Airola, non arrivano le sigarette: rivolta nel carcere minorile

Distrutta un'intera sezione del carcere e feriti tre agenti. La denuncia del Sappe: "Il governo non ha ascoltato il nostro allarme"

Altissima tensione ad Airola. Nel carcere minorile in provincia di Benevento è esplosa una violenta rivolta. La quasi totalità dei detenuti ha letteralmente distrutto un'intera sezione detentiva e ha seriamente ferito tre agenti di polizia penitenziaria. A innescare la scintilla è stato il mancato arrivo delle sigarette. "La situazione è molto grave", ha denunciato Donato Capece, segretario generale del Sappe.

Dal carcere minorile di Airola arrivano segnali allarmanti. La tensione è crescente. Dopo aver sfasciato interamente una Sezione dell'Istituto penale per Minorenni, i detenuti hanno minacciato per ore gli agenti di polizia penitenziaria che erano in servizio nelle sezioni detentive. Con i piedi di legno dei tavoli e i manici di scope hanno ferito ben tre poliziotti. "A loro - ha sottolineato Capece - va la nostra vicinanza e solidarietà". La situazione è molto critica. Tanto che sul posto sono dovuti intervenire anche operatori delle altre forze di polizia.

"Mi sembra evidente che c'è necessità di interventi immediati da parte degli organi ministeriali e regionali dell'amministrazione della Giustizia minorile", ha tuonato il segretario generale del Sappe chiedendo che siano assicurati l'ordine e la sicurezza in carcere tutelando gli agenti di polizia penitenziaria che vi prestano servizio. "È grave che non siano stati raccolti, nel corso del tempo, i segnali lanciati dal Sappe sui costanti e continui focolai di tensione", ha concluso Capece che, in tempi non sospetti, aveva bocciato l'innalzamento dell'età dei presenti nelle carceri minorili dove oggi possono starvi anche donne e uomini di 25 anni.

Commenti

antonmessina

Lun, 05/09/2016 - 18:25

cosi..tanto per sapere ..erano italiani? e poi.. ma anche le sigarette gli paghiamo? .. e infine...mettere in catene mani e piedi no??

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 05/09/2016 - 18:36

Viva l'itaglia!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 05/09/2016 - 18:38

Usero' una frase diventata famosa sul web: "ed ora che si fa?" NULLA,siamo in ITAGLIA,un buffetto sulla guancia con l'invito a non farlo piu'.......

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 05/09/2016 - 18:46

Scusate ma non è vietato vendere le sigarette ai MINORI??? AHHHH è vietato SOLO se lo fa il TABACCAIO al quale si può dare la MULTA mentre allo STATO NO!!!! Parola di paese di PULCINELLA!!!!lol lol

sesterzio

Lun, 05/09/2016 - 18:55

Siamo arrivati alla follia.Fatti aberranti.Penso che certe situazioni posson o verificarsi solo Siamo alla follia.Situazioni aberranti.Penso che ceri fatti si possano verificare solo da noi. E ciò a causa di un buonismo oltre ogni limite.Siamo ormai,purtroppo,un Paese perso.

polonio210

Lun, 05/09/2016 - 19:02

Non c'è una legge draconiana che vieta sia la vendita che il procurare sigarette a dei minori?Non c'è una legge che vieta di fumare quasi in ogni luogo chiuso(a parte casa propria)?Dall'articolo si evince che lo stato non solo produce e vende sigarette ma le spaccia anche ai minori.I dipendenti statali che gestiscono quel carcere minorile e tutti gli altri carceri minorili del nostro paese stanno commettendo un reato gravissimo:quali sanzioni sono state prese nei loro confronti?Quali sanzioni saranno prese a carico dei devastatori di un'ala del carcere?Per quale oscuro motivo è permesso fumare in un carcere?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 05/09/2016 - 19:05

Pane e acqua. Raddoppio della pena. Poi se ne riparla.

maricap

Lun, 05/09/2016 - 19:07

Ma voi dite che se a governare questa povera nazione, ci fosse un governo con le palle, uno di quelli che all'occorrenza per ristabilire l'ordine, e la legalità, non disdegna nemmeno l'uso delle armi, queste luride mer dacce avrebbero distrutto il carcere? Speriamo che arrivi presto, altrimenti siamo fot tuti!

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Lun, 05/09/2016 - 19:09

Sappe in dialetto marchigiano, Zappe in italiano, pero' quelle di cinque chili........

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 05/09/2016 - 19:13

@sesterzio: corregga il tiro: siamo un Paese di venduti. Ossequi.

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Lun, 05/09/2016 - 19:13

sigarette ai minori............????????? la cura contro le proteste.....? legnate, legnate al minimo accenno di protesta, voglio poi vede' come va a finire.....

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 05/09/2016 - 19:15

@hernando45: troppo semplice indicare l'Italia il Paese di Pulcinella. Qua ormai siamo un Paese di ... aspetti un attimo che mi sistemo la patta dei pantaloni. Ossequi.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 05/09/2016 - 19:20

Uno stato serio che vuole la salute dei cittadini non deve fornire sigarette ai carcerati.....Dopotutto un carcere è un luogo pubblico e in un luogo pubblico non si fuma...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 05/09/2016 - 19:21

Se il fuoco nelle carceri italiane divampa perché non possono accendersi le sigarette figurarsi cosa succederebbe se avessero altri pretesti. Ma le guardie carcerarie sono italiani doc o sono volontari ramazzati qua e là per le contrade dei paesi più sperduti che si adattano a svolgere qualsiasi mansione pur di quagliare il pranzo con la cena?

steacanessa

Lun, 05/09/2016 - 19:26

I delinquenti non diventano mai maggiorenni? É forse una trovata per metterli fuori in tempi brevi? Poveri piccoli senza sigarette! Bisogna tornare un po' indietro nel tempo e ripristinare le pene corporali.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 05/09/2016 - 19:27

Ma come? Con tutte le minacce orribili che sono scritte sui pacchetti di sigarette, questi ragazzi continuano ancora a fumare? Evidentemente non li hanno letti bene!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 05/09/2016 - 19:42

In data 7 giugno scorso il Presidente Mattarella ha inviato al Capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, Santi Consolo, in occasione del 199/mo anniversario della fondazione del Corpo della Polizia penitenziaria il seguente messaggio:"La funzione rieducativa della pena, il senso di umanità restano l'obiettivo primario. Bisogna proseguire sulla strada che sappia unire sicurezza alla comunità e relazioni sociali, opportunità di istruzione e lavoro per offrire ai detenuti la scelta del recupero e dell'integrazione". E MAGARI CI CREDE PURE!

Ritratto di hh88zh

hh88zh

Lun, 05/09/2016 - 21:53

Poi arrivano i radicali di Pannella e.................................

alby118

Lun, 05/09/2016 - 22:08

Come mi mancano quelle belle carceri di una volta come "i piombi" o la gabbia di Mantova, dove i delinquenti non avrebbero sicuramente pensato alle sigarette !!! Il troppo garantismo è stato la rovina di questo nostro povero e derelitto paese e un grazie va ai cervelli rossi.

unz

Lun, 05/09/2016 - 22:31

incursione di teuppe addestrate. Trasferimento in cava. Palla al piede. Calorie commisurate alla qualtità e qualità dei massi estratti. Poi a dormire. E sognare quella galera dove non facevi nulla e devastavi perchè mancavano le sigarette. Poi sveglia e di nuovo in cava. Fine del problema.

DIAPASON

Lun, 05/09/2016 - 23:25

L'Italia è una barzelletta.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 05/09/2016 - 23:28

a volte dico, meglio che arrivano gli islamici a comandare. Che Paese di bacucchi, farsi mettere i piedi in testa da quattro minorati. Uso delle armi, no?

GVO

Mar, 06/09/2016 - 01:59

.....ma se i polizziotti si difendono passano x razzisti e allora devono lasciarsi picchiare in santa pace!! Questo è il futuro che piace a Boldrini

wrights

Mar, 06/09/2016 - 08:16

Anche se condivido in pieno quello che ha detto polonio210, mi sono stancato di fare il moralista e perbenista e mi piacerebbe sapere se poi le sigarette le hanno ottenute???? Sempre che quello sia il vero e unico motivo della protesta!!!!

gneo58

Mar, 06/09/2016 - 08:49

a pane e acqua per sei mesi mese e dormire per terra , poi ne riparliamo.