomo e com’è avvenuta la morte. Lo sfortunato ciclista non aveva con sé dei documenti e portava solo un telefonino protetto dal codice pin. Per quanto concerne le modalità della morte ancora non è chiara la dinamica. Si sta cercando di capire se l’uomo sia stato colto da un malore o sia stato investito da qualche pirata della strada. Gli accertamenti del medico legale daranno conferma in un momento successivo.

Rimane anche la domanda in merito alla possibilità che l’uomo avrebbe potuto avere se qualcuno avesse scoperto prima la sua presenza sul ciglio della strada. Si tratta di un’arteria stradale molto transitata in diverse ore della giornata.